10 centri storici dove la gente fa ancora acquisti

Ricordi i giorni in cui i centri commerciali dominavano il paesaggio suburbano? Niente di più eccitante di recarsi al centro commerciale locale per un pomeriggio di navigazione, socializzazione e pascolo presso la food court.

Ma i tempi e le abitudini di acquisto sono cambiati. Sono sorti centri commerciali più grandi e centri commerciali più economici hanno attirato gli acquirenti dai rivenditori della città natale. Oggi, molti centri commerciali suburbani più piccoli sono letteralmente conchiglie di se stessi. Se non sono stati demoliti, rimangono vacanti. Pochi fortunati hanno evitato la palla da demolizione convertendoli in complessi di uffici o condomini.

Non sono tutte brutte notizie, comunque. Numerosi centri storici e grandi magazzini sono ancora utilizzati per la vendita al dettaglio. La loro storia fa parte del loro fascino e, in molti casi, marchi e boutique di lusso hanno scelto questi luoghi antichi rispetto allo spazio nei moderni mega centri commerciali. Qui ci sono 10 centri commerciali storici che sono ancora fiorenti.

The Westminster Arcade

Il Westminster Arcade è stato il primo centro commerciale chiuso negli Stati Uniti Costruito nel 1828 a Providence, nel Rhode Island, il centro commerciale è ora considerato un monumento storico nazionale. Ispirato ai classici edifici greci, ci sono colonne all'ingresso anteriore e alcune delle altre caratteristiche esterne sono simili agli antichi templi ellenici.

Westminster è sempre stato uno spazio commerciale di successo, anche se ha subito numerose ristrutturazioni diverse volte nel corso della sua vita. Quando i proprietari non sono stati in grado di riempire l'edificio con gli inquilini al dettaglio, hanno aggiunto studi "loft" residenziali. Gli ultimi lavori di ristrutturazione hanno avuto luogo tra il 2008 e il 2013, quindi questo centro commerciale storico rimarrà in attività per il prossimo futuro.

The Bourse

Questa sede divenne un centro commerciale alla fine degli anni '70. Molti altri centri commerciali costruiti in quel decennio sono già stati demoliti o riproposti. Tuttavia, la Borsa non fu costruita negli anni '70; fu costruito negli anni 1890! Uno dei più grandi edifici dell'era industriale, la Borsa presenta balconi, colonne e imponenti opere in mattoni. In origine era uno scambio di materie prime e il quartier generale delle principali compagnie di navigazione e importazione.

Ancora oggi gli uffici commerciali fanno parte della Borsa, ma una società di sviluppo ha acquistato l'edificio nel 1979 e ha aggiunto una grande area ristorazione e uno spazio commerciale sufficiente per 24 negozi.

Galleria Vittorio Emanuele II

Nessun elenco di negozi storici sarebbe completo senza la Galleria Vittorio Emanuele II di Milano. La costruzione di questa grande passeggiata commerciale coperta impiegò più di un decennio con la costruzione completata nel 1877. Chiamata in onore di Vittorio Emanuele II, il primo re a dominare un'Italia unita, la Galleria è composta da due portici, che a volte vengono definiti strade coperte.

Il soffitto a volta in vetro e il tetto in acciaio conferiscono alla Galleria un'atmosfera speciale. Le tessere di mosaico, gli intarsi intricati e l'illuminazione classica aggiungono atmosfera. Alcuni dei negozi qui sono vecchi quanto il centro commerciale stesso. Il Biffi Caffè, ad esempio, è una pasticceria che esiste da 150 anni. Molti dei marchi di moda e gioielleria più famosi in Italia sono rappresentati anche alla Galleria.

Piazza Bellevue

Bellevue Square, che fu chiamata Bellevue Shopping Square quando fu inaugurata nel 1946 a Bellevue, Washington, è uno dei centri commerciali suburbani originali del mondo. Il suo primo inquilino principale fu Marshall Field and Co., e la loro apertura segnò la prima volta che la grande catena americana di grandi magazzini aprì un luogo al di fuori dei limiti di una grande città. Nordstrom ha iniziato anche a Bellevue. Ha aperto un negozio negli anni '50, quando l'ormai famoso centro commerciale vendeva solo scarpe.

Come la maggior parte dei centri commerciali suburbani, non è stato tutto roseo per Bellevue. I principali inquilini sono partiti, tra cui JC Penney nel 2014, ma le statistiche rimangono buone. Il centro commerciale ha una media di 16 milioni di visitatori ogni anno e le stime indicano che in media ogni visitatore spende più di $ 100 per viaggio.

Country Club Plaza

Costruito nel 1922, Country Club Plaza rimane un popolare punto di shopping a Kansas City, Missouri. Il centro commerciale è stato modellato sulla città di Siviglia, in Spagna. Fedele al suo nome, ha un layout plazalike. Sebbene non fosse il primo centro commerciale del paese, è stato il primo ad essere progettato appositamente per ospitare le persone che hanno guidato le loro auto per fare acquisti.

Country Club Plaza aveva una Sears e Woolworth nei suoi primi giorni, ma la piazza dello shopping ha sempre favorito i rivenditori di fascia alta. Gli inquilini originali includevano il negozio di abbigliamento di lusso con sede a Kansas City, Harzfeld's, e le boutique di oggi includono Gucci, FAO Schwarz e Saks 5th Avenue.

Westfield Chermside

Westfield Chermside si trova a Brisbane, in Australia. Fu il luogo che per primo portò i centri commerciali in stile suburbano nell'emisfero meridionale. Quando fu aperto per la prima volta nel 1957, era noto come Chermside Drive-In Shopping Centre. Era completamente climatizzato e aveva un design molto moderno per il suo periodo di tempo.

Chermside ha avuto una delle più grandiose aperture nella storia dei centri commerciali. La polizia ha dovuto essere chiamata per controllare la folla di oltre 15.000 che stavano aspettando l'apertura del centro commerciale in modo da poter ottenere gli affari iniziali. Il centro commerciale rimane popolare fino ad oggi, riceve oltre 16 milioni di visitatori ogni anno ed è il più grande centro commerciale del Queensland.

Piazza del mercato

Market Square non assomiglia a molti degli altri centri commerciali suburbani che ora sorgono negli Stati Uniti. Costruito nel 1916, si pone come un collegamento tra i centri commerciali classici e i centri commerciali moderni. È generalmente considerato il primo centro commerciale regionale nel paese - una destinazione che attirerebbe persone da tutto lo stato.

Il complesso commerciale, tuttora in uso oggi, era in realtà parte di un progetto per rinvigorire l'area del centro di Lake Forest, nell'Illinois, che era caduto in rovina.

Southdale Center

Il Minnesota è noto per il Mall of America, uno dei più grandi centri commerciali del mondo. Tuttavia, molto prima che il famoso grande centro commerciale si aprisse, il Southdale Center aprì nella periferia di Edina. Presentandosi come il primo centro commerciale completamente chiuso al mondo a controllo climatico, Southdale ha visto i suoi primi acquirenti nel 1956. Inizialmente, il piano era di allontanare le persone dalle aree del centro di Minneapolis e St. Paul offrendo di tutto, dai ristoranti e negozi a ufficio postale e persino un piccolo zoo.

Anche se ora è parzialmente vacante, il centro commerciale sta intraprendendo lavori di ristrutturazione e sta cercando di diventare un luogo in cui la gente locale viene a fare acquisti invece di recarsi nel centro commerciale dell'America.

Cleveland Arcade

Definito da enormi lucernari e decorazioni ornate, il Cleveland Arcade fu costruito nel 1890, quando la città dell'Ohio era al centro dell'industria americana. In realtà è stato modellato su un altro centro commerciale storico, la Galleria Vittorio Emanuele II di Milano. L'Arcade è alto cinque piani e ci sono anche due torri a nove piani.

L'ingresso ad arco, il vetro e il ferro battuto sono ancora oggi parte di questo edificio storico. Il portico è ora di proprietà dell'Hyatt Regency, che ha trasformato parte dell'edificio in un hotel. I due piani inferiori rimangono aperti al pubblico e sono attualmente utilizzati come centro commerciale.

Burlington Arcade

Londra è sede di numerosi centri storici per lo shopping. Il più antico e famoso è senza dubbio il Burlington Arcade. Si trova dietro Bond Street a Piccadilly. Definito dal suo design stretto e dal tetto vetrato, Burlington è stata una zona commerciale di alto livello sin dalla sua apertura nel 1819.

A differenza della maggior parte dei portici, questo non è stato ispirato dalla Galleria Vittorio Emanuele II. Ha preceduto il famoso centro commerciale di Milano e in realtà è stato un prototipo per la Galleria Vittorio Emanuele II e per altri complessi commerciali coperti in tutta Europa. In effetti, i centri commerciali più moderni possono risalire alle proprie radici in questa stretta strada coperta.

Correlato sul sito:

  • Singapore, dove i tribunali alimentari non fanno schifo
  • 10 migliori mercati di strada al mondo
  • 10 cose da fare il Black Friday che non fanno shopping

Articoli Correlati