10 cose che non sapevi sui cavallucci marini

I cavallucci marini sono piccole creature intriganti. Si trascinano nell'acqua, nuotano goffamente mentre mangiano costantemente. Sembrano un po 'come dei cavalli, e proprio niente di simile ai pesci.

Il loro nome scientifico è ippocampo, che ha radici nel greco "ippopotamo", che significa cavallo. Trovato nelle acque di tutto il mondo, ecco alcuni fatti interessanti su questi animali affascinanti e insoliti.

1. I cavallucci marini sono pesci. Vivono in acqua, respirano attraverso le branchie e hanno una vescica natatoria, secondo The Seahorse Trust. A differenza di qualsiasi altro pesce, tuttavia, hanno un collo flessibile, un muso e una coda agile.

2. Sono ridicolmente cattivi nuotatori. I cavallucci marini si spingono attraverso l'acqua usando una pinna dorsale che batte da 30 a 70 volte al secondo. Ma quella piccola pinna, oltre a una forma del corpo scomoda, non rende facile andare. Come dice Ze Frank, "Immagina di provare a spingerti su uno skateboard solo agitando il menu di Denny avanti e indietro molto velocemente." In effetti, i cavallucci marini possono facilmente morire di stanchezza quando provano a navigare nei mari in tempesta, afferma National Geographic.

I cavallucci marini useranno le loro code prensile per ancorarsi. (Foto: ILEKI / Shutterstock)

3. Usano le loro code come ancore. Per evitare di essere spazzati via in acque turbolente, i cavallucci marini usano le loro code prensile per afferrare coralli ed erbe marine. Lo stesso trucco li aiuta a nascondersi dai predatori.

4. Mangiano sempre. Poiché i cavallucci marini non hanno denti o stomaci, mangiare e la digestione sono piuttosto fastidiosi. Devono mangiare costantemente in modo da non morire di fame, riferisce l'Oregon Coast Aquarium. Possono mangiare 3000 o più gamberi di salamoia ogni giorno.

I cavallucci marini usano i loro lunghi musi per succhiare il cibo come un aspirapolvere. (Foto: Laura Dinraths / Shutterstock)

5. Pranzano tramite aspirazione. I cavallucci marini usano i loro lunghi musi come aspirapolvere, succhiando plancton e piccoli crostacei. Il muso allungato consente loro di raggiungere piccoli crepacci. Inoltre si espande e si contrae, a seconda delle dimensioni del loro pasto.

6. Prendono molto sul serio il corteggiamento. Quando i maschi stanno cercando di catturare l'attenzione di una femmina, bloccano la coda e lottano nel tentativo di impressionarla. Una volta che una coppia si è accoppiata, il corteggiamento diventa ancora più intricato. Gireranno insieme la coda e la piroetta in una danza lenta che può durare per ore.

Un padre in attesa mostra la sua pancia gonfia. (Foto: Sylke Rohrlach / flickr)

7. I maschi di cavalluccio marino si prendono cura della gravidanza. Dopo la danza elaborata sopra, la femmina deposita le sue uova nella sacca della covata del maschio. Li fertilizza e li porta fino a quando non sono pronti a schiudersi. In alcune specie, potrebbe trasportarne fino a 2.000! La gestazione dura da 2-4 settimane e poi il maschio ha contrazioni, mandando i suoi neonati mini cavallucci marini completamente formati in mare.

8. I cavallucci marini neonati sono indipendenti. Quando i bambini cavalluccio marino - chiamati fritti - saltano fuori, sono completamente soli. Nuotano lentamente, dice la National Wildlife Federation, alla ricerca di qualcosa a cui aggrapparsi. Le cattive notizie: a causa dei predatori, meno di uno su 1.000 sopravvive fino all'età adulta.

I cavallucci marini spesso si fondono per adattarsi all'ambiente circostante. (Foto: Suwat Sirivutcharungchit / Shutterstock)

9. Il colore può essere il loro camuffamento. I cavallucci marini hanno delle strutture speciali nelle loro cellule della pelle chiamate cromatofori, afferma la National Oceanic and Atmospher Administration (NOAA). Queste strutture consentono al pesce di cambiare colore per fondersi con l'ambiente circostante, proteggendolo dai predatori.

10, le persone sono una grande minaccia. I cavallucci marini vivono spesso in acque poco profonde vicino alla costa, quindi attività umane come l'inquinamento, la pesca e lo sviluppo hanno minacciato il loro numero. Inoltre, vengono spesso catturati per essere utilizzati come animali domestici negli acquari e per la medicina tradizionale asiatica. Mentre i cavallucci marini selvatici generalmente non vanno bene nelle vasche domestiche, i loro parenti nati in cattività sono alternative molto più difficili per le persone che cercano di avere questi pesci insoliti nei loro acquari, dice NOAA.

Articoli Correlati