10 fatti sorprendenti sugli scimpanzé

Gli scimpanzé sono i nostri parenti più stretti nel regno animale, geneticamente parlando. Condividiamo con loro tra il 95 e il 98 percento del DNA. Come noi, usano gli strumenti per raggiungere i loro obiettivi, ridere l'uno con l'altro e formare gruppi sociali. Anche se li studiamo da decenni, impariamo costantemente cose nuove su di loro, allo stesso modo in cui impariamo cose nuove su noi stessi.

Ecco alcune cose che abbiamo recentemente appreso sugli scimpanzé che rafforzano la nostra somiglianza.

1. Gli scimpanzé e gli umani possono condividere un linguaggio del corpo antico. Uno studio della PLOS Biology del 2018 ha analizzato i gesti compiuti sia da scimpanzé che da bonobo - membri strettamente collegati della grande famiglia delle scimmie - e ha trovato una sovrapposizione del 90%, molto più di quanto sarebbe stato possibile per caso. Questi gesti includevano lanciare le mani per scacciare un'altra scimmia o accarezzare la bocca di un'altra scimmia per indicare che la scimmia voleva il cibo dell'altro animale. È interessante notare che gli umani sono in grado di capire anche cosa significano molti di questi gesti, indicando che forse i gesti sono stati usati dal nostro ultimo antenato comune. Un altro studio ha supportato questa scoperta e ha dimostrato che i bambini di età compresa tra 12 e 24 mesi condividono quasi il 90 percento di gesti come saltare, abbracciare, calpestare e lanciare oggetti.

Inoltre, sono stati osservati scimpanzé usando 58 gesti diversi per comunicare tra loro. Un team di ricercatori internazionali ha studiato riprese video di scimpanzé selvatici nella Riserva forestale di Budongo in Uganda e ha registrato 2000 esempi di questi gesti. I gesti di uso comune rappresentavano brevi frasi e significati, mentre i gesti più lunghi venivano suddivisi in gesti più piccoli simili a come il linguaggio umano ha parole più lunghe che sono composte da più sillabe.

2. Gli scimpanzé avvertono i loro amici del pericolo. Gli scimpanzé vivono in spazi pericolosi, ma per fortuna hanno le spalle a vicenda. L'avvertimento del pericolo non è raro nei gruppi di scimpanzé, ma uno studio di Science Advances del 2014 ha scoperto che gli scimpanzé adegueranno i loro avvertimenti in base alle informazioni che percepiscono altri scimpanzé sulla minaccia. Gli scimpanzé faranno vocalizzazioni allarmanti e guarderanno una minaccia e poi torneranno al loro gruppo fino a quando altri scimpanzé vedranno la minaccia. Se credono che un altro scimpanzé sia ​​ignaro, le loro vocalizzazioni e gesti diventano più urgenti. Inoltre, lo studio ha scoperto che gli scimpanzé daranno più avvertimenti sulle minacce agli scimpanzé che sono parenti o amici.

Gli scimpanzé vocalizzeranno in modo più aggressivo per avvertire i parenti del pericolo. Combatteranno anche ex compagni di gruppo. (Foto: Sergey Uryadnikov / Shutterstock)

3. Gli scimpanzé faranno la guerra. Nel 1974, Jane Goodall osservò una frattura tra un gruppo di scimmie nel Parco Nazionale del Gombe Stream in Tanzania. Un tempo un gruppo unificato, si dividevano in sottogruppi settentrionali e meridionali e la cordialità si tramutava in violenza. (Ricerche successive hanno indicato che la divisione in realtà è iniziata nel 1971 ma si è conclusa nel '74.) Nel corso dei quattro anni successivi, gli scimpanzé hanno combattuto sul territorio e si sono deliberatamente uccisi a vicenda, compreso un agguato di sei scimpanzé contro uno. Mentre un gruppo finì vittorioso, il loro territorio espanso si spinse contro la portata di un terzo gruppo di scimpanzé, prolungando il conflitto. Goodall è stato scioccato dalla violenza, e alcuni dei suoi rapporti sono stati inizialmente respinti.

4. Gli scimpanzé seguono le tendenze della moda. L'apprendimento sociale è comune negli scimpanzé. Imparano a creare strumenti l'uno dall'altro, ad esempio, ma raccolgono anche consigli di moda. Nel 2010, uno scimpanzé dello Zambia di nome Julie si è infilato un filo d'erba nell'orecchio per ragioni che nessuno è stato in grado di accertare. Il resto del suo gruppo ha seguito l'esempio. Questo comportamento è stato riportato in uno studio del 2014 pubblicato su Animal Cognition, ma i ricercatori non sono ancora riusciti a capire lo scopo dell'accessorio per l'erba dell'orecchio oltre al fatto che sembrava semplicemente bello.

5. Gli scimpanzé possono prendere il raffreddore comune. Nel 2013, si è verificato un focolaio di qualche tipo di malattia respiratoria in un gruppo di scimpanzé nel Kibale National Park in Uganda. Cinque dei 56 scimpanzé sono morti a causa della malattia. Quando il corpo di uno scimpanzé di 2 anni è stato recuperato e sottoposto ad autopsia, i ricercatori hanno scoperto la causa: il rinovirus C, una delle cause primarie del comune raffreddore nell'uomo. "Gli scimpanzé sembrano essere geneticamente predisposti ad avere problemi con questo virus", ha dichiarato James Gern, coautore dello studio e professore di allergia e immunologia presso la University of Wisconsin-Madison School, in una dichiarazione del 2017. "Il virus trovato in Betty era quello che sembrava provenire da un essere umano e il livello di virus nel polmone era paragonabile a quello che vediamo nei bambini."

I fichi costituiscono una grande porzione delle diete degli scimpanzé. (Foto: Alain Houle / Università di Harvard / Wikimedia Commons)

6. Lo scimpanzé mangia quasi tutto. Per molto tempo abbiamo ipotizzato che gli scimpanzé fossero erbivori, ma si scopre che gli scimpanzé sono onnivori, nel senso che mangiano sia carne che piante. Usano i bastoncini per estrarre le termiti, quando Goodall osservò per la prima volta le creature che mangiavano qualcosa di diverso dalle piante. Oltre la metà della loro dieta, tuttavia, è composta da fichi, che possono essere riempiti con vespe. Gli scimpanzé mangeranno anche la carne delle scimmie, in particolare la scimmia colobus rossa. Sono disposti a evitare cose grossolane, tuttavia, secondo uno studio del 2017 pubblicato su Royal Society Open Science, incluso il cibo con odori associati a contaminanti biologici.

Nel video qui sotto, puoi vedere gli scimpanzé nel santuario del progetto Chimps a Blue Ridge, in Georgia, che mangiano una varietà di verdure, frutta, noci e semi.

7. Gli scimpanzé hanno dimostrato segni di Alzheimer. Un team di ricercatori ha analizzato il cervello conservato di 20 scimpanzé morti tra i 37 e i 62 anni. Hanno esaminato in modo specifico le regioni danneggiate dall'Alzheimer. Hanno scoperto che quattro dei 20 cervelli contenevano una placca formata da una proteina chiamata amiloide-β e grovigli di una proteina chiamata tau. Entrambi questi sono segni di Alzheimer negli esseri umani. Tutti e 20 i cervelli mostravano segni di "pre-grovigli". I ricercatori non avevano registrazioni di cambiamenti nei comportamenti degli scimpanzé, inclusa la demenza grave, ma la presenza delle proteine ​​e della placca suggeriscono che sarebbe stato possibile per gli scimpanzé sperimentare tali cambiamenti.

Gli scimpanzé hanno personalità simili, indipendentemente dal fatto che crescano in cattività o in natura. (Foto: apple2499 / Shutterstock)

8. Gli scimpanzé hanno tipi di personalità stabili. Nel 1973, un gruppo di ricercatori ha descritto le personalità di 24 scimpanzé nel Parco Nazionale di Gombe usando l'Emotions Profile Index (EPI), che assegna punteggi basati su otto personalità principali: fiducioso, diffidente, controllato, scontroso, aggressivo, timido, depresso e socievole . In generale, le femmine hanno dimostrato una natura più fiduciosa, mentre i maschi erano più socievoli. Esistono valori anomali, tuttavia, tra cui uno scimpanzé femmina di nome Passion che ha valutato molto in alto come diffidente, aggressivo e depresso. (Lei e sua figlia hanno ucciso quattro bambini appartenenti a un'altra femmina.) Nel 2010, i ricercatori sono tornati al parco per valutare le personalità di 128 scimpanzé usando 24 metriche diverse e hanno scoperto che le personalità sono rimaste stabili tra gli scimpanzé indipendentemente dal fatto che fossero state nel selvaggio o in cattività.

9. Gli scimpanzé possono avere rituali. Uno studio del 2016 Scientific Reports ha delineato il caso curioso di quattro gruppi di scimpanzé nell'Africa occidentale che lanciavano pietre su o dentro alcuni alberi e poi lasciavano le rocce in modo che potessero ripetere il processo. La pratica non aveva nulla a che fare con il foraggiamento o l'uso degli strumenti. Gli autori suggeriscono che l'attività può essere di natura rituale, pur riconoscendo che la definizione stessa di "rituale" in questo caso è contestata. Il significato della pratica stessa rimane poco chiaro ma apre un'altra strada per comprendere gli scimpanzé.

10. Gli scimpanzé creano un nuovo nido ogni giorno. Sapevi che i nidi di scimpanzé sono più puliti dei nostri letti? Secondo uno studio della North Carolina State University del 2018, i loro nidi hanno meno probabilità di ospitare batteri fecali, cutanei o orali rispetto ai letti umani perché costruiscono quotidianamente un nuovo nido, impedendo l'accumulo di batteri. I ricercatori hanno anche notato che hanno scoperto solo quattro singoli parassiti su un totale di 41 nidi che hanno analizzato. Quindi, gli scimpanzé dormono pacificamente in un nido quasi privo di insetti e batteri.

Nota del redattore: questo articolo è stato aggiornato da quando è stato pubblicato originariamente a settembre 2018.

Articoli Correlati