10 razze di cavalli strani e belli

I cavalli sono stati addomesticati per migliaia di anni e in quel periodo abbiamo avuto la possibilità di influenzare alcune razze straordinarie.

Cavallo Akhal-Teke

L'Akhal-Teke è noto per il suo mantello luccicante. (Foto: Artur Baboev [CC BY-SA 3.0] / Wikimedia Commons)

L'Akhal-Teke è meglio conosciuto per il suo incredibile cappotto che ha una lucentezza metallica, qualcosa di unico per la razza. Questo, combinato con le sue caratteristiche leggere e delicate, gli è valso il soprannome di "top model" del mondo dei cavalli. Sebbene la lucentezza possa essere presente in qualsiasi colore di mantello, i colori che la mostrano meglio sono la pelle di daino (mostrata sopra), il palomino, il cremello (mostrato sotto) e il perlino.

Akhal-Teke.org spiega perché si verifica l'effetto luccicante del mantello: "Ciò è causato dalla struttura dei capelli; il nucleo opaco è di dimensioni ridotte e in alcune aree può essere del tutto assente. La parte trasparente dei capelli (il midollare) occupa questo spazio e si comporta come un tubo di luce, piegando la luce attraverso un lato dei capelli e rifrangendoli dall'altro lato, spesso con un cast d'oro. "

La razza ebbe origine in Turkmenistan dove fu usata dai membri della tribù per attraversare il paesaggio arido. È un cavallo resistente con elevata resistenza. La sua corporatura e l'atletismo lo hanno reso ideale per tutto, dal dressage al salto alle gare di resistenza.

L'Akhal-Teke è noto come la top model del mondo dei cavalli. (Foto: Olga_i / Shutterstock)

L'Akhal-Teke originario del Turkmenistan. (Foto: Olga_i / Shutterstock)

Bashkir Cavallo riccio

Il Bashkir Curly è noto per un cappotto simile a un barboncino. (Foto: Penella22 [CC BY 3.0] / Wikipedia)

Un altro cappotto unico è sfoggiato dal Bashkir Curly, che è noto per il suo cappotto a forma di barboncino, il cui ricciolo è particolarmente evidente in inverno quando il cappotto è molto lungo. Questi cavalli sono disponibili in una vasta gamma di dimensioni dalla miniatura alla brutta copia e in tutti i colori, ma tutti hanno il gene che conferisce loro il loro pelo unicamente riccio.

Proprio come per le loro dimensioni e colorazione, la quantità di arricciatura varia notevolmente. I cavalli ricci possono avere tutto, da solo un piccolo ricciolo nella criniera e nei riccioli ai ricci stretti su tutto il corpo fino alle ciglia ricci.

Anche come i barboncini, si afferma che la razza riccia è ipoallergenica, il che significa che la maggior parte delle persone allergiche ai cavalli può ancora lavorare con questa razza. Tuttavia, non ci sono studi ufficiali a sostegno di questo.

I cavalli ricci a volte hanno anche le ciglia ricci. (Foto: Lindsayanne [CC BY 2.5] / Wikipedia)

Cavallo della Foresta Nera

Il cavallo della Foresta Nera è noto per la sua spessa criniera e coda. (Foto: Carl Steinbeisser [dominio pubblico] / Wikipedia)

La criniera e la criniera meravigliosamente spesse della razza Foresta Nera si abbinano perfettamente al suo ingombrante fisico da cavallo da tiro. La razza è nota per il suo colore castano intenso con una criniera e una coda di lino chiare.

Allevato quasi esclusivamente nella regione della Foresta Nera nella Germania meridionale, lo stock risale a circa 600 anni fa. Ma quando la meccanizzazione subentrò nelle fattorie e la necessità di cavalli da tiro forti fu ridotta, la razza quasi scomparve. All'inizio degli anni '80 furono lasciati solo circa 160 quando il governo prese provvedimenti per proteggere la razza. È ancora considerato "in via di estinzione" con solo circa 750 cavalli, ma la loro popolarità come cavalli da equitazione e carrozza delicati e forti è in aumento.

Il cavallo della Foresta Nera è allevato quasi esclusivamente nella regione della Foresta Nera in Germania. (Foto: Monika Kind, Rickenbach [CC BY-SA 3.0] / Wikipedia)

Cavallo della Camargue

La Camargue è una delle razze più antiche del mondo. (Foto: ArCaLu / Shutterstock)

Considerata una delle razze più antiche del mondo, i cavalli "selvaggi" della Camargue portano con sé un po 'di romanticismo mentre vivono semi-selvatici sulle paludi e nelle zone umide della zona della Camargue, nel sud della Francia. Le immagini dei cavalli grigi e quasi bianchi che galoppano nell'acqua sono famose e ci sono anche tour fotografici che portano i fotografi a catturare immagini dei cavalli popolari. Conosciuti per la loro resistenza e robustezza, sono usati principalmente come cavallini.

Le origini della razza sono un po 'un mistero. I cavalli sono in circolazione da prima dell'arrivo degli invasori celtici e romani nella penisola iberica e potrebbero essere collegati all'antica razza Soutré risalente a 17000 anni fa. Oggi, sono allevati in condizioni semi-selvagge, possono vivere in bande di uno stallone più cavalle e prole, ma con riproduzione monitorata dai proprietari.

I cavalli della Camargue possono vivere in bande selvagge. (Foto: Neil Burton / Shutterstock)

Pony Exmoor

Il pony Exmoor si trova nelle brughiere del sud-ovest dell'Inghilterra. (Foto: Roger Hall / Shutterstock)

Un'altra razza rara che vive in condizioni semi-selvatiche è il pony Exmoor. Questi robusti e piccoli cavalli sono originari delle Isole britanniche e prendono il nome dalla zona in cui si trovano principalmente, le brughiere di Exmoor nel sud-ovest dell'Inghilterra. Sono cavalli tozzi con caratteristiche uniche che li aiutano a deviare l'acqua e la neve nel loro ambiente umido, tra cui un "occhio di rospo" (che è palpebre extra carnose che aiutano a deviare l'acqua) e uno spesso mantello con peli grassi che aiutano a mantenere l'acqua lontano da il sottopelo isolante.

Quando abbiamo evidenziato la razza come la nostra foto del giorno, abbiamo riferito: "Il pony Exmoor ha una storia incredibile e un futuro traballante, sulle isole britanniche. Le prove dei cavalli nella zona di Exmoor risalgono a più di 50.000 anni fa e il la razza attuale discende da questi antichi cavalli, anche se la razza ha resistito per secoli, i pony Exmoor hanno subito un grave declino durante la seconda guerra mondiale, poiché sono stati utilizzati come pratica bersaglio e affogati per la carne. Anche con il lavoro degli appassionati di razza negli ultimi diversi decenni, ci sono solo circa 800 pony Exmoor in tutto il mondo ".

Ci sono solo circa 800 pony Exmoor in tutto il mondo. (Foto: Stephen Clarke / Shutterstock)

Pony Falabella

Il pony Falabella è uno dei cavalli più piccoli. (Foto: Alexia Khruscheva / Shutterstock)

I cavalli in miniatura sono unici, ma forse il più insolito tra loro è la Falabella, uno dei più piccoli dei cavalli. Questi piccoli cavalli (non pony, ma cavalli in miniatura) raramente sono più alti di 32 pollici al garrese. La razza ebbe origine in Argentina a metà del 1800 con Patrick Newtall e il genero Juan Falabella, e furono importati per la prima volta negli Stati Uniti nel 1962.

Sono robusti e forti, grazie al mix di Criollo, pony gallese, pony Shetland e piccole razze purosangue che sono stati aggiunti al mix quando è stata sviluppata la razza Falabella. Sono usati nello spettacolo e possono essere addestrati per tirare carrelli e persino essere cavalcati da bambini molto piccoli. A causa delle loro dimensioni ridotte e della facile addestrabilità, possono anche diventare animali guida per le persone con disabilità fisiche. Sono anche longevi, vivono fino a 40-45 anni.

La Falabella può essere addestrata per tirare i carrelli o può essere cavalcata da bambini molto piccoli. (Foto: Olga_Phoenix / Shutterstock)

Cavallo del fiordo

Il fiordo norvegese è una delle razze più antiche del mondo. (Foto: Ron Rowan Photography / Shutterstock)

Il Fiordo norvegese ha molte grandi qualità. Essendo una delle razze più antiche del mondo, è stata usata per secoli come cavallo da fattoria. Ha la forza e la muscolatura di un cavallo da tiro ma è più piccolo e più agile.

Ma forse la sua qualità più notevole è la sua colorazione accattivante con una criniera bicolore. I peli esterni sono color crema ma c'è una striscia interna di marrone scuro o nero. La criniera cresce lunga e spessa, ma di solito viene abbreviata per facilitare la toelettatura e per enfatizzare la forma del collo. Inoltre, puoi scappare con alcuni fantastici stili di capelli del punk rock ...

Il fiordo è noto per la sua criniera bicolore. (Foto: Volker Rauch / Shutterstock)

... alle emo.

Il fiordo ha la forza di un cavallo da tiro. (Foto: Vera Zinkova / Shutterstock)

Gypsy Vanner cavallo

Gypsy Vanner è anche chiamato Cob colorata. (Foto: Olga_i / Shutterstock)

Il Gypsy Vanner è una razza che ha avuto origine come un cavallo di roulotte per i popoli romanici delle Isole britanniche per tirare i vardi in cui vivevano. Viene anche chiamato Cob colorato, Irish Cob o Tinker Horse, a seconda di dove ti trovi. A causa del suo uso nel tirare pesanti case su ruote, si è sviluppato in una razza forte con una conformazione simile ai cavalli da tiro leggeri.

La razza è nota soprattutto per la sua bellissima colorazione bianco e nero pezzato (anche se può essere di qualsiasi colore) e per la spessa piuma che inizia alle sue ginocchia e garretti. Anche se oggi i vardo sono poco utilizzati, la razza è ancora in giro come fonte di orgoglio e storia delle popolazioni romaniche in Gran Bretagna e viene utilizzata per la guida e il dressage, nonché per esibirsi alle fiere dei cavalli.

Gypsy Vanner è noto soprattutto per la sua colorazione pezzata in bianco e nero. (Foto: Critterbiz / Shutterstock)

Il Gypsy Vanner è noto per la spessa piuma dalle ginocchia ai garretti. (Foto: Linda Thyselius [CC BY-SA 3.0] / Wikipedia)

Cavallo Konik

Il Knoik è nato in Polonia. (Foto: Ruud Morijn Photographer / Shutterstock)

Il Konik è un bellissimo cavallo con una storia affascinante. La razza è nata in Polonia. Gli allevatori tra le due guerre mondiali lavorarono per allevare selettivamente il Konik in modo da assomigliare al Tarpan, un selvaggio cavallo della foresta europea che si estinse nel 1910 dopo che si notò che alcuni puledri nati nelle mandrie di Konik erano nati con la colorazione grigio topo di gli antichi cavalli. Le fattrici di Konik sono state allevate con stalloni del cavallo selvaggio di Przewalski (così come altre razze, incluso il cavallo islandese) al fine di ottenere una razza che assomigli al fenotipo Tarpan il più vicino possibile. Il risultato di molti esperimenti di miscelazione e abbinamento è l'odierno Konik, un cavallo colorato di blu con una striscia dorsale

Ciò che sorprende anche della razza è che i cavalli vengono utilizzati per i progetti di pascolo delle zone umide. Il pascolo di Konik può essere utilizzato per aiutare a ripristinare la salute e l'equilibrio degli ecosistemi boschivi paludosi, fornendo un habitat migliore per una serie di specie di uccelli.

I cavalli Konik sono utilizzati per i progetti di pascolo delle zone umide. (Foto: Tom linster / Shutterstock)

I puledri Knoik sono spesso di colore grigio topo. (Foto: pxl.store/Shutterstock)

Cavallo Marwari

Il cavallo Marwari è una razza rara dall'India. (Foto: Heather Moreton [CC BY 2.0] / Wikipedia)

Il vincitore per le orecchie più folli va al cavallo Marwari. È una razza rara proveniente dalla regione dell'India Marwar ed è facilmente identificabile dalle orecchie ricurve verso l'interno. La razza esiste fin dall'inizio del XII secolo ed è un cavallo sportivo resistente che è stato utilizzato principalmente come cavallo da cavalleria nel corso della sua storia. Oggi è utilizzato principalmente per lavori agricoli, equitazione e imballaggio.

Il cavallo Marwari ha le orecchie più insolite. (Foto: Heather Moreton [CC BY 2.0] / Wikipedia)

Articoli Correlati