12 fatti interessanti sui mancini che amiamo

I mancini rappresentano in media il 10% della popolazione umana, ma è probabile che tu conosca un mancino. Il motivo per cui alcune persone sono mancine è sempre stato un po 'un enigma, ma i ricercatori hanno trovato alcune interessanti caratteristiche definitive che evidenziano le differenze rispetto alla maggioranza della mano destra. Eccone solo alcuni.

1. Sono sovrarappresentati nell'atletica leggera. Forse hai visto un mancino lanciare una partita di baseball o vincere una partita di tennis e ti sei chiesto perché i mancini sembrano essere così diffusi nel mondo dello sport. È a causa dell'elemento della competizione, secondo uno studio della Northwestern University. I ricercatori hanno scoperto che i mancini sono il risultato dell'equilibrio tra cooperazione e competizione nell'evoluzione umana. La cooperazione favorisce la stessa mano, come per gli strumenti di condivisione, mentre la concorrenza favorisce la sorpresa e una persona mancina potrebbe vincere in una rissa, secondo lo studio.

Gli scienziati nord-occidentali hanno costruito un modello matematico che "può prevedere con precisione la percentuale di mancini in un gruppo - umani, pappagalli, giocatori di baseball, golfisti - in base al grado di cooperazione e competizione nell'interazione sociale". Sostengono che il loro modello prevedesse con precisione il numero di atleti mancini nel baseball, nella boxe, nell'hockey, nella scherma e nel tennis da tavolo, in cui i mancini erano ben al di sopra del 10% (e fino al 50% per i giocatori di baseball).

2. Hanno più probabilità di avere una faccia snella. Secondo uno studio (alquanto strano), le persone con una faccia inferiore sottile hanno il 25% in più di probabilità di essere mancine. Quelle persone dalla mascella magra sono anche più sensibili alla tubercolosi, per quello che vale.

3. Sono bravi in ​​matematica. Hai mai notato che i mancini nella tua vita sono particolarmente rapidi con l'aritmetica? Mentre si dice da tempo un legame tra abilità matematica e mancinità, uno studio ha trovato una "moderata, ma significativa correlazione" tra i due. I punteggi di matematica erano tra il 5% e il 10% più alti tra i mancini in uno studio di 2.300 studenti in Italia di età compresa tra 6 e 17 anni a cui era stato chiesto di completare semplici compiti matematici e risolvere i problemi.

Inoltre, uno studio pubblicato sulla rivista Neuropsychology ha scoperto che le persone mancine avevano maggiori probabilità di avere connessioni più veloci tra gli emisferi destro e sinistro del cervello, il che significa che elaboravano le informazioni più velocemente. I ricercatori hanno affermato che questa potrebbe essere un'abilità benefica in settori come i videogiochi o lo sport.

I mancini come questo battitore sono sovrarappresentati nell'atletica leggera. (Foto: Richard Paul Kane / Shutterstock)

4. Hanno meno probabilità di essere " dominanti nell'emisfero sinistro". Per il 95% degli umani destrimani, il lato sinistro del cervello è il loro lato dominante e dove la funzione del linguaggio è localizzata, riferisce Psychology Today. Tuttavia, per i mancini, solo il 70% è dominante nell'emisfero sinistro, mentre il restante 30% distribuisce l'abilità linguistica su entrambi i lati in modo uniforme o lo sposta nella parte destra del cervello.

5. La loro struttura cerebrale è diversa. In uno studio del 2019 pubblicato sulla rivista Brain, gli scienziati hanno identificato i geni legati alla mano sinistra e hanno scoperto che la genetica era legata a un risultato mancino nelle differenze nella struttura del cervello. I ricercatori hanno affermato che tali differenze potrebbero significare che i mancini potrebbero avere di conseguenza migliori capacità verbali.

6. Sono leggermente più sensibili alle allergie, all'emicrania e ad alcune malattie. La mancina è il risultato della diversità biologica e mentre i mancini possono avere il vantaggio in una lotta, possono avere degli svantaggi in altre aree. Ad esempio, questo studio ha scoperto che i mancini possono essere predisposti alle allergie all'inizio della vita. E il New York Times ha riportato una serie di studi che mostravano che "i mancini hanno maggiori probabilità di soffrire di difficoltà di apprendimento, balbuzie, emicrania e, secondo gli ultimi risultati, malattie autoimmuni, come la colite ulcerosa, miastenia grave e celiachia malattia, in cui il corpo attacca i propri tessuti ".

Gli studi hanno dimostrato che le persone mancine hanno maggiori probabilità di essere maschi che femmine. (Foto: VYarochkina / Shutterstock)

7. Hanno maggiori probabilità di avere un disturbo del sonno. In un altro studio, 100 persone con disturbo periodico del movimento degli arti (PLMD) sono state divise in gruppi per mancini e destrimani. I ricercatori hanno scoperto che il 69% dei pazienti destrimani aveva movimenti bilaterali degli arti rispetto al 94% di quelli mancini, indipendentemente da età, sesso e razza.

"Quello che sappiamo delle persone mancine è che tendono ad avere un emisfero cerebrale leggermente diverso rispetto alle persone destrorse", studia la ricercatrice Dawn Alita R. Hernandez, professore di medicina presso il Medical Center dell'Università di Toledo in Ohio, ha detto a LiveScience. "Quindi se [PLMD] proviene principalmente dalla corteccia, dovremmo vedere una differenza nella mano." In precedenza, si pensava che il PLMD avesse origine nella colonna vertebrale, ma i ricercatori ora credono che provenga dal cervello.

8. Sentono ed esprimono le emozioni in modo diverso. Tornando agli emisferi cerebrali, uno studio pubblicato sulla rivista PLoS ONE ha scoperto che i mancini elaboravano la motivazione sul lato destro del cervello, mentre i destrimani avevano attività di motivazione sul lato sinistro. Questa scoperta può influenzare il modo in cui vengono trattati i disturbi dell'umore, in cui viene stimolata la parte sinistra del cervello.

"Dato ciò che mostriamo qui, questo trattamento, che aiuta i destrimani, può essere dannoso per i mancini - l'esatto contrario di ciò di cui hanno bisogno", ha affermato uno degli autori dello studio, lo psicologo Geoffrey Brookshire, in una nota.

9. I gay hanno maggiori probabilità di essere mancini. Uno studio ha valutato un gran numero di uomini e donne eterosessuali e omosessuali sulla mano e sui tratti della personalità legati al genere. Ecco cosa hanno scoperto: "Gli uomini omosessuali avevano l'82% di probabilità in più di essere non destrimani rispetto agli uomini eterosessuali, una differenza statisticamente significativa, mentre le donne omosessuali avevano il 22% di probabilità in più di essere non destrimane rispetto alle donne eterosessuali, un fatto non significativo differenza."

I mancini tendono a bere di più, ma non sono più inclini all'abuso di alcol. (Foto: DisobeyArt / Shutterstock)

10. Tendono a bere più spesso. Se hai sentito che i mancini hanno maggiori probabilità di essere alcolisti, questo è un mito. Uno studio sulla voce pubblicata sul British Journal of Health Psychology ha scoperto che i mancini tendono a bere più spesso, ma non sono più inclini al bere rischioso.

Forse è perché sono stati a lungo costretti ad adattarsi a un mondo per mancini, sia che si tratti della frustrazione per l'uso delle forbici o di un apriscatole progettato per un giusto o del fastidio di provare a mangiare o scrivere senza urtare i gomiti con la persona accanto loro!

11. La risposta potrebbe trovarsi nel midollo spinale. Ci sono state diverse teorie su ciò che determina la nostra preferenza per la mano. Negli ultimi decenni, i ricercatori hanno concordato che è determinato nell'utero. Precedentemente gli scienziati pensavano che fossero le differenze genetiche tra gli emisferi del cervello a decidere se una persona fosse nata per destrimani o mancini, riferisce Business Insider. Ma uno studio pubblicato su eLife ha scoperto che la risposta potrebbe trovarsi nel midollo spinale.

I ricercatori hanno scoperto che anche se la corteccia motoria nel cervello e nel midollo spinale non sono ancora collegati, fino a circa 15 settimane il bambino sta crescendo e facendo movimenti. Il bambino ha scelto la sua mano preferita all'inizio, portando i ricercatori a credere che sia il midollo spinale, non il cervello, la chiave per la preferenza della mano.

12. L '"ipotesi di combattimento" potrebbe spiegare perché esistono ancora. I destrimani hanno dominato per centinaia di migliaia di anni. I mancini hanno avuto una maggiore frequenza di infortuni sul lavoro e sono stati collegati in alcune ricerche alle difficoltà di apprendimento. Ma c'è una ragione per cui i mancini non sono lentamente scomparsi ed è perché hanno un vantaggio quando combattono.

"L'idea è che nel combattimento corpo a corpo, o nel combattimento con le armi, ci sia un vantaggio evolutivo nell'essere una minoranza mancina", Natalie Uomini, scienziata senior al Max Planck Institute for the Science of Human History in Germania, racconta Live Science. "Se sei mancino, hai un vantaggio a sorpresa perché la maggior parte delle persone è abituata a combattere contro i destrimani".

Nota del redattore: questa storia è stata aggiornata con nuove informazioni da quando è stata pubblicata per la prima volta a maggio 2017.

Articoli Correlati