13 cose che non sapevi sugli armadilli

Quanto sai davvero degli armadilli, al di là dei loro carapace coriacei?

Con 21 specie diverse sparse in tutte le Americhe, questi "piccoli corazzati" (come il loro nome traduce dallo spagnolo) mostrano una grande varietà di dimensioni, comportamento e ambienti. Come lontani parenti di altri xenartrani come i bradipi e i formichieri, vantano alcuni dei più bassi tassi metabolici basali di tutti i mammiferi - un tratto biologico che li ha rafforzati come portatore comune dei batteri che causano la lebbra, noto anche come malattia di Hansen.

Queste creature con le affascinanti conchiglie sono più di quanto sembri. Ecco 13 fatti affascinanti che potresti non conoscere gli armadilli.

1. L'armadillo a nove fasce è l'unica specie trovata negli Stati Uniti

Sebbene tutte le specie di armadillo provengano dal Sud America, solo l'armadillo a nove fasce ( Dasypus novemcinctus ) è arrivato abbastanza a nord negli Stati Uniti. Se ti capita di vivere nel sud, non è raro trovare queste creature che si aggirano nel tuo cortile (o, purtroppo, sul lato della strada). Ciò è particolarmente vero in ambienti caldi e piovosi come il Texas, che ha definito l'armadillo a nove fasce il suo piccolo mammifero di stato.

2. I brasiliani adorano i loro Tolypeute

Essendo una delle specie di Cingulata più adorabili là fuori, non c'è da meravigliarsi che l'armadillo brasiliano a tre fasce ( Tolypeutes tricinctus ) sia stato nominato la mascotte ufficiale per la Coppa del Mondo FIFA 2014 in Brasile. Ma questa non è l'unica ragione. Dopo aver subito un declino del 30% della popolazione negli ultimi 10 anni, questo prezioso "tatu-bola" ("armadillo palla" in portoghese) è ora elencato come vulnerabile nella Lista Rossa IUCN a causa della rapida distruzione degli habitat naturali delle creature.

3. I glyptodonts giganti sono i parenti estinti degli armadilli di oggi

Quando pensi alla megafauna estinta, le prime creature che ti saltano in testa di solito sono dinosauri o mammut lanosi, ma c'è una ricchezza di animali meno conosciuti e lontani che sono altrettanto sorprendenti. Glyptodonts, che si è evoluto in Sud America durante il Miocene (tra 5 e 23 milioni di anni fa), era equipaggiato con enormi conchiglie simili a tartarughe che le rendevano paragonabili per dimensioni ai piccoli Maggiolini Volkswagen.

Come molte altre antiche megafauna, i glyptodonts si estinsero verso la fine dell'ultima era glaciale, mentre i loro parenti più piccoli e leggermente corazzati sopravvissero.

4. Gli armadilli possono dormire fino a 19 ore al giorno

In quanto animali notturni, gli armadilli svolgono la maggior parte delle attività fisiche - foraggiando, mangiando, scavando, accoppiandosi - di notte. Ciò significa che durante le ore diurne (che possono durare a lungo a seconda della latitudine e della stagione), trascorrono il loro tempo a sonnecchiare nelle loro tane.

5. Sì, gli armadilli possono diffondere la lebbra, ma c'è di più in quella storia

Non è un segreto che gli armadilli siano in grado di contrarre e trasmettere la lebbra (così come la malattia di Chagas). La loro bassa temperatura corporea li rende perfetti ospiti di Mycobacterium leprae, quindi è generalmente sconsigliato maneggiarli o mangiare la loro carne. Di conseguenza, le persone si affrettano a indietreggiare in loro presenza, ma è importante ricordare che gli umani sono responsabili della loro condizione.

Come molte altre malattie infettive, la lebbra è stata portata nel Nuovo Mondo dagli europei alla fine del 15 ° secolo, ed è ampiamente accettata dagli zoologi che gli armadilli probabilmente hanno contratto la lebbra da questi nuovi arrivati. Di conseguenza, gli armadilli sono diventati un serbatoio naturale per la malattia.

6. Solo due specie di armadillo sono in grado di arrotolarsi in una palla

A giudicare dalle numerose rappresentazioni da cartone animato di armadilli che si raggomitolano in palle strette e rotolano via, supponeresti che la maggior parte delle specie sarebbe in grado di questo meccanismo di difesa. Ma gli unici armadilli dotati di questa adorabile abilità sono le due specie appartenenti al genere Tolypeutes, noto anche come armadilli brasiliani e meridionali a tre bande. Tutte le altre specie di armadillo hanno troppe piastre, rendendo impossibile questo tipo di flessibilità.

7. L'armadillo gigante è la specie più grande

Essendo la più grande specie di armadillo vivente, Priodontes maximus in genere pesa circa 70 libbre, sebbene abbiano raggiunto un'enorme prigionia di 180 libbre.

Negli ultimi 30 anni, armadilli giganti hanno registrato un calo stimato della popolazione tra il 30 e il 50 percento. Come per molte altre specie di armadillo, una delle maggiori minacce agli armadilli giganti è la diffusa perdita di habitat, sebbene siano anche vulnerabili alla caccia e al commercio nel mercato nero.

8. L'armadillo fata rosa è la specie più piccola

Oltre alla sua armatura color rosa, l'armadillo fata rosa ( Chlamyphorus truncatus ) è chiamato per le sue dimensioni ridotte. Misurando tra 3, 5 e 4, 5 pollici di lunghezza, questa creatura pesa in genere circa 4, 2 once.

Si ritiene che la bella specie, che si trova nella pianura sabbiosa e nelle praterie arbustive dell'Argentina centrale, stia diminuendo nella popolazione a causa della perdita di habitat e del comportamento predatore di cani e gatti domestici, tuttavia l'IUCN non ha abbastanza dati per assegnare un stato di conservazione.

9. C'è una ragione per cui questo cutie è chiamato un "armadillo peloso urlante"

Penseresti che un corpo corazzato fornirebbe un'adeguata protezione contro i predatori, ma l'armadillo peloso urlante ( Chaetophractus vellerosus ) è dotato di una polizza assicurativa ancora più robusta: un paio di polmoni che stridono. Ogni volta che questa specie percepisce una minaccia, emetterà vocalizzazioni estremamente forti e allarmanti.

10. Il pichi è l'unico armadillo che va in letargo

Gli armadilli trascorrono la maggior parte della loro vita a sonnecchiare, ma una specie conosciuta come il pichi ( Zaedyus pichiy ) fa un ulteriore passo in letargo ogni inverno. Dopo aver costruito depositi di grasso e essersi sistemati in un'accogliente tana, la temperatura corporea del pichi scende da 95 gradi Fahrenheit a 57 gradi decisamente freddi.

11. La maggior parte degli armadilli sono insettivori, ma alcuni mangiano piccoli animali

Mentre la stragrande maggioranza degli armadilli mantiene semplici le proprie abitudini alimentari scavando e radicando nel terreno per insetti e vermi, alcuni individui sono stati osservati mentre banchettavano con lucertole, serpenti, uova di gallina e frutta.

12. Un tempo le conchiglie Armadillo venivano usate per creare strumenti musicali

Conosciuti come charangos, questi strumenti a liuto a 10 corde sono parte integrante della musica andina tradizionale in Bolivia, Cile, Ecuador e Perù. Mentre un tempo erano comunemente realizzati con il guscio secco di un armadillo, le incarnazioni contemporanee del charango sono ora realizzate con legno o talvolta zucche di zucca.

13. Gli armadilli adorano divertirsi

Mentre queste peculiari creature trascorrono la maggior parte del loro tempo a mangiare o dormire, gli armadilli sono anche noti per diventare sciocchi di volta in volta. Nel video sopra, un armadillo meridionale a tre bande di nome Rollie gioca con un orso giocattolo in uno zoo di Green Bay, nel Wisconsin.

Articoli Correlati