13 cose che non sapevi sui baffi di gatto

Se i gatti sono carini a causa dei loro baffi o baffi sono carini perché si imbattono in gatti che forse non sapremo mai, ma una cosa è certa: gatti e baffi formano una combinazione irresistibile. Alcuni sono esuberanti come i grandi baffi di un gentiluomo vittoriano, mentre altri sono pignoli e civettuola. Ma qualunque sia la loro forma, i baffi sono molto più che semplici accessori; in effetti, un gatto sarebbe difficilmente capace di eseguire molte delle sue formidabili gesta feline senza di loro. Qui sveliamo alcuni dei misteri dietro questi spettacolari peli specializzati.

1. La parola "baffo" risale al 1600 circa ed era originariamente una formazione giocosa dalla parola inglese "wisker" che significa tutto ciò che sbatte o spazza. I baffi del tuo gatto sono come piccole scope!

2. Chiamati anche "vibrisse" o peli tattili, i baffi sono due o tre volte più spessi dei normali peli di gatto e si trovano non solo su entrambi i lati del muso (quelli sono chiamati baffi mistici), ma sulla mascella, sopra gli occhi e anche sul retro delle zampe anteriori.

Baffi: sono vivi! (Foto: Hjvannes / Wikimedia Commons)

3. Di solito ci sono circa 12 baffi mistici su ciascun lato del muso (anche se alcuni gatti ne hanno di più); queste sono le vibrisse più lunghe del viso.

4. A differenza dei capelli umani, i baffi sono profondamente incorporati e collegati al sistema nervoso. Le punte del baffo sono dotate di organi sensoriali chiamati propriocettori che aiutano il gatto a determinare la distanza, la direzione e persino la trama di un oggetto. (Potrebbe essere questa la fonte dei magici superpoteri di un gatto?)

5. Se un gatto è tenuto ad usare un contenitore per alimenti o una ciotola d'acqua stretta, la pressione sulle sue parti sensibili può causare quello che è noto come "stress da baffo". (Sì, è una cosa.) Se il tuo gatto tira fuori il cibo con una zampa o bussa al cibo per terra, considera di usare una ciotola più larga.

"Questi baffi mi fanno sembrare grasso?" (Foto: Kostenko Olga / Shutterstock)

6. I baffi di un gatto corrispondono alla larghezza del suo corpo; li usa per sapere se può adattarsi o meno in spazi ristretti - in generale, più un gatto è paffuto, più i suoi baffi sono larghi. (Ci viene in mente che questa sarebbe una funzione automobilistica utile per la guida in città.)

7. I baffi sul retro delle zampe anteriori aiutano un gatto ad arrampicarsi e, soprattutto, aiutano quando il gatto è in contatto con la preda; agiscono come un'altra serie di occhi quando determinano dove erogare il morso fatale. (Mi dispiace, uccelli e topi.)

8. I baffi mistici sono collegati ai muscoli che consentono al gatto di spostarli.

9. I baffi spesso indicano l'umore. Tirarsi indietro contro le guance può significare che il gattino è spaventato o arrabbiato; baffi rilassati significano un gatto rilassato e felice. I baffi sottolineati davanti e tesi generalmente indicano che il gatto si sente aggressivo o è in modalità caccia; il gatto può anche essere curioso se sta prendendo una lettura dell'ambiente.

Il Devon Rex ha solo un sussurro di baffi. (Foto: Kostenko Olga / Shutterstock)

10. Alcune razze, come la Cornish Rex e la Devon Rex (un delizioso gatto dall'aspetto alieno descritto dall'Associazione The Cat Fancier come un mix pazzo di un "gatto, un cane, una scimmia e Dennis la minaccia") hanno baffi ricci.

11. Un gatto coon del Maine che vive in Finlandia chiamato Miss American Pie di Fullmoon (AKA "Missi") detiene il record per i baffi più lunghi del mondo; nel 2005, Guinness World Records li ha misurati con un'enorme lunghezza di 7, 5 pollici!

12. Per fortuna, i baffi di Missi hanno eluso il taglio - i baffi di un gatto non dovrebbero mai, mai essere fatti. Sarebbe come togliere la visione o il senso del tatto di un essere umano. (E chi al mondo vorrebbe mai tagliare quelle cose adorabili comunque?)

13. I baffi, tuttavia, perdono, ma non preoccuparti. Crescono da soli, permettendo al ciclo naturale di realizzazione e carineria di continuare.

Storie correlate sul sito:

  • Gatti in mare: 7 famosi felini marini
  • Cosa può dirti la coda del tuo gatto
  • Cosa accadrebbe se tutti i gatti sparissero?

Articoli Correlati