14 animali che vanno in letargo che non sono orsi

L'ibernazione è davvero un'impresa fisiologica straordinaria per la sopravvivenza degli animali. Senza la capacità di letargo, molti animali si congelerebbero e morirebbero. Gli orsi sono gli animali più conosciuti per il letargo, ma non sono gli unici. Tartarughe, serpenti, rane di legno e marmotte sono alcuni degli animali che vanno in letargo in inverno.

Dai un'occhiata ad alcuni degli animali che amano nascondersi fino all'arrivo della primavera.

1. Rane di legno

Il cuore di una rana di legno in realtà smette di battere quando la creatura è in letargo. (Foto: Francis Bossé / Shutterstock)

Se è tardo inverno o all'inizio della primavera e trovi una rana che sembra che potrebbe essere morta, potrebbe essere una rana di legno in letargo. Questo processo di letargo è piuttosto sorprendente perché i loro cuoricini smettono di battere e piccoli cristalli di ghiaccio iniziano a formarsi nel sangue! Quindi quando il tempo si riscalda, il ghiaccio si scioglie, il cuore ricomincia a battere e la piccola rana va via.

2. Mostri di Gila

Anche se il mostro gila favorisce i climi caldi, va in letargo quando fa freddo nel deserto. (Foto: Rusty Dodson / Shutterstock)

Questa grande lucertola, che si estende per oltre un piede di lunghezza, è nota per essere una delle sole due lucertole velenose al mondo. Lo puoi trovare in alcune parti del sud-ovest degli Stati Uniti. Da novembre a febbraio, andrà in letargo fino a quando non sarà di nuovo caldo.

3. Lumache

Le lumache vanno in letargo ogni volta che il tempo raggiunge un estremo. (Foto: Kunut Manathanya / Shutterstock)

Non tutte le lumache vanno in letargo, ma quando lo fanno, è un processo interessante. Le lumache possono andare in letargo ogni volta che il tempo è estremo, il che significa sia temperature calde che fredde. Si copriranno in un muco sottile, che li protegge dagli elementi e impedisce loro di seccarsi.

4. Tartarughe

Le tartarughe box dormono per circa tre o quattro mesi. (Foto: Barry Blackburn / Shutterstock)

Dal momento che non possono produrre il proprio calore corporeo, è indispensabile per le tartarughe che vanno in letargo quando le temperature iniziano a scendere. Varia da una specie di tartaruga all'altra, ma le tartarughe scatola, ad esempio, vanno in letargo per 3-4 mesi.

Le tartarughe d'acqua dolce vanno in letargo nell'acqua dove le loro temperature corporee rimarranno relativamente stabili e non scenderanno sotto lo zero, Jacqueline Litzgus, professore di biologia alla Laurentian University, scrive in Live Science. Lì, fanno affidamento su qualcosa chiamato respirazione cloacale, che significa espirare dai loro posteriori.

"Quando le tartarughe vanno in letargo, fanno affidamento sull'energia immagazzinata e assorbono ossigeno dall'acqua dello stagno spostandolo attraverso le superfici del corpo che sono a filo con i vasi sanguigni", spiega Litzgus. "In questo modo, possono ottenere abbastanza ossigeno per supportare i loro bisogni minimi senza usare i loro polmoni. Le tartarughe hanno un'area particolarmente ben vascolarizzata: i loro mozziconi."

5. Serpenti

Il tempo che un serpente trascorre in letargo varia da luogo a luogo. (Foto: tratong / Shutterstock)

Quasi tutti i serpenti sperimenteranno qualche forma di letargo in inverno, anche se la lunghezza dipende molto dalla posizione. Ad esempio, un serpente nel Minnesota potrebbe rimanere in letargo per mesi mentre uno nel sud del Texas potrebbe durare solo poche settimane.

6. Api

Nonostante il letargo, molti bombi moriranno durante l'inverno. (Foto: Thomas Eder / Shutterstock)

C'è un po 'di controversia sul fatto che le api siano in letargo o meno. La risposta breve è che dipende dalla specie. Le api da miele non vanno in letargo: si uniranno in gruppo in inverno e sopravviveranno con il cibo che hanno raccolto durante l'estate. Altre api (come le api da terra) e persino i bombi andranno in letargo. La maggior parte dei bombi in una colonia morirà, ma la regina va in letargo per iniziare un nuovo gruppo in primavera.

7. Marmotte

La marmotta è un noto letargo. (Foto: David P. Lewis / Shutterstock)

Le marmotte sono alcuni dei letargo più famosi poiché sono stati tradizionalmente utilizzati per predire il tempo. Il periodo di ibernazione può durare da un paio di mesi a quasi cinque mesi. Durante questo periodo, la loro frequenza cardiaca va da 80 a 100 battiti al minuto a soli cinque o 10!

8. Colibrì

I colibrì pendono a testa in giù in uno stato torpore quando hanno bisogno di riposare, come questo in basso a destra in questa foto. (Foto: KellyNelson / Shutterstock)

OK, quindi i colibrì non vanno in letargo nel senso tradizionale, ma entrano in uno stato di torpore. Questo è simile al letargo e vale sicuramente la pena comprenderlo. Se fa freddo, i colibrì entrano nel torpore dove rallentano il loro metabolismo per risparmiare energia. Spesso, durante questo periodo, resteranno capovolti e potresti pensare che siano morti. Questo di solito non dura a lungo, però. Quando la temperatura si riscalda, il colibrì volerà via.

9. Pipistrelli

I pipistrelli vanno in letargo da qualche giorno a qualche settimana a seconda delle circostanze. (Foto: Tutte le foto stock / Shutterstock)

Simile ai colibrì, i pipistrelli entreranno nel tipo di letargo chiamato torpore quando le temperature si raffreddano e devono conservare energia. Questo di solito dura da un paio d'ore a un paio di settimane per i pipistrelli. Durante questo periodo, il battito cardiaco può andare da 300-400 battiti al minuto a soli 10! Un'altra cosa interessante dell'ibernazione dei pipistrelli è che possono usare il calore immagazzinato nei loro corpi per aiutarsi a risalire.

10. Skunk

Gli Skunks andranno in letargo, ma si avventureranno anche nel freddo per cercare cibo. (Foto: James Coleman / Shutterstock)

Come il pipistrello e il colibrì, anche le puzzole entrano in uno stato di torpore. Questo potrebbe essere una sorpresa per molti perché non sono spesso indicati come animali in letargo, ma dipende dalle loro esigenze. Durante l'inverno, escono e cercano cibo, ma poi possono abbassare il loro metabolismo e conservare l'energia se necessario.

11. Coccinelle

Le coccinelle sciamano insieme prima che stiano per andare in letargo. (Foto: jmb / Shutterstock)

Probabilmente hai visto questo da solo. Durante l'autunno, quando inizia a fare freddo, è comune vedere le coccinelle riunirsi a centinaia o migliaia, giusto? Questo perché stanno per entrare nel loro letargo per l'inverno. Cercheranno copertura e cercheranno di stare al caldo - anche andando in stati di torpore se necessario - fino alla primavera.

12. Riccio

I ricci possono fare nidi fino a 20 pollici di spessore. (Foto: Ben Schonewille / Shutterstock)

Anche i ricci entrano in uno stato di torpore. La maggior parte inizia a prepararsi verso la fine dell'autunno cercando i posti migliori per costruire i propri nidi. Le posizioni chiave includono pile di spazzole, sotto siepi e radici di alberi e in vecchie tane di conigli o sotto vecchi edifici o capannoni. Secondo la British Hedgehog Preservation Society, il nido può sembrare un po 'sgangherato, ma in realtà è molto ben costruito con erba, foglie secche e altra vegetazione e può avere uno spessore di 20 pollici. I ricci tendono a svegliarsi spesso durante il letargo, ma raramente lasciano il nido.

13. Volontari comuni

Il nome Hopi per il povero vuole dire "quello che dorme". (Foto: Rachel Portwood / Shutterstock)

Il povero volere comune è famoso come il primo uccello in letargo noto, riferisce la National Audubon Society. I ricercatori hanno scoperto solo negli anni '40 che il piccolo uccello simile a un gufo è entrato in uno stato torpido. Ma il popolo Hopi deve averlo saputo molto tempo fa. Il loro nome per povero significa "quello che dorme".

Alcune altre specie di uccelli possono entrare in brevi periodi di torpore per risparmiare energia in inverno, tra cui le colombe e la frusta povera volontà. Ma la povera volontà è l'unico uccello noto per andare in letargo per settimane alla volta.

14. Lemuri nani dalla coda grassa

Il lemure nano dalla coda grassa può andare in letargo per periodi fino a sette mesi. (Foto: Eric Isselee / Shutterstock)

Il lemure nano dalla coda grassa è l'unico primate noto per rimanere in letargo per un lungo periodo di tempo, secondo il Duke Lemur Centre. L'ibernazione può durare fino a sette mesi ed è caratterizzata da lunghi periodi di torpore mescolati con normali periodi di riscaldamento e attività che possono durare da sei a 12 giorni.

Anche i lemuri di topo subiscono brevi periodi di torpore, ma questi episodi durano meno di 24 ore.

Ecco un video che mostra alcuni degli altri animali che vanno in letargo in inverno:

Nota del redattore: questa storia è stata aggiornata da quando è stata originariamente pubblicata nel marzo 2016.

Articoli Correlati