15 cose che gli umani fanno male nei parchi per cani

I parchi per cani - amali o odiali - sono qui per restare. Ecco come farli funzionare meglio. (Foto: Jaymi Heimbuch)

Parchi per cani. Sono un paradiso dei giochi per i nostri amici a quattro zampe, giusto? Beh, non proprio. I parchi per cani sono uno di quei posti che sembrano un'idea geniale - e lo sarebbero, se tutti sapessimo come comportarci. Ma noi no.

Come molti mi hanno detto un addestratore, puoi potenzialmente rovinare il tuo cane portandolo nei parchi per cani. Una singola situazione sbagliata può degenerare in un attacco o in una lotta, che può causare reattività per tutta la vita o temere l'aggressività nel tuo cane. Ho anche parlato con persone i cui cani hanno avuto gravi lesioni (e uno ha perso una gamba) perché quello che sembrava un gioco si è intensificato in un attacco - qualcosa che probabilmente avrebbe potuto essere evitato se tutti i soggetti coinvolti avessero letto il linguaggio del corpo dei cani e prestando attenzione ad alcune semplici regole di comportamento. La triste realtà è che i parchi per cani non sono il parco giochi che la maggior parte delle persone pensa di essere. Ma possono esserlo. Ecco le cose più comuni che le persone fanno di sbagliato (quindi puoi evitare di ripetere questi errori).

1. Non raccogliere dopo un cane.

Cominciamo con qualcosa di semplice come i servizi igienico-sanitari. In primo luogo, è semplicemente una buona educazione raccogliere dopo che il tuo cane ha fatto i suoi affari. Fa schifo entrare in un parco che ha la cacca dappertutto e, peggio ancora, fa davvero male al tuo cane. Ci sono molte malattie e parassiti che vivono nei rifiuti di cani che altri cani possono contrarre quando toccano, rotolano o lo mangiano. Sgradevole sotto tutti gli aspetti. Quindi evitiamo la diffusione della malattia e seguiamo questa semplice regola di etichetta. Guadagni anche punti bonus per portare sacchi di cacca extra per altri proprietari.

2. Non esercitare un cane prima di portarlo in un parco.

Questo potrebbe sembrare controintuitivo. Voglio dire, andiamo nei parchi per cani per esercitare i nostri cani, giusto? Sbagliato. I parchi per cani sono un supplemento dell'attività quotidiana di un cane, non la fonte dell'anima dell'esercizio o della socializzazione. Un cane che è stato dentro o da solo per ore ha energia repressa e portarla in un ambiente estremamente stimolante come un parco con altri cani è come tenere un fiammifero molto vicino a un candelotto di dinamite e sperare che la miccia non lo faccia prendere fuoco. Il tuo cane potrebbe significare bene ma essere eccessivamente esuberante con un cane che non lo apprezza (risultando in un combattimento). Oppure, il tuo cane potrebbe significare bene ma essere così entusiasta di correre intorno che altri cani iniziano a inseguirla e lei si trasforma improvvisamente nell'oggetto preda per altri cani (risultando in un combattimento). Vedi dove sto andando con questo? I cani ben educati sono cani esercitati. Quindi togli quegli zoomies dal tuo cane prima di portarlo in una situazione di parco.

3. Portare cani con buone capacità di saluto.

L'abbiamo sperimentato tutti: incontrare una persona che si avvicina troppo quando non li conosciamo nemmeno. Incontrare qualcuno che è veramente forte e racconta barzellette odiose entro i primi 30 secondi di un'introduzione. Incontrare qualcuno che ti stringe la mano per troppo tempo fino a quando è un po 'inquietante e imbarazzante. Li guardiamo, li rendiamo scortesi e contiamo i secondi fino a quando possiamo scappare.

È così anche per i cani. Le presentazioni sono importanti e fanno la differenza nel modo in cui i cani andranno d'accordo. Permettere al tuo cane di andare a caricare un cane che è appena entrato nel parco è scortese. Il nuovo cane è probabilmente al limite, esaminando il suo ambiente e il livello di sicurezza, quindi il tuo cane che corre a tutta velocità verso quel nuovo cane potrebbe chiedere un combattimento istantaneo. Anche consentire al tuo cane di montare un altro cane in un display di dominanza è scortese. Permettere al tuo cane di continuare ad annusare un altro cane che è chiaramente a disagio nell'essere fiutato è, di nuovo, maleducato. Spetta a noi umani aiutare i cani a presentarsi educatamente l'un l'altro. Conoscere ciò che è educato nel mondo dei cani e ciò che non lo è, e sapere come aiutare il tuo cane a essere un cane educato è essenziale per avere esperienze positive in un parco per cani.

4. Lasciando collari e imbracature a punta sui cani durante il gioco.

Tutte quelle cinghie e fibbie .... (Foto: Jaymi Heimbuch)

Anche se può sembrare logico lasciare un collare a punta, una catena di soffocamento, un capo gentile o un'imbracatura su un cane - dopo tutto, è lì che si attacca il guinzaglio, giusto? - è una cattiva idea. Il collo e le spalle sono i punti in cui la maggior parte dei cani punta le punte e gli stuzzichini durante il gioco. Avere aggeggi di metallo in cui un altro cane si sta spingendo grosso modo la bocca sta invitando denti rotti, mascelle rotte, zampe e zampe rotte e potenzialmente un enorme combattimento di cani se un altro cane in panico non riesce a staccarsi dal collo del tuo cane. Non lasciare mai su speciali dispositivi di addestramento mentre si è nei parchi per cani. Un semplice collare in nylon o pelle che può essere rimosso rapidamente è sicuro. (Prima di tutto non aggiungerei mai collari a denti o catene strozzate, ma questo è un altro articolo.)

5. Tenere i cani al guinzaglio all'interno di una zona di fuori del guinzaglio.

Innanzitutto, i cani al guinzaglio in un parco per cani senza guinzaglio sono una cattiva idea. I nuovi proprietari spesso si sentono più sicuri tenendo il loro cane al guinzaglio, pensando che sarà più facile controllare un cane le cui stranezze e reazioni non hanno ancora appreso. Tuttavia, un cane al guinzaglio è essenzialmente un pericolo di inciampo, soprattutto se il cane al guinzaglio inizia a giocare. Un tiro deciso su un guinzaglio avvolto potrebbe significare, se non una gamba rotta, un cane in preda al panico la cui prima esperienza in un parco per cani è di paura e ansia. Inoltre, i cani al guinzaglio possono sentirsi più insicuri perché sanno che non possono fuggire se necessario, quindi possono effettivamente scatenare combattimenti che altrimenti non sarebbero potuti accadere. In secondo luogo, le persone che usano guinzagli retrattili nei parchi per cani lo stanno davvero chiedendo. Se prolungati, altri cani che scappano possono correre dritti nel cordone sottile e ferirsi. Oppure il cane attaccato potrebbe decidere di decollare dopo un altro cane, pensando di avere tutta la libertà del mondo, fino a quando non colpisce l'estremità del cavo e viene schioccata al collo. I cavi retrattili sono un'idea terribile in primo luogo, ma in un parco per cani sono decisamente pericolosi.

6. Porta una femmina in calore o una femmina incinta.

Non penso di dover entrare nei dettagli su questo. Succede - anche se mai, mai dovrebbe. Se vuoi vedere scatenare l'inferno in un gruppo di cani, osserva quando un cane in calore viene portato nel mix.

7. Portare cuccioli di età inferiore a 12 settimane o cani non vaccinati.

Ci sono così tante malattie e parassiti in un parco per cani per cominciare - ti fa solo rabbrividire. I cuccioli più grandi e i cani adulti che sono stati immunizzati sono in grado di gestire principalmente la grossolanità e forse possono raccogliere solo Giardia o vermi che, da adulti con un forte sistema immunitario, possono facilmente sopravvivere con il trattamento. Tuttavia, per i cuccioli che non hanno completato le vaccinazioni, non solo sono in grado di raccogliere qualsiasi cosa, da parvo a cimurro, ma potrebbero raccogliere qualcosa come Giardia o vermi che i loro piccoli corpi hanno difficoltà a gestire. I cuccioli di età inferiore a 12 settimane o che non sono stati completamente immunizzati contro le malattie comuni devono essere tenuti lontano dai parchi per cani.

A me sembra uno scoiattolo. (Foto: Jaymi Heimbuch)

8. Cani di piccola taglia nella stessa area giochi di cani di grossa taglia.

Alcuni parchi per cani non hanno aree giochi separate e, se è il caso in cui ti trovi, fai attenzione a portare il tuo piccolo cane in un parco del genere. I cani di piccola taglia possono spesso essere visti come prede da cani di grossa taglia. Non è irragionevole per un Rottweiler guardare uno Yorkshire terrier come se fosse uno scoiattolo. Le cortecce cigolanti e i movimenti rapidi di un piccolo cane in preda al panico possono anche essere sufficienti per accendere la preda in un grosso cane e si verifica un disastro. L'ho visto accadere in più occasioni: non finisce mai bene, e a volte termina con un grave danno fatto al piccolo cane, e con il grosso cane viene chiamato "vizioso" per essere semplicemente un cane normale che è stato eccessivamente stimolato. Se porti un cagnolino in un parco dove giocano cani di grossa taglia, dipende da te se succede qualcosa a quel piccolo cane. Vale la pena rischiare? Probabilmente no.

9. Raccogliere e trasportare un piccolo cane.

Questo ci porta a un altro errore comune commesso dai proprietari di cani di piccola taglia. È estremamente comprensibile voler prendere il tuo cagnolino se una situazione inizia a peggiorare. È così innato in noi, è quasi impossibile combattere quell'istinto. Raccogliamo roba per proteggerla. Ma dal punto di vista di un cane, quando le cose salgono rapidamente è perché quella cosa sta fuggendo, il che significa "inseguimento!" L'atto di sollevare cani di piccola taglia innesca un istinto alberato in molti cani, spostandoli direttamente nella preda e eccitandoli a saltare su di te per raggiungere il piccolo cane. In un parco per cani, dove tutti i cani sono più stimolati ed eccitati, prendere un piccolo cane in preda al panico potrebbe essere sufficiente per farti cadere o eventualmente anche morso.

10. Portare un cane privo di abilità di richiamo.

Ricordare è molto più che far venire il cane quando viene chiamato. Si tratta anche di avere un cane costantemente in sintonia con te e pronto a obbedire, non importa quale sia, anche nel mezzo di una partita di caccia. Ricordare si tratta di essere in grado di liberare il cane da un'attività che si sta intensificando e di farla tornare fino a quando gli animi si calmano. Le abilità di richiamo sono importanti non solo per la sicurezza del tuo cane, ma per la sicurezza di ogni cane con cui interagisce. Nessuna abilità di richiamo, nessun parco per cani.

11. Permettere ai cani di maltrattare gli altri cani.

Potresti pensare che sia carino quando il tuo cane rimbalza su un altro cane, ma non lo è. Scopri quando i gesti di gioco sono carini e coinvolgenti - e socialmente appropriati per i cani - e quando sono semplicemente odiosi e maleducati. Un arco di gioco da una piccola distanza è carino. Una richiesta tag-and-run per il gioco è carina. Ma schiacciare costantemente il collo di un altro cane e scagliarlo per cercare di fare una partita di wrestle è odioso. Soprattutto quando il cane all'estremità ricevente non si sente a proprio agio con esso. Se il tuo cane sta diventando troppo duro o maleducato con un cane che non gli piace, è il momento di chiamare il tuo cane e lasciarlo da solo. Se non lo fai, stai chiedendo una rissa tra i cani o stai urlando dal proprietario del povero cane vittima di bullismo.

12. Consentire ai cani di "risolverlo".

Questa è una cattiva idea che andrà solo in discesa. (Foto: Jaymi Heimbuch)

Sì, non funziona. Così tante persone nei parchi per cani pensano che se lasciano i cani da soli, supereranno qualunque dramma sociale. I cani possono essere bravi a risolvere le cose, ma i cani che si incontrano per la prima volta in un ambiente stimolante non sono sulla strada migliore per riuscire a capire le differenze. Se un cane viene preso di mira o ci sono segni di antipatia tra due cani, spetta agli umani intervenire e mantenere tutti felici e contenti. Un esempio perfetto di ciò è quando un cane cerca di montare un altro cane in un display di dominanza e viene svelato mentre "stanno scoprendo la catena di comando". No, quel cane è semplicemente un vecchio maleducato, sia per gli standard umani che per quelli dei cani. Se il tuo cane ha bisogno di montare altri cani per capire dove si trova sul totem, i parchi per cani non sono il posto migliore per il tuo cane e un po 'di addestramento è in ordine. Se c'è un altro cane nel parco che lo fa al tuo cane, separa i cani e lascia il parco. Stare con un cane del genere non vale il potenziale problema. Non vale la pena stare con i proprietari che pensano che i cani debbano essere lasciati soli per "risolverlo".

13. Portare cani con problemi di tutela delle risorse.

I cani a cui non piace condividere i giocattoli, o a cui piace rubare giocattoli e accumularli, non si divertiranno in un parco per cani. Non solo, ma quel tipo di cane è anche un potenziale pericolo per gli altri cani che vogliono giocare con i giocattoli e non prendere i suoi segnali per indietreggiare. Anche questo va oltre i giocattoli. I dolcetti per cani sono comuni nei parchi per cani e un cane da guardia delle risorse che raccoglie l'odore proteggerà quella risorsa alimentare contro altri cani con vari livelli di aggressività (anche se i dolcetti sono ancora nella tasca dell'essere umano!) Alcuni cani prendono la custodia delle risorse per un nuovo livello proteggendo il cane con cui stanno giocando, o anche il loro stesso umano. Se il tuo cane ha problemi con la protezione delle risorse, il parco per cani non è un posto sicuro dove giocare.

14. Chiacchierando con altri umani anziché sorvegliare i cani.

La priorità numero uno di una persona in un parco per cani è un cane, non una conversazione con altri umani. Pensa a come portare i bambini in un parco giochi, metterli nella palestra della giungla con altri bambini e poi voltare le spalle a loro per chattare con altri genitori. È malvisto, vero? Non hai idea se si sta scatenando una discussione, se qualcuno sta lanciando sabbia o se un bambino sta per fare un tuffo di 10 piedi dalle barre delle scimmie. Lo stesso vale per i cani. Troppe persone hanno la sensazione di poter liberare il proprio cane in un parco recintato e fare una piacevole chiacchierata con altri proprietari di cani. Ma se sei impegnato a chattare, non stai guardando. I parchi per cani sono per cani; le caffetterie sono per chiacchiere.

15. Trascorrere più tempo guardando lo schermo di uno smartphone che i cani.

Allo stesso modo in cui chattare con altri umani non dovrebbe avere la priorità sulla supervisione dei cani, neanche uno smartphone dovrebbe diventare una distrazione. Purtroppo, ho visto persone entrare nel parco dei cani e fissare i loro telefoni per tutto il tempo mentre il loro cane stava causando il caos nel parco o, ancora più triste, il cane sta solo lì a fissare l'essere umano assorbito dal cellulare, chiedendosi se loro suonerai mai. I cani sanno quando sei mentalmente disimpegnato e spesso possono trarne vantaggio - infrangendo le regole perché sanno che possono farlo. Non fare in modo che altri proprietari di cani debbano gestire il tuo cane per te perché stai messaggiando o twittando o pubblicando una foto del tuo simpatico cane su Instagram. Pensalo come mandare SMS e guidare: può aspettare.

Continua a leggere per altre 10 cose che gli esseri umani non dovrebbero fare al dog park (oltre a 5 cose che aiuteranno la tua prossima uscita ad andare più agevolmente!)

* * *

Ovviamente sei un fan dei cani, quindi per favore unisciti a noi a Downtown Dogs, un gruppo di Facebook dedicato a coloro che pensano che una delle parti migliori della vita urbana sia avere un amico a quattro zampe al tuo fianco.

Articoli Correlati