15 cose che non sapevi sulle renne

Le renne sono così intrise di mito e magia che molte persone crescono senza rendersi conto che esistono davvero. Ma lo fanno! Sebbene associato a fornire la potenza dei cervi per la slitta di Babbo Natale sin dalla pubblicazione di "Una visita da San Nicola" nel 1823, le renne hanno giocato un ruolo fondamentale in molte culture artiche in Europa e in Asia per millenni. Ma qual è il loro retroscena? Ecco cosa abbiamo ho scoperto il ruminante di Yuletide preferito da tutti.

1. Renna e caribù sono la stessa cosa (forse un po '? )

Ci sono state opinioni divergenti sul fatto che renne e caribù siano o meno la stessa cosa. Ma una mappatura genetica pubblicata su Nature Climate Change sulla specie Rangifer tarandus (che include caribù e renne) mostra il modello migratorio di questi mammiferi negli ultimi 21.000 anni e afferma che si tratta di animali diversi, ma cugini strettamente correlati. Don Moore, biologo della fauna selvatica dello Smithsonian Conservation Biology Institute, descrive le renne come "una razza di caribù per lo più domestica".

2. Hanno i piedi intelligenti

Dal momento che non possono cambiare dai sandali agli stivali, le renne fanno la cosa migliore da fare. In estate i loro cuscinetti diventano simili a spugne e forniscono una trazione extra per la tundra morbida. In inverno, i cuscinetti si restringono e si stringono, esponendo il bordo dello zoccolo, che taglia il ghiaccio e la neve e consente loro di scavare.

3. Le femmine hanno il potere delle corna!

Unica tra le oltre 45 specie di cervi, anche le renne femmine crescono corna, riferisce PBS. I maschi hanno sparso le loro corna all'inizio dell'inverno e le femmine hanno perso la loro molto più tardi, il che significa che la slitta di Babbo Natale è probabilmente alimentata da un gruppo di cervi!

4. Le corna hanno un destino sorprendente

Le renne perdono le loro corna ogni anno, provocando un sacco di palchi sparpagliati per la terra. Ma tutte quelle buone corna non vanno sprecate: sono prontamente divorate da roditori e altri animali, poiché sono un'ottima fonte di calcio e minerali.

C'è una ragione per cui le corna scartate sono difficili da trovare. (Foto: karl umbriaco / Shutterstock)

5. Hanno cappotti eleganti

I capelli che formano il cappotto di una renna sono vuoti, riporta lo zoo di San Diego. Gli alberi cavi consentono ai peli di intrappolare l'aria, che fornisce l'isolamento accogliente per mantenere gli animali caldi in un ambiente gelido.

6. Non possono volare, ma sanno nuotare

Quel pelo gonfiabile aiuta anche le renne ad essere eccellenti nuotatori! Nuotano fortemente attraverso fiumi spessi e larghi e distese ghiacciate di oceano. Possono nuotare fino a sei miglia all'ora.

7. Le renne possono migrare come le migliori

Non tutte le renne migrano, ma quelle che lo fanno possono viaggiare più lontano di qualsiasi altro mammifero terrestre in migrazione. Alcune renne nordamericane percorrono oltre 3.100 miglia all'anno, con una media di 23 miglia al giorno!

8. Possono vedere cose che non possiamo

I ricercatori dell'University College di Londra hanno scoperto che le renne sono gli unici mammiferi in grado di vedere la luce ultravioletta. Mentre la nostra umile visione umana ci consente di vedere solo lunghezze d'onda di circa 400 nanometri, le renne possono vedere fino a 320 nanometri, che includono lo spettro che possiamo vedere solo con una luce nera. Li aiuta a individuare le cose più chiaramente nella luce abbagliante dell'Artico.

9. Vengono fuori correndo

Entro 90 minuti dalla nascita, una renna può correre. Nel giro di poche ore è in grado di percorrere diversi chilometri.

I vitelli di renna sono su e via in pochi minuti dalla nascita. (Foto: V. Belov / Shutterstock)

10. I bambini sono immacolati

Le renne baby non hanno punti come fanno altri cervi, ma ciò non li rende meno adorabili.

11. Hanno un latte pazzo

Si dice che il latte di renna sia uno dei più ricchi e nutrienti del latte prodotto da qualsiasi mammifero terrestre. Ha un impressionante 22% di grassi di burro e 10% di proteine; in confronto, il latte di vacca ha solo il 3-4% di grasso di burro.

12. A loro piace il lichene

In realtà, vivono sul lichene, in particolare il Cladonia rangiferina, comunemente noto come muschio di renna. Dato il loro ambiente difficile, non hanno molte scelte quando si tratta di pascolo, quindi lo è il muschio.

13. Sono chiamati come bestiame

Come in, non sono indicati come dollari, fa e cerbiatti, come altri cervi. Piuttosto, le renne maschi sono chiamate tori, le femmine sono chiamate mucche e i bambini sono chiamati vitelli.

14. Due renne di Babbo Natale hanno avuto un cambio di nome

La renna divenne inesorabilmente legata al Natale nel 1823 con la pubblicazione di “Una visita da San Nicola” quando i lettori furono introdotti a Dasher, Dancer, Prancer, Vixen, Comet, Cupid, Dunder e Blixem. Aspetta, Dunder e Blixem? Infatti. Ma in seguito furono cambiati dall'olandese al tedesco, diventando Donner e Blitzen, che significa "tuono" e "lampo".

15. Rudolph non faceva parte del gruppo originale

Rudolph, che significa "famoso lupo" in tedesco, non fu introdotto fino al 1939 quando Robert L. May scrisse un libro per bambini per Montgomery Ward intitolato "Rudolph la renna dal naso rosso", guadagnando il mammifero con muso di rubino un posto fisso nella storia delle renne .

Articoli Correlati