15 uccelli con becchi incredibili

Quando Madre Natura decide di specializzare un animale, lo fa sicuramente con stile! Questi uccelli hanno alcuni dei becchi e dei becchi più incredibili del regno aviario. Appariscenti o funzionali, hanno tutti bagliori.

Bucero rinoceronte

Foto: David Evison / Shutterstock

Il rinoceronte Bucero ha un nome tanto impressionante quanto il suo conto incredibile. In cima al suo conto è una caratteristica chiamata casque, che ha una sorprendente curva verso l'alto come un corno di rinoceronte, da cui il nome comune dell'uccello. Il forte becco viene utilizzato per raggiungere i frutti dai sottili rami degli alberi e quell'imponente casque viene utilizzato come camera di risonanza per amplificare le loro chiamate rumorose.

Foto: mark higgins / Shutterstock

* * *

Crossbill rosso

Una crossbill rossa si è appollaiata su un ramo nella foresta nazionale di Fremont nell'Oregon centrale. (Foto: Bob Pool / Shutterstock)

La croce rossa presenta un disegno di legge che sarebbe considerato una deformità nella maggior parte delle altre specie di fringuelli. Ma per questa specie, è il modo perfetto per arrivare alla sua fonte primaria di cibo, i semi contenuti nelle pigne. È possibile accedere anche a coni ben chiusi grazie alla forma insolita della sua banconota. L'uccello pone le punte del becco sotto una scala a cono e morde, il che spinge la scala verso l'alto ed espone il seme.

Una femmina crossbill rossa poggia su un ramo coperto di muschio. (Foto: Robert L Kothenbeutel / Shutterstock)

* * *

Skimmer nero

Foto: Florida Fish and Wildlife [CC BY-ND 2.0] / Flickr

Lo skimmer nero ha un conto davvero unico tra gli uccelli costieri e davvero, tra tutti gli uccelli nordamericani. Il conto è grande ma molto sottile e la mandibola inferiore si estende oltre la mandibola superiore. Queste caratteristiche lo rendono ideale per come questo uccello cattura il cibo. Mentre vola, immerge la mandibola inferiore nell'acqua, scremando per i pesci. Il becco sottile come un rasoio può tagliare l'acqua e, quando rileva un pesce, scatta la mandibola superiore su di essa. Lo skimmer è l'unica specie di uccelli in Nord e Sud America con una tale tecnica di foraggiamento.

Foto: Dan Pancamo @pancamo [CC BY-SA 2.0] / Flickr

* * *

Spatola rosata

Foto: Steve Snodgrass [CC BY 2.0] / Flickr

Tre ipotesi su come questo uccello abbia ottenuto il suo nome comune. La spatola rosata è una delle numerose specie di spatola, che sfoggiano questa banconota dalla forma unica. Si nutre in acque dolci e costiere poco profonde; camminando spostando il becco da una parte all'altra, usa il becco per filtrare piccoli alimenti da acqua come crostacei, insetti acquatici e piccoli pesci.

Foto: Harold Wagle, finalista, concorso fotografico NWRA 2012, USFWS [CC BY 2.0] / Flickr

* * *

shoebill

Foto: Michael Gwyther-Jones [CC BY 2.0] / Flickr

Come la spatola, il nome dello shoebill ha una fonte piuttosto ovvia. Questo uccello simile a una cicogna ha un becco a forma di scarpa grande ed è, naturalmente, la caratteristica più notevole dell'uccello. I bordi affilati delle mandibole aiutano l'uccello a uccidere la sua preda di pesce e scartano anche la vegetazione catturata lungo il percorso. Ha anche un gancio affilato sulla punta, che consente all'uccello di afferrare, schiacciare e perforare tutte le prede contemporaneamente. In altre parole, questo uccello è duro come sembra.

Foto: Heather Paul [CC BY-ND 2.0] / Flickr

* * *

Chiurlo con becco lungo

Foto: Jaymi Heimbuch

Il chiurlo dal becco lungo è uno shorebird nordamericano che trascorre gli inverni sulla costa e alleva nelle praterie. Il suo lungo becco è adattato per entrambi i luoghi, catturando gamberi e granchi che vivono in tane profonde in pianure di fango di marea e anche strappando lombrichi nei pascoli. Il conto è uno dei più lunghi di tutti gli uccelli costieri, in concorrenza con quello del chiurlo dell'Estremo Oriente. La femmina ha un becco più lungo rispetto al maschio e la sua ha una forma leggermente diversa. Mentre il becco del maschio si curva per tutta la sua lunghezza, il suo è leggermente più piatto in cima con una curva più pronunciata in punta.

Foto: Jaymi Heimbuch

* * *

Colibrì dal becco di spada

Foto: Rosalie Kreulen / Shutterstock

Il colibrì con la spada ha il becco più lungo rispetto alla sua corporatura di qualsiasi uccello al mondo. In realtà, è l'unico uccello che a volte ha un becco più lungo del suo corpo. Il conto è così lungo, il colibrì deve governarsi con i piedi. Deve anche posarsi con la testa inclinata verso l'alto per poter bilanciare. Ma il lato positivo è che può nutrirsi di fiori con corolle particolarmente lunghe, raggiungendo il nettare che non è disponibile per altre specie di colibrì.

Foto: Mark Caunt / Shutterstock

* * *

Bucero eccezionale

Foto: Anan Chincho / Shutterstock

Il grande bucero è un altro uccello con un becco particolarmente impressionante. Questa è una delle specie più grandi insieme al bucero rinoceronte. Sfoggia un brillante casque giallo e nero in cima al suo già enorme conto. Anche se sembra non servire a nulla, la casca vuota può essere usata per la selezione sessuale. E interessante notare che i maschi della specie sono stati visti a testa a testa a vicenda con le loro casques mentre erano in volo.

Foto: fotografia naturalistica kajornyot / Shutterstock

* * *

Tucano Toco

Foto: Michael Gwyther-Jones [CC BY 2.0] / Flickr

Non potremmo mai escludere il toco Tucano da questo elenco. La sua straordinaria fattura rappresenta tra il 30-50% dell'intera superficie corporea. Buono per raggiungere cose che altrimenti sarebbero troppo lontane, il becco del tucano può anche essere buono per staccare la pelle dai frutti, intimidire altri uccelli e spaventare i predatori. Tuttavia, spaventarli è tutto ciò che potrebbe davvero fare. Il conto è composto da un nido d'ape di cheratina, quindi non è particolarmente pesante né forte. Ma quella struttura aiuta anche a regolare la temperatura corporea. Ricerche recenti hanno suggerito che regolando il flusso sanguigno in base al conto, i tucani possono rilasciare più calore corporeo e rimanere freschi.

Foto: William Warby [CC BY 2.0] / Flickr

Non c'è nascondiglio per questo tucano. (Foto: Martin Pettitt [CC BY 2.0] / Flickr)

* * *

Tucano fatturato in chiglia

Foto: Grand Velas Riviera Maya [CC BY-SA 2.0] / Flickr

Un'altra specie di tucano con un conto particolarmente sorprendente è il tucano con fatturazione. Ha le stesse funzioni del becco del toco tucano, ma aggiunge alcuni colori dell'arcobaleno a motivi sfumati. È così che prende il suo nome alternativo, il Tucano dal becco arcobaleno.

Foto: Brian Gratwicke [CC BY 2.0] / Flickr

* * *

Pellicano bianco americano

Foto: Kolin Toney [CC BY-SA 2.0] / Flickr

Chi non vorrebbe che la loro bocca si raddoppiasse come una borsa ?! I pellicani hanno banconote davvero sorprendenti, con una custodia di pelle, chiamata sacca per la gola, collegata alla mandibola inferiore per fungere da rete, catturare pesci e filtrare l'acqua. La cosa interessante del pellicano bianco americano, mostrato qui, è che durante la stagione riproduttiva rende il conto ancora più appariscente. Questi pellicani coltivano un "corno" sul becco superiore, che viene versato dopo aver deposto le uova. Questa è l'unica specie di pellicano che coltiva un tale corno.

Un pellicano bianco americano ha un becco incredibile con molti scopi. (Foto: vetro e natura / Shutterstock)

* * *

Fenicottero

Un fenicottero americano allo zoo di Nashville. (Foto: Robert Claypool [CC BY 2.0] / Flickr)

Il fenicottero maggiore ha uno dei profili più riconosciuti in circolazione. Ma spesso non ci fermiamo a celebrare quell'incredibile becco. È specializzato per essere usato capovolto e ha una struttura pelosa simile a un filtro chiamata lamelle che riveste le mandibole che aiutano a separare il cibo dal fango e dall'acqua prima di espellere il liquido.

Foto: anthony kelly [CC BY 2.0] / Flickr

* * *

Kiwi

Foto: ChameleonsEye / Shutterstock

Il kiwi è l'unico uccello ad avere le narici sulla punta del becco. Altri uccelli hanno le narici più in alto, di solito vicino alla base dalla sua faccia. Ma non il kiwi. Ha il secondo maggior volume olfattivo rispetto alle dimensioni del suo cervello anteriore (il condor ha il più grande), il che significa che ha un eccezionale senso dell'olfatto. Usa questo senso dell'olfatto e queste narici appositamente posizionate per individuare il cibo nella lettiera.

* * *

Pulcinella di mare

Foto: Harald Deischinger [CC BY 2.0] / Flickr

Strisce rosse e nere appariscenti sul becco sono la fonte dei soprannomi di questo uccello: "pagliaccio del mare" e "pappagallo di mare". Ma l'audace colorazione sul becco del puffino atlantico è solo l'inizio di ciò che rende questo becco così speciale. Ci sono dentellature sulla mandibola superiore, quindi il puffino può trasportare più di 10 pesci contemporaneamente tenendoli con la lingua contro queste dentellature.

Foto: Hefin Owen [CC BY-SA 2.0] / Flickr

* * *

Avocetta americana

Foto: Mike Baird [CC BY 2.0] / Flickr

L'avocetta americana ha un aspetto elegante e delicato che si estende fino al suo becco lungo, incredibilmente sottile e leggermente curvo. Fa scorrere il becco da un lato all'altro in acque poco profonde, alla ricerca di crostacei e insetti. Anche se sembra troppo delicato per essere creduto, l'uccello usa il suo becco per nutrirsi e attaccherà in modo aggressivo predatori come i predatori e i corvi del Nord.

Articoli Correlati