17 cose che non sapevi sulle acetoselle

Potresti sapere tutto sulla birra verde e lo stufato irlandese, ma se vuoi davvero migliorare il tuo gioco in questo giorno di San Patrizio, è tutto sull'acetosella.

Stupisci i tuoi amici irlandesi (e irlandesi per un giorno) con questa vasta gamma di curiosità sulla minuscola pianta che trabocca di fortuna e una storia affascinante.

1. Non usare "trifoglio" e "trifoglio" in modo intercambiabile.

Soprattutto se sei in giro con persone seriamente irlandesi. Tutti i trifogli sono trifogli, ma non tutti i trifogli sono trifogli. Acetosella deriva dalla parola gaelica seamrog, che significa "piccolo trifoglio", ma nessuno - nemmeno i botanici - è sicuro di quale specie di trifoglio sia il "vero" trifoglio. Nel 1988, il botanico Charles Nelson fece un'indagine di trifoglio per il suo libro "Acetosella: botanica e storia di un mito irlandese". Il Trifolium dubium, o minore trifoglio, era la risposta più comune.

2. Puoi coltivare il trifoglio in casa.

Molte delle piante di trifoglio che vedi nei negozi sono specie della famiglia oxalis (acetosella), che sono più facili da coltivare al chiuso. La famiglia oxalis ha più di 300 specie tra cui Oxalis acetosella, chiamata anche trifoglio irlandese, e Oxalis deppei, conosciuta come la pianta della buona fortuna. Le piante di trifoglio necessitano di sole diretto, terreno a malapena umido e temperature più fresche.

Un trifoglio a quattro foglie è una variazione su un trifoglio a tre foglie, ma gli scienziati non conoscono la causa della variazione. (Foto: Jim in SC / Shutterstock)

3. Un "trifoglio fortunato" può essere un mutante.

Un trifoglio a quattro foglie è una rara variante di un comune trifoglio a tre foglie. Gli scienziati non sono sicuri se la causa della variazione sia genetica, ambientale, una mutazione o tutto quanto sopra. Se la causa è ambientale - come la composizione del suolo o l'inquinamento - questo potrebbe essere il motivo per cui un campo può avere diversi trifogli fortunati.

4. Le tue probabilità di essere fortunato non sono grandi.

Ci sono circa 10.000 normali trifogli a tre foglie per ogni "fortunato" a quattro foglie.

5. L'intera cosa del trifoglio fortunato è stata scritta circa 400 anni fa.

Il primo riferimento letterario noto ai trifogli e alla fortuna risale al 1620 quando Sir John Melton scrisse: "Se un uomo che cammina nei campi trova qualche erba a quattro foglie, tra poco troverà qualcosa di buono".

6. Le foglie in un trifoglio fortunato sono simboliche.

Secondo la tradizione irlandese, le foglie di un quadrifoglio rappresentano la fede, la speranza, l'amore e la fortuna.

7. St. Patrick ha reso famosa l'acetosella.

San Patrizio avrebbe usato il trifoglio a tre foglie per insegnare alla gente il cristianesimo mentre viaggiava per l'Irlanda. Ha detto che le foglie illustrano il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo della Santissima Trinità.

8. Le acetoselle fanno spesso parte dei matrimoni irlandesi.

Per fortuna, il trifoglio può essere incluso nel bouquet di una sposa irlandese e nel boutonniere dello sposo.

9. I preti celtici credevano fortemente nei trifogli.

Secondo la leggenda irlandese, gli antichi druidi credevano che portare un trifoglio a tre foglie li aiutasse a vedere gli spiriti maligni in modo da poterli sfuggire. Usavano anche i trifogli per curare i malati e nei rituali religiosi.

10. Un trifoglio può avere molto più di quattro foglie.

Un trifoglio di 56 foglie è stato allevato dal contadino giapponese Shigeo Obara. "Non ho mai sognato di vedere così tante foglie su un trifoglio", ha detto Shigeo, che ha messo le decalcomanie sulle foglie mentre le contava per assicurarsi che il suo conteggio fosse corretto.

11. Potrebbe esserci della storia biblica del trifoglio.

Alcune leggende bibliche dicono che Eva stava portando un quadrifoglio quando lei e Adam lasciarono Eden. Presumibilmente lo fece per ricordare a se stessa il meraviglioso paradiso che si stava lasciando alle spalle.

12. Trifogli fortunati possono aiutarti a vedere cose interessanti.

Nel Medioevo, i bambini credevano che trovare un quadrifoglio permettesse loro di vedere le fate. Era un passatempo popolare per i giovani uscire nei campi alla ricerca di rari trifogli; una volta trovata una, avrebbero cercato fate inafferrabili.

13. Sei più fortunato se non vai in cerca di fortuna.

Si pensa che un quadrifoglio porti fortuna al cercatore se ci si imbatte in esso per caso e non si sta cercando intenzionalmente di trovarne uno.

Il trifoglio è buono per gli animali perché è ricco di proteine, fosforo e calcio. (Foto: Nataliia Melnychuk / Shutterstock)

14. Mucche, cavalli e altri animali trovano il trifoglio piuttosto gustoso.

È anche perché è ricco di proteine, fosforo e calcio.

15. Il quadrifoglio è un logo ben noto.

Tra la fine del 1890 e l'inizio del 1900, negli Stati Uniti furono costituiti club giovanili rurali per offrire ai bambini una migliore educazione agricola. All'inizio, hanno usato un trifoglio a tre foglie come simboli con ogni foglia che rappresenta la testa, il cuore e le mani. Fu aggiunta una quarta foglia e il club divenne noto come 4-H. La quarta "H" rappresentò momentaneamente "trambusto", ma poi fu sostituita da "salute".

16. Per un po ', indossare un trifoglio era illegale.

All'inizio del XVIII secolo, l'acetosella divenne un simbolo dell'Irlanda e, per associazione, nazionalismo e indipendenza irlandesi. I patrioti hanno iniziato a indossare l'acetosella e il colore verde per mostrare il loro sostegno al nazionalismo. Le autorità britanniche volevano reprimere la ribellione e vietarono alle persone di indossare il colore verde o le acetoselle come simbolo della loro identità irlandese. Coloro che lo indossavano erano minacciati di morte.

17. Il trifoglio veniva mangiato dagli irlandesi, specialmente durante i periodi di carestia.

Il trifoglio che trovi oggi nel tuo prato può essere tagliato e aggiunto alle insalate. Anche i fiori possono essere consumati crudi o cotti.

Foto inserto:

San Patrizio: Thomas Gunn / Wikimedia Commons

Articoli Correlati