18 ponti pedonali strabilianti

Mentre ci sono una moltitudine di ponti stradali e ferroviari visivamente sbalorditivi là fuori, non c'è niente come un ponte drammatico, ben progettato, riservato a pedoni e ciclisti.

Forse è il fatto che i ponti pedonali sono più stretti, più corti e generalmente un po 'meno costosi che costringono architetti e ingegneri a spingere i confini e prendere maggiori libertà artistiche; o forse è perché gli utenti dei ponti pedonali hanno una relazione più intima con questi incroci rispetto agli automobilisti con i ponti che attraversano; potrebbe avere qualcosa a che fare con il modo unico in cui i ponti pedonali interagiscono con il paesaggio circostante. In ogni caso, vengono costruite sempre più passerelle pedonali per allungare i limiti dell'innovazione e con un sacco di stile estetico da risparmiare. Queste non sono solo strutture che trasportano persone ma opere d'arte scultoree.

Di seguito troverai 18 ponti pedonali particolarmente impressionanti da tutto il mondo, tra cui uno showtopper "dorato" di recente apertura in Vietnam, un esilarante ponte tra rotaie e sentieri nell'American Heartland e una campata olandese interamente in legno che deve essere visto per essere creduto.

L'enfasi qui è sui moderni ponti di particolare significato artistico e architettonico e non necessariamente ponti, per quanto impressionanti, che possono rivendicare vari superlativi come il più lungo, il più alto, il più spaventoso, il più antico, il più occupato o il più pieno di amore. Non ci sono campate storiche secolari o attrazioni turistiche con fondo di vetro in questo elenco - solo passerelle funzionali e altamente fotogeniche che soddisfano un bisogno infrastrutturale distinto e sembrano spettacolari mentre lo fanno.

BP Pedestrian Bridge, Chicago

Chicago ha tutto: statue di Picasso, giganteschi fagioli specchiati e passerelle passerelle Frank Gehry. (Foto: Wikimedia Commons)

Appariscente, fluido e rivestito in fogli di acciaio inossidabile spazzolato, il BP Pedestrian Bridge di Chicago vanta tutti i tratti distintivi del famoso - e notoriamente esuberante - architetto canadese-americano Frank Gehry. Questa passerella rivestita di legno selvaggiamente serpeggiante è l'unico ponte progettato da Gehry finora completato. (E sì, con notevole costernazione, BP sta per British Petroleum mentre la compagnia petrolifera ha pagato $ 5 milioni del conto totale della trave ondulata, garantendogli i diritti di denominazione.)

Sorge a 935 piedi sopra Columbus Drive, il ponte funge da collegamento tra due sezioni del tent Grant Park: Maggie Daley Park e Millennium Park, che ospita anche una magnifica conchiglia progettata da Gehry. Un grande da fare quando ha debuttato nel 2004, il BP Bridge ha ricevuto un'accoglienza per lo più apprezzata dai Chicagoanesi. "... in un mondo che di solito favorisce il percorso più dritto dal punto A al punto B, solo una superstar come Gehry avrebbe potuto progettare (e cavarsela) un ponte che ricorda un serpente d'argento gigante, completo di una pelle squamosa", ha scritto il critico di architettura di lunga data Chicago Tribune Blair Kamin nella sua valutazione a quattro stelle. "Se stai vivendo una brutta giornata, suggerirei vivamente di fare una passeggiata attraverso questo ponte. Non riuscirai a raggiungere velocemente dove ti trovi, ma ti sentirai molto meglio una volta terminato."

Ponte pedonale di Bob Kerrey, Omaha, Nebraska / Council Bluffs, Iowa

Affascinante quanto sinuoso, 'Bob' è il primo ponte pedonale dedicato a collegare due stati. (Foto: Andrew Seaman / Flickr)

Con la sua sottile curva a S e un design strallato relativamente semplice, il ponte pedonale Bob Kerrey - o, semplicemente, Bob the Bridge - potrebbe non essere il ponte più audace o visivamente arrestante in questo elenco. È, tuttavia, il più lungo a 3000 piedi e anche il primo ponte pedonale dedicato per collegare due città in due stati diversi: Omaha, Nebraska e Council Bluffs, Iowa. Inoltre, questo è un ponte con un forte gioco di social media. Sembra che Bob stia succedendo.

La costruzione di Bob the Bridge - nominato per uno dei suoi primi campioni più vocali, l'ex senatore del Nebraska Bob Kerrey - iniziò nell'ottobre 2006 e si aprì a escursionisti, jogging e ciclisti quasi due anni dopo. Alla fine, furono collegate oltre 150 miglia di sentieri urbani altamente trafficati all'interno dell'area metropolitana di Omaha su entrambi i lati del fiume Missouri. (Il ponte è aperto al pubblico 24 ore su 24, 7 giorni su 7, per l'avvio.) Ancorato da due piloni a torre singola da 210 piedi e sfoggiando un ponte di 15 piedi di larghezza che sale a 60 piedi sopra le acque del Missouri per una porzione di la sua lunghezza totale, questa sinuosa campata di $ 22 milioni sembra affascinante anche di notte quando i cavi del ponte illuminato - lo schema di illuminazione cambia colore per eventi speciali - brillano.

Bridge of Peace, Tbilisi, Georgia

Il Ponte della Pace di Tbilisi non si fonde esattamente con i suoi dintorni storici. (Foto: Wikimedia Commons)

Il Ponte della Pace, un ponte a forma di arco che funge da collegamento pedonale attraverso il fiume Kura, nel cuore di Tbilisi, è stato completamente liquidato quando ha debuttato. La gente del posto lo ha paragonato a un colossale prodotto per l'igiene femminile realizzato in acciaio e vetro; gli storici si sono lamentati del fatto che non ha fatto alcun tentativo di fondersi con l'ambiente circostante. Otto anni dopo, tuttavia, molti residenti si sono scaldati al punto di riferimento del pavone e l'hanno abbracciata come un'icona moderna della capitale georgiana.

Costruito in Italia e trasportato su autocarro a Tbilisi per il montaggio, il Ponte della Pace si anima di notte grazie a oltre 1.000 LED integrati integrati nel suo baldacchino. L'ipnotico spettacolo di luci serali del ponte inizia 90 minuti prima del tramonto e dura fino a 90 minuti dopo l'alba. Inoltre, i pannelli di vetro incorporati a LED che rivestono l'intera lunghezza di 490 piedi della passerella del ponte si illuminano all'istante mentre i pedoni passano grazie a 240 singoli sensori di movimento. (È impossibile scavare discretamente attraverso questo ponte sotto una copertura di oscurità.) "Questo ponte è un simbolo della via della Georgia dal passato al futuro migliore", ha proclamato l'ex presidente georgiano Mikheil Saakashvili, ora esiliato, alla presentazione del ponte.

Cau Vang 'Golden Bridge', Danang, Vietnam

Qualcuno impacchi la crema per le mani? I visitatori passeggiano sul Golden Bridge in Vietnam. (Foto: Linh Pham / AFP / Getty Images)

Certo, Cau Vang - il "Golden Bridge" - nell'area del resort Ba Na Hills del Vietnam centrale è in cima. E vero, ha più in comune con le attrazioni pagate da brivido che coinvolgono ponti - di solito terrificanti e completamente trasparenti - che si moltiplicano in tutta la Cina che non con le passerelle pubbliche laboriose. Semplicemente, questa struttura lunga 500 piedi è prima un'attrazione turistica, il secondo ponte pedonale.

Ma che struttura è. Apparentemente supportato da due gigantesche mani di pietra (in realtà in fibra di vetro) che emergono dal paesaggio montuoso, questo ponte in acciaio dipinto di oro e rivestito in legno funge da anello panoramico che collega due stazioni della funivia che fiancheggiano i Thien Thai Gardens. Le mani gigantesche ricoperte di muschio non appartengono a nessuno in particolare - forse un orco, un colosso che abita in montagna, il fantasma del cugino colono francese di Paul Bunyan. Vu Viet Anh, preside di TA Landscape Architecture, osserva che il design ultraterreno è stato ispirato da "mondo di divinità, cose giganti e cose viventi". Il Golden Bridge, che presenta anche file ordinatamente piantate di vibranti crisantemi viola che fiancheggiano i lati reticolari della campata, ha dimostrato di essere un tale successo che altri paesi - vale a dire l'India - sono ispirati a costruire passerelle panoramiche simili in grado di attirare i turisti dal busload.

Circle Bridge, Copenaghen

Inaugurato nel 2015, il Circle Bridge di Olafur Eliasson a Copenaghen è il luogo ideale per godersi tranquillamente. (Foto: Maria Eklind / Flickr)

Copenaghen, l'illuminata capitale danese dove pedoni e ciclisti dominano la strada, non è estranea ai ponti senza auto. Una delle campate per bici da pedone più attese della città, l'Inner Harbour Bridge, ha aperto a recensioni per lo più brillanti a luglio 2016.

Ma basandosi solo su un aspetto puro, non c'è più grande piacere di folla di Cirkelbroen (Circle Bridge) dell'artista lituano-islandese Olafur Eliasson. Attraversando 131 piedi attraverso la foce meridionale del canale di Christianshavn, l'opera circolare di arte del ponte di Eliasson consiste in un quintetto di piattaforme circolari collegate, ognuna perforata da alti piloni bianchi. Da lontano, i piloni, con i loro sottili cavi d'acciaio collegati alle ringhiere rosse dell'autopompa antincendio del ponte, appaiono come un assemblaggio di alberi di barche a vela. (Questo tocco puramente ornamentale è un ovvio cenno al patrimonio marittimo di Copenaghen.) Chi va di fretta - i ciclisti, in particolare - potrebbe voler aggirare Circle Bridge e il suo percorso tortuoso come Eliasson lo ha progettato intenzionalmente per essere un posto adatto sia a Copenhagen che ai visitatori rallenta e goditi il ​​panorama. "Il design a zig-zag del ponte consente agli utenti di rallentare e cambiare la propria attenzione. Richiede una rinegoziazione dello spazio pubblico", afferma Eliasson.

Esplanade Riel, Winnipeg, Manitoba

Esplanade Riel: la destinazione gastronomica più caratteristica di Winnipeg. (Foto: Wikimedia Commons)

Attraversando il fiume Rosso come un "percorso di persone" tra il centro di Winnipeg e il quartiere francofono della città, Esplanade Riel è senza dubbio sorprendente. Ma la principale pretesa di fama di questo ponte strallato con longheroni laterali? È l'unico ponte, pedonale o meno, in Nord America a far crollare un ristorante nel mezzo.

Situato in una struttura semicircolare alla base della guglia impennata della campata lunga 646 piedi, il ristorante con vista panoramica dell'Esplanade Riel non è una minuscola baracca per hot dog. Quando il ponte è stato aperto nel 2003, la sua prima avventura culinaria è stata un avamposto di Salisbury House, una catena di ristoranti informali locale famosa per i suoi "bocconcini" (hamburger), piatti alla griglia con pickerel e, naturalmente, bistecche di Salisbury. Nel 2013, il ristorante francese di fascia alta Chez Sophie ha occupato lo spazio solo in meno di due anni. Ironia della sorte, alcuni hanno incolpato la scomparsa di Chez Sophie per la mancanza di parcheggio. Oggi, una rilassata brasserie di nome Mon Ami Louis è il luogo in cui fermarsi e farsi un boccone mentre si passeggia sul fiume Rosso. Come si può sbagliare con un ponte pedonale dall'aspetto sorprendente che sembra servire anche a brisket brasato e cozze dal piatto pieno?

Gateshead Millennium Bridge, Gateshead / Newcastle upon Tyne, Inghilterra

Gateshead Millennium Bridge è un trionfo inclinabile dell'ingegneria nel nord-est dell'Inghilterra. (Foto: Ian Forsyth / Getty Images)

Ah, il Gateshead Millennium Bridge - il primo e unico ponte al mondo che "sbatte le palpebre".

Aperto a pedoni e ciclisti, il Millennium Bridge di Gateshead non manca mai di stupire quasi 17 anni dopo che è stato inclinato per la prima volta - letteralmente - per far passare il traffico navale lungo il fiume Tyne. Un raro tipo di ponte mobile che ruota invece di ascensori, altalene o curve, il Gateshead Millennium Bridge si apre e si chiude in quattro minuti e mezzo durante le inclinazioni programmate. (Il movimento è alimentato da quattro motori elettrici.) Vincendo il prestigioso Premio Stirling British del Royal Institute of British Architects nel 2002 e apparendo sia su una moneta da una sterlina che su un francobollo, la curva sinuosa si estende per oltre 400 piedi attraverso il Tyne come un mezzo per collegare il vivace quartiere artistico della banchina di Gateshead a Newcastle. I residenti locali sono particolarmente orgogliosi di questo singolare ponte in quanto hanno aiutato a scegliere il progetto - ideato da WilkinsonEyre con sede a Londra - da un elenco di proposte contendenti. Puoi vedere questa bellezza da £ 22 milioni in azione full-tilt qui.

Helix Bridge, Singapore

Helix Bridge è di casa tra gli altri showtopper architettonici sulla Marina Bay di Singapore. (Foto: Jeffery Wong / Flickr)

Un ponte a traliccio tubolare in acciaio inossidabile fatto come filamenti di DNA, l'Helix Bridge è la prima campata a doppia elica del mondo e il ponte pedonale più lungo di Singapore a quasi 920 piedi.

Progettato meticolosamente e sfacciatamente appariscente, Helix Bridge - ufficialmente The Helix - è in buona compagnia lungo Marina Bay dove i visitatori a bocca aperta troveranno una gigantesca ruota panoramica (il Singapore Flyer), una chiazza di cemento tempestato di punte (l'Esplanade), un loto edificio fiorito (l'ArtScience Museum), un parco nel cielo a forma di barca (Marina Bay Sands), torreggianti "Supertrees" e una mitica creatura alta 28 piedi con la testa di un leone e il corpo di un pesce che spara acqua dalla sua bocca (il Merlion). Oltre ad essere ultra-fotogenico e conveniente per i pedoni che navigano a Marina Bay, The Helix, con il suo baldacchino in vetro e rete in acciaio e "baccelli a sbalzo", è un luogo eccellente per indugiare, rilassarsi e tentare di prendere tutto Come molti altri ponti in questo elenco, The Helix è particolarmente imponente quando è illuminato di notte.

Henderson Waves Bridge, Singapore

Henderson Waves Bridge è adorato da birdwatcher, ciclisti e coloro che cercano una breve tregua. (Foto: Wikimedia Commons)

Mentre il ponte elicoidale può essere il ponte pedonale più lungo - e abbagliante - di Singapore, la passerella più alta della città è la meraviglia ondulata conosciuta come Henderson Waves Bridge. A 120 piedi sopra un'autostrada a sei corsie, Henderson Waves Bridge - parte del sentiero naturalistico urbano Southern Ridges - mette insieme due grandi parchi immersi in lussureggianti colline ondulate: Mount Faber Park e Telok Blangah Park.

Quasi 900 piedi di lunghezza, l'Henderson Waves Bridge è, come descritto, piuttosto ondulato (alcuni potrebbero dire un po 'scattanti), con la sua caratteristica più evidente sono le "nervature" curve che fungono da nicchie che forniscono riparo. L'acciaio stagionato domina la struttura, così come il legno di Balau, un bellissimo legno di latifoglie originario del sud-est asiatico utilizzato nel rivestimento del ponte. "Henderson Waves è un eccellente esempio di multifunzionalità, integrazione e interazione di diverse funzioni o attività sullo stesso pezzo di terra per efficienza e sostenibilità, il che ha senso nella terra scarsamente Singapore", scrive Y-Jean Mun-Delsalle per Forbes. "Ha dimostrato di essere una fonte di preziosi benefici per la comunità, dalla ricreazione e fornire ombra e riparo al collegamento di spazi esistenti separati, dimostrando l'importanza dell'ambiente naturale nelle decisioni sulla pianificazione dell'uso del territorio".

High Trestle Trail Bridge, Madrid, Iowa

Boone Country, Iowa è la patria di un bellissimo ponte rotaie-trail leggermente allucinatorio. (Foto: Max Goldberg / Flickr)

Iowa non è solo noto per i suoi ponti coperti - il tipo pittoresco reso famoso nei romanzi più venduti e nei drammi romantici con l'elica di Clint Eastwood.

A un paio di linee di contea dalla Madison County, nella campagna Boone County, troverai una passerella davvero straordinaria. Volando in alto sopra la valle del fiume Des Moines per mezzo miglio, l'High Trestle Trail Bridge è l'elemento teatrale più maestoso e autocosciente del High Trestle Trail lungo 25 miglia, un celebre progetto rail to trail guidato dalla Iowa Natural Heritage Foundation. L'High Trestle Trail Bridge, che è stato parzialmente riproposto da un ponte ferroviario a cavalletto degli anni '70, assume un bordo etereo di notte quando una serie di 41 telai in acciaio scultoreo a spirale posizionati sopra il ponte gettano un bagliore luminoso a LED blu. Concepito in omaggio al patrimonio minerario della zona, l'installazione di illuminazione ultraterrena dell'artista David B. Dahlquist ha lo scopo di evocare il lento e disorientante decente in una miniera. (O forse proprio in fondo alla tana del coniglio.) "La geometria mutevole del paralizzante d'acciaio si irradia intorno a te", scrive la Fondazione d'arte pubblica Greater Des Moines. "Lo spettatore si muove lungo il percorso come se si muovesse attraverso la storia, attraverso il tunnel di una miniera." Roba inebriante per un ponte pedonale Iowan - e funziona.

Infinity Bridge, Stockton-on-Tees, Inghilterra

Spanning the River Tees, Infinity Bridge è un'impresa di ingegneria strutturale. (Foto: darren price / Flickr)

Un punto di riferimento imperdibile lungo il fiume Tees, nel nord-est dell'Inghilterra, l'Infinity Bridge è uno spettacolo da vedere durante le ore diurne: non c'è dubbio. Ma in una notte limpida, quando la coppia di 780 piedi del ponte di archi asimmetrici in acciaio asimmetrici sono illuminati e si riflettono sull'acqua scintillante sottostante, l'intera cosa dell'infinito inizia davvero a dare un senso.

Completato nel maggio 2009 ad un costo di £ 15 milioni, questo ponte ad arco a doppia legatura attirato l'attenzione situato a valle del ponte della Principessa di Galles decisamente meno spettacolare (mi dispiace, Diana) è stato selezionato come vincitore in un concorso di design alla ricerca di un valore architettonico significativo passerella che servirebbe da fulcro luccicante di un imponente progetto di rigenerazione regionale e, cosa ancora più importante, un vitale collegamento pedonale e ciclistico tra le crescenti sponde nord e sud delle Tee. Secondo quanto riferito, oltre 4.000 persone usano il pluripremiato e amato localmente - Expedition Engineering, con sede a Londra, ottiene il merito del geniale design - bridge quotidianamente.

Il Luchtsingel, Rotterdam

Segui la strada pedonale in legno giallo a Rotterdam. (Foto: Wikimedia Commons)

Come si potrebbe immaginare, i Paesi Bassi, una nazione fradicia e che abbraccia la bicicletta, se mai ce ne fosse una, non mancano di ponti pedonali di alto design.

Uno che sporge da questo campo da gioco molto affollato è Luchtsingel ("Air Canal"), una passerella interamente in legno situata nella seconda città olandese per innovazione, Rotterdam. In una città non tradizionale che ha un piede ben piantato nel futuro, Luchtsingel, che collega tre quartieri un tempo recisi, si inserisce perfettamente. La cosa più notevole di questo sentiero giallo allegro allegra che si estende per oltre 1.300 piedi attraverso strade e binari ferroviari non è ' necessariamente il suo design (che è solido) ma come è arrivato. Secondo lo studio di architettura ZUS, Luchtsingel può rivendicare il titolo di "primo progetto di infrastruttura pubblica crowdfunded al mondo". Tutti i finanziamenti per il ponte sono arrivati ​​attraverso una campagna online in cui i sostenitori potevano scegliere di avere i loro nomi incisi su una delle assi di legno del ponte come vantaggio di donazione. Anche se potrebbe non essere così alto, tortuoso o decorato in modo sgargiante come alcuni degli altri ponti senza auto in questa lista, Luchtsingel, che rappresenta l'ennesimo dei tanti primati per Rotterdam, è unico nel suo genere.

Millennium Bridge, Londra

Wobbles, verruche e tutto, il Millennium Bridge è un punto di riferimento della Londra del 21 ° secolo. (Foto: Ben Stansall / AFP / Getty Images)

Il Millennium Bridge, il primo nuovo ponte ad essere costruito sul Tamigi nel centro di Londra nel corso di oltre un secolo, è stato inaugurato nel giugno 2000. Due giorni dopo, lo straordinario ponte sospeso in acciaio per soli pedoni uscì con un traballare.

Dopo due anni di miglioramenti strutturali e analisi condotte per eliminare la lieve e terrificante sensazione di oscillazione e torsione - un fenomeno noto come eccitazione sincrona laterale - vissuta dal pubblico il giorno dell'inaugurazione, la magnifica campata lunga 1.000 piedi finalmente riaperta finalmente ai visitatori in Febbraio 2002. Il cosiddetto "Ponte Wobbly" non ha oscillato da allora. In alcuni ambienti, tuttavia, l'epico imbarazzo che deriva dall'erezione di un ponte da £ 18, 2 milioni solo per essere costretto a tapparlo ed eseguire ulteriori riparazioni per un valore di £ 5 milioni. (Come fa il moniker "Wobbly".) Qualunque sia la questione, il punto di riferimento di Londra precedentemente oscillante è ancora un'impresa torreggiante di ingegneria e design - Arup Group, Foster and Partners e il compianto scultore astratto inglese Sir Anthony Caro che collaborano allo snello ponte, forma simile a una lama - e uno spettacolo autentico che attira sia i londinesi che i visitatori. Offrendo ampie vedute della capitale britannica, il ponte funge da collegamento diretto tra la Cattedrale di St. Paul e la Tate Modern, la famosa galleria d'arte moderna arroccata sulla riva meridionale rigenerata del Tamigi.

Moses Bridge, Halsteren, Paesi Bassi

L'Antico Testamento incontra il design olandese del 21 ° secolo sul ponte Moses, unico nel suo genere. (Foto: Wikimedia Commons)

La maggior parte dei ponti consente alle persone di camminare sull'acqua. Loopgraafbrug - più popolarmente noto come il ponte di Mosè - consente alle persone di attraversarlo direttamente.

Nascosto in una posizione tranquilla nella provincia meridionale olandese del Brabante Settentrionale, il Moses Bridge semisommerso è uno dei segreti più fotogenici meglio conservati in tutti i Paesi Bassi: la sua località fuori dai sentieri battuti significa meno traffico pedonale e intralcio frenesia di Instagram di altre persone. Come suggerisce il suo soprannome biblico, il ponte, interamente realizzato in legno impermeabilizzato, sembra separare le acque di un antico fossato che circonda Fort de Roovre, una fortificazione di terra del 17 ° secolo. Nell'ambito di un programma di restauro avviato nel 2010, l'impresa locale RO&AD Architecten ha progettato il passaggio sommerso per fungere da alternativa a un ponte tradizionale, che potrebbe potenzialmente offuscare il sito storico senza macchia che un tempo faceva parte di un sistema di difesa olandese fradicio noto come la linea di galleggiamento olandese. "Naturalmente, è estremamente improprio costruire ponti attraverso i fossati delle opere di difesa, in particolare sul lato della fortezza su cui il nemico doveva apparire. Ecco perché abbiamo progettato un ponte invisibile", spiegano gli architetti. "Il ponte si trova come una trincea nella fortezza e nel fossato, modellato per fondersi con i contorni del paesaggio."

Peace Bridge, Calgary, Alberta

Come altre opere di Santiago Calatrava, il Ponte della Pace di Calgary suscita reazioni appassionate. (Foto: Minniemouseaunt / Flickr)

Nessun tesoro di ponti pedonali architettonicamente significativi sarebbe completo senza un'opera del maestro indiscusso del genere, Santiago Calatrava. Le campate scultoree dell'architetto spagnolo si trovano in città di tutto il mondo, tra cui Bilbao, Buenos Aires, Atene, Tel Aviv e Toronto. Calatrava è così prolifica che nel 2011 CityLab ha compilato un elenco di bellissimi ponti non progettati da lui.

Debuttando nel 2012, il ponte pedonale più nuovo e probabilmente più spavalderia di Calatrava è il Peace Bridge, una curiosità tubolare con un design a doppia elica che si estende per 428 piedi attraverso il fiume Bow nel centro di Calgary. Simile a un enigma trappola per le dita di grandi dimensioni e rovinato dalle controversie sin dall'inizio, il Peace Bridge è un'anomalia per un ponte progettato da Calatrava in quanto privo di alberi. E invece di essere realizzato in bianco puro, è realizzato in rosso lucido come un cenno alla bandiera della città e alla bandiera canadese. Costruito in cemento armato e acciaio e parzialmente incassato in vetro, il Ponte della Pace viene utilizzato da circa 6.000 Calgariani al giorno (molti dei quali detestavano la portata appariscente quando fu costruito per la prima volta). E mentre ci sono una manciata di ponti pedonali che attraversano il Bow River nelle vicinanze, il Peace Bridge (cartellino del prezzo: $ 25 milioni) è l'unico ad avere piste ciclabili dedicate.

Rolling Bridge, Londra

Mentre i piani per il Garden Bridge divisivo di Londra potrebbero essere morti e sepolti, i fan di Thomas Heatherwick possono consolare il fatto che la capitale britannica abbia ancora il Rolling Bridge, un'altra idiosincratica area pedonale inventata dal visionario designer. Come tutte le creazioni di Heatherwick, non c'è nient'altro di simile là fuori.

Allungando appena 39 piedi attraverso un'insenatura del bacino di Paddington, il Rolling Bridge è un po 'improprio. Curl descrive in modo più preciso l'azione di questo ponte a traliccio mobile, che assomiglia a qualsiasi altro ponte pedonale in acciaio e legno run-of-the-mill quando esteso. Tuttavia, quando le barche devono passare, il ponte progettato in modo intelligente si piega in un gigantesco ottagono prima di dispiegarsi di nuovo. (Secondo il sito web di Merchant Square, lo sviluppo in cui si trovano Rolling Bridge e anche il geniale Fan Bridge, il ponte non è al momento in azione di curling.) Scrive Heatherwick Studio del progetto del 2004: "Prendendo l'influenza iniziale dal code fluide e avvolgenti dei dinosauri animatronici di Jurassic Park, lo studio ha evoluto il design per creare un ponte che si arrotola fino a quando le sue due estremità si uniscono per creare un cerchio. Alimentato dal fluido idraulico, il meccanismo d'acciaio è così silenzioso da essere quasi spaventoso."

SkyDance Bridge, Oklahoma City

SkyDance Bridge di Oklahoma City: è un uccello, è un aereo, è ... no, aspetta ... è un uccello. (Foto: Wikimedia Commons)

Oklahoma City non è esattamente famosa per avere una ricchezza di ponti iconici, pedonali o altro. La tentacolare città di bestiame e petrolio ne ha tuttavia un paio notevoli: lo SkyDance Bridge lungo 380 piedi, che trasporta il traffico pedonale sull'Interstate 40, e il Crystal Bridge, che non è affatto un ponte ma un tubolare tropicale giardino d'inverno progettato da IM Pei che si estende su un lago al Myriad Botanical Gardens.

Sormontato da una scintillante scultura in acciaio inossidabile che rappresenta i rituali di accoppiamento acrobatici dell'uccello dello stato dell'Oklahoma, il pigliamosche dalla coda a forbice, SkyDance Bridge fu immediatamente abbracciato come un trionfante - e difficile da perdere a 197 piedi di altezza - simbolo del OKC del 21 ° secolo quando fu aperto nell'aprile 2012 dopo un processo di progettazione e costruzione di quattro anni. "Il pigliamosche dalla coda a forbice sembra incarnare le idee più belle legate all'ingegneria, al vento dell'Oklahoma e al nostro amore per il paesaggio e la fauna selvatica dell'Oklahoma", osserva il designer del ponte, professore di architettura dell'Università dell'Oklahoma Hanz Butzer. SkyDance Bridge e il suo uccello molto grande - nominato uno dei 50 migliori progetti di arte pubblica della nazione nel 2012 - è uno spettacolo drammatico da vedere in qualsiasi momento della giornata. Ma come ti diranno i locali, la struttura vola davvero di notte quando è illuminata da un sistema di illuminazione a LED all'avanguardia.

Webb Bridge, Melbourne, Australia

Il Webb Bridge, un tempo frenetico, è ora il fulcro che attira l'attenzione dei Docklands di Melbourne. (Foto: Jes / Flickr)

A Melbourne, una città piena zeppa di meravigliosi ponti storici e contemporanei, ci vuole molto perché si distingua un nuovo arco. E ragazzo fa risaltare il Webb Bridge.

L'aspetto più sorprendente del Webb Bridge - situato tecnicamente nei Docklands, un sobborgo interno di Melbourne che è stato drammaticamente trasformato attraverso iniziative di rinnovamento urbano - è senza dubbio la sua forma sinuosa e sinuosa ispirata alle trappole di anguille aborigene. (Lo scultore di Melbourne Robert Owen, che collabora con lo studio di architettura Denton Corker Marshall, ha ideato il progetto che è stato poi portato in vita dallo studio di ingegneria Arup.) Ma all'insaputa di molti visitatori che attraversano il ponte che attraversa il fiume Yarra a piedi o in bicicletta, è anche un progetto di riutilizzo adattivo che ricicla un ponte ferroviario di 475 piedi che è andato in tilt pochi anni dopo la sua apertura. Il nuovo Webb Bridge, con la sua curva curva, rampa bozzolo-y, è stato completato nel 2004. Ha scritto The Age poco dopo il suo debutto: "Webb Bridge è terra-terra, un progetto di cui Melbourne può essere orgoglioso, costruito tra le torri superannuate di Docklands. Suggerisce, romanticamente, le reti da pesca, le gabbie, i mezzogiorno e la calzetteria birichina dei vecchi moli. È biologica ed eterea, una pugnalata nel buio e scultorea. "

Articoli Correlati