5 cose che non sapevi su John James Audubon

Il naturalista John James Audubon, nato il 26 aprile 1785, divenne famoso grazie ai 435 magnifici dipinti che creò per la sua opera storica, "Birds of America", che descriveva più di 700 specie di uccelli e fu pubblicato per la prima volta come una serie su una base di abbonamento tra il 1827 e il 1838.

Nonostante la continua popolarità del libro - e l'enorme impatto della National Audubon Society, l'organizzazione che porta il suo nome - la maggior parte delle persone non sa molto dello stesso Audubon. Ecco alcuni fatti che dovrebbero gettare una luce meritata su questo importante ornitologo.

1. Ha sparato e ucciso tutti gli uccelli che ha dipinto. Audubon era un famoso cacciatore e tassidermista, e gran parte del denaro che guadagnava durante la sua vita derivava dalla vendita di pelli di animali, una pratica che in parte contribuiva a finanziare la stampa di "Birds of America". Ma non dare per scontato che gli piacesse uccidere gli uccelli che dipingeva: "Nel momento in cui un uccello era morto", ha detto, "non importa quanto fosse bello nella vita, il piacere di possederlo si è ridotto per me".

John James Audubon sparò e uccise ogni uccello che dipinse, ma non provò gioia nel farlo. (Foto: John Syme / White House Historical Association)

2. Sebbene gli uccelli americani fossero di fondamentale importanza per il suo lavoro, Audubon non era americano di nascita. Nacque in una colonia francese su quella che oggi è Haiti e non imparò l'inglese fino a quando non emigrò negli Stati Uniti nel 1803 (cosa che fece con un passaporto falso per evitare di essere arruolato nelle guerre napoleoniche). Divenne cittadino americano nel 1812.

3. Audubon è stata la prima persona a posizionare bande sulle zampe degli uccelli in Nord America. Legò fili colorati alle zampe di piccoli uccelli noti come phoebes orientali. Questo lo ha portato alla scoperta che gli uccelli tornavano negli stessi luoghi di nidificazione ogni anno. Era solo uno dei suoi contributi al movimento per la conservazione, non ultimo dei quali era la sua affermazione spesso citata, "Un vero ambientalista è un uomo che sa che il mondo non è dato dai suoi padri, ma preso in prestito dai suoi figli".

4. Nonostante numerosi attacchi di malattie, tra cui la febbre gialla durante l'immigrazione negli Stati Uniti, Audubon è stato descritto come "infaticabile". Era noto che si alzava alle 3 del mattino per i suoi viaggi di caccia e ricerca, tornava dopo mezzogiorno, pareggiava tutto il pomeriggio, quindi tornava in campo per alcune ore la sera.

5. Non ha trovato la National Audubon Society. Audubon morì nel 1851 dopo un breve periodo di declino della salute mentale. La National Audubon Society è stata fondata nel 1905 e nominata in suo onore.

Articoli Correlati