6 fatti sulla civetta delle nevi straordinariamente bella

I gufi delle nevi, nonostante il loro piumaggio bianco che permetta loro di fondersi con l'ambiente artico, sono facilmente riconoscibili. Sono amati come simbolo dell'inverno e come compagno di Harry Potter.

L'immagine sopra, scattata da Shayna Hartley, era il risultato di molta pazienza da parte di Hartley.

"Mi sono imbattuto in questo gufo delle nevi arroccato su una collina coperta di ghiaccio dopo una burrascosa tempesta invernale a Kingston, Ontario, Canada", ha detto a Site. "Sono stato in grado di creare questa immagine aspettando in una riva profonda fino al ginocchio fino a quando il sole ha colpito la cima della collina, permettendomi di catturare il luccichio del paesaggio ghiacciato che circonda il bellissimo gufo."

Naturalmente, c'è di più in questi gufi che nel loro bell'aspetto sorprendente.

1. I gufi delle nevi hanno un'apertura alare impressionante. I gufi possono allungare le ali tra 4 e 5 piedi (1, 2 e 1, 5 metri), dando loro la possibilità di sgattaiolare silenziosamente sulla loro preda senza bisogno di sbattere molto o di accelerare rapidamente dopo che la loro preda si scaglia.

2. I gufi delle nevi sono pesanti. Il loro denso piumaggio, necessario per stare al caldo, li rende tra i gufi più pesanti. Pesano tra 3, 5 e 6, 6 libbre (da 1, 6 a 3 chilogrammi), che è più del grande gufo cornuto, che raggiunge il massimo a circa 5 libbre.

3. I gufi delle nevi non sono nottambuli. Mentre comunemente pensiamo ai gufi come cacciatori notturni, i gufi delle nevi fanno gran parte della loro caccia durante il giorno (anche se cacciano anche di notte, rendendo gli uccelli diurni). Ciò non sorprende, tuttavia, poiché gli uccelli vivono giornate estive più lunghe dato il loro ambiente artico.

4. I gufi delle nevi sono pazienti, tranne quando mangiano. Gli uccelli trascorreranno ore seduti in un punto, in attesa di vedere o sentire - i gufi hanno un udito eccezionale - la loro preda. Quando prendono un pasto, spesso un lemming o un'arvicola, ingoiano il varmint in un solo sorso!

5. I gufi delle nevi non sono sempre bianchi. È vero! Mentre sono noti per il loro piumaggio color neve, i maschi iniziano con campioni sbarrati di marrone scuro e diventano più bianchi man mano che invecchiano. Le femmine, tuttavia, mantengono quei segni scuri nel corso della loro vita. Quindi gli uccelli più bianchi sono quasi sempre maschi e quelli più sbarrati sono quasi sempre femmine.

6. Il gufo delle nevi rappresenta il Quebec, ma non rappresenta il Canada. Nel 1987, la provincia canadese del Quebec ha selezionato il gufo delle nevi come uccello ufficiale. Il gufo delle nevi era in procinto di essere l'uccello nazionale del Canada nel 2016, con i suoi sostenitori che citano il fatto che l'uccello può essere trovato in tutto il Canada durante tutto l'anno e che era adatto per la durezza degli inverni canadesi. La ghiandaia grigia è stata scelta dalla Royal Canadian Geographic Society anziché dalla civetta delle nevi, ma il governo canadese ha rifiutato di adottare la ghiandaia come simbolo nazionale. (Quindi c'è ancora una possibilità, gufi nevosi!)

Vorresti che la tua foto fosse descritta come Foto del giorno? Unisciti al nostro gruppo Flickr e aggiungi le tue foto al pool!

Articoli Correlati