6 inquinanti atmosferici comuni

Spargono da automobili e fabbriche, si alzano in aria da allevamenti di bestiame e provengono persino da terra e altre fonti naturali. Gli inquinanti atmosferici comuni si trovano intorno a noi e possono causare gravi effetti sulla salute e danni ambientali.

Gli inquinanti atmosferici si trovano sotto forma di particelle solide, goccioline liquide o gas e molti di essi sono creati dall'attività umana. Secondo un recente rapporto dell'American Lung Association, State of the Air 2011, l'inquinamento atmosferico tossico sorvola quasi tutte le principali città e rimane una vera minaccia per la salute del pubblico americano nonostante i forti progressi degli ultimi decenni. Più della metà di tutti gli americani vive in aree con livelli pericolosi di inquinamento atmosferico.

La US Environmental Protection Agency (EPA) ha nominato i sei inquinanti atmosferici più comuni, che si trovano in tutti gli Stati Uniti. Questi inquinanti sono ozono, particolato, monossido di carbonio, ossidi di azoto, anidride solforosa e piombo. Di questi sei, l'ozono e il particolato sono i più diffusi e i più dannosi per la salute umana e l'ambiente. Ecco la lista:

Ozono

Quando riesci a vedere l'ozono, non è un buon segno. (Foto: Tanes Ngamsom / Shutterstock)

Composto da tre atomi di ossigeno, l'ozono viene creato a livello del suolo da una reazione chimica tra ossidi di azoto (NOx) e composti organici volatili (COV) in presenza di luce solare. A seconda della sua posizione nell'atmosfera, l'ozono può essere "buono" o "cattivo".

L'ozono "buono" si presenta naturalmente nella stratosfera, da 10 a 30 miglia sopra la superficie della terra e forma uno strato che protegge la vita sulla terra dai potenti raggi del sole. L'ozono "cattivo" contiene gas di scarico dei veicoli a motore, emissioni industriali, solventi chimici e altre sostanze pericolose, formando la maggior parte delle nuvole di smog che si formano su molte aree urbane.

Particolato

Altrimenti noto come fuliggine, il particolato è una miscela di minuscole particelle solide e gocce di liquido costituite da un numero qualsiasi di componenti potenzialmente pericolosi tra cui acidi, sostanze chimiche organiche e metalli tossici, nonché particelle di terra o polvere. Il particolato rientra in due categorie:

  • Le particelle grossolane inalabili hanno un diametro compreso tra 2, 5 micrometri e 10 micrometri. Si trovano vicino a strade e industrie polverose.
  • Le particelle fini sono 2, 5 micron o più piccole e vengono emesse durante gli incendi boschivi e possono anche formarsi quando i gas emessi da centrali elettriche, fabbriche e automobili reagiscono nell'aria. Entrambe le categorie possono passare attraverso la gola e il naso ed entrare nei polmoni.

Monossido di carbonio

Il monossido di carbonio (CO) è un gas inodore, incolore, non irritante ma molto velenoso emesso dai processi di combustione che può ridurre l'erogazione di ossigeno nei tessuti e negli organi del corpo, incluso il cuore e il cervello, quando inalato. Ad alti livelli, il monossido di carbonio può causare la morte. La maggior parte delle emissioni di monossido di carbonio nell'aria ambiente proviene da fonti mobili.

Ossido d'azoto

Un cartello stradale mostra il livello di ossido di azoto nell'aria. (Foto: IMMAGINI RAGMA / Shutterstock)

Il gruppo di gas altamente reattivi noti come ossidi di azoto (NOx) sono emessi dalla combustione ad alta temperatura e spesso appaiono come una cupola marrone di foschia sulle città. Del gruppo di ossidi di azoto, che comprende anche acido nitroso e acido nitrico, il biossido di azoto (NO2) è la principale preoccupazione per l'EPA. Contribuisce alla formazione di ozono a livello del suolo e all'inquinamento da particelle fini ed è collegato a effetti avversi sul sistema respiratorio umano.

Diossido di zolfo

Parte di un gruppo noto come ossidi di zolfo (SOx), anidride solforosa (SO2) è un composto chimico prodotto da eruzioni vulcaniche e processi industriali. Le maggiori fonti di emissioni di anidride solforosa provengono dalla combustione di combustibili fossili nelle centrali elettriche. In presenza di un catalizzatore come il biossido di azoto, il biossido di zolfo può ossidarsi in pioggia acida. Anche questo è collegato a molti effetti negativi sulla salute del sistema respiratorio.

Condurre

Il piombo è un metallo pesante tossico, trovato naturalmente nell'ambiente. È un inquinante comune nei prodotti fabbricati. I veicoli a motore e le industrie sono la principale fonte di emissioni di piombo e, sebbene queste emissioni siano diminuite drasticamente del 95% tra il 1980 e il 1999, grazie agli sforzi normativi, continuano a destare preoccupazione. I livelli più alti di piombo nell'aria si trovano attualmente vicino alle fonderie di piombo. Il piombo può influenzare il sistema nervoso, la funzione renale, il sistema immunitario, i sistemi riproduttivi e di sviluppo e il sistema cardiovascolare.

Articoli Correlati