6 posti incredibili dove l'oceano brilla

L'umorista James Thurber una volta scrisse: "Esistono due tipi di luce: il bagliore che illumina e il bagliore che oscura". Potrebbe anche aver parlato dell'oceano di notte. Nel mondo inquinato dalla luce di oggi, la bellezza della notte può essere troppo spesso oscurata dal bagliore delle imprese che circondano le spiagge del mondo. Ma se guardi da vicino, oltre quella luce creata dall'uomo, potresti vedere qualcosa di speciale: il bagliore silenzioso della bioluminescenza.

Le maree bioluminescenti, che brillano silenziosamente nell'oscurità, esistono in molte località del mondo. A volte queste acque luccicanti sembrano piccole stelle scintillanti sospese nell'acqua. Altre volte si illuminano con luminosità quasi sufficiente per leggere.

Questa fosforescenza è solitamente causata da alghe sospese nell'acqua. Proprio come le lucciole che volano nell'aria, le alghe (di una grande varietà di specie) emettono un bagliore ogni volta che vengono spinte. A volte ciò è causato dalle maree che entrano e escono. Altre volte può essere causato dal movimento di una barca o di un pesce che si muove attraverso l'acqua. Di tanto in tanto, il bagliore è persino abbastanza forte da essere creato dal gentile tocco di un dito.

Ecco cinque luoghi in tutto il mondo in cui puoi andare a vedere le acque brillare:

1. The Blue Grotto, Malta

La Grotta Azzurra è una delle nove grotte vicino all'isola di Filfa che produce un bagliore fosforescente. (Foto: Vicki Burton / flickr)

Raggiungibile solo tramite una barca appositamente autorizzata, si dice che la Grotta Azzurra di Malta sia una delle attrazioni naturali più spettacolari al mondo. Queste grotte oceaniche sulla piccola isola di Filfa sono circondate da alte scogliere che sono costantemente battute dalle onde, producendo il bagliore fosforescente per cui sono conosciute. La Grotta Azzurra è in realtà solo una delle nove grotte, tutte destinazioni turistiche popolari. La stessa Filfa, situata a oltre tre miglia dal mare, è completamente disabitata, ad eccezione di diverse specie di uccelli e di una sottospecie di lucertola che non si trova da nessun'altra parte.

2. Bioluminescent Bay, Portorico

Le onde di queste tre lagune bioluminescenti non sono abbastanza forti da essere fotografate, ma ciò non le impedisce di essere uno spettacolo turistico popolare, un luogo dove le persone possono andare in kayak nelle acque splendenti di notte. Le tre baie si illuminano di un verde delicato, una situazione naturale ma che è stata esaltata dagli umani, che per lo più le hanno tagliate dall'oceano circostante un paio di secoli fa.

Sfortunatamente, una di queste tre lagune non ha brillato tanto ultimamente. Spero che lo stesso destino non accadrà agli altri due.

3. San Diego, California

Le acque della baia di San Diego non sempre brillano, ma è sempre uno spettacolo da vedere quando lo fanno. (Foto: Kevin Key / Shutterstock)

Devi cronometrare le cose nel modo giusto se speri di vedere le maree luminose di San Diego. Non accadono ogni anno - in effetti, gli scienziati non sanno ancora come prevedere quando accadranno. Ma quando accadono, accadono in grande stile e le persone affollano le spiagge per fotografare le maree blu brillante. Le maree di San Diego potrebbero o meno brillare di nuovo quest'anno, ma hanno brillato più anni che non nell'ultimo decennio. Quindi chissà, se sei a San Diego, prova una passeggiata sulla spiaggia di notte. Potresti essere sorpreso.

4. Navarre Beach, Florida

Il plancton bioluminescente a Navarre Beach fa brillare l'acqua nei mesi estivi. (Foto: MMMeeks / flickr)

I caldi mesi estivi sono un ottimo momento per andare in kayak in Florida, in particolare intorno a Indian River e Mosquito Lagoon. Lì, quando il plancton ha ragione, l'acqua si illumina mentre sia i navigatori che i pesci si muovono attraverso l'acqua. Secondo il sito web del turismo in Florida, l'effetto fa "sembrare i pesci come le comete blu". L'effetto può anche essere visto di volta in volta sulle spiagge dell'oceano, come nella foto sopra.

5. Toyama Bay, Giappone

Questo è solo un po 'diverso dal resto. Ogni altro sito che abbiamo profilato finora si illumina a causa delle alghe presenti nell'acqua. Il bagliore di Toyama Bay non proviene dal fitoplancton ma da una creatura fosforescente chiamata calamaro lucciola. Ogni anno da marzo a giugno, la baia viene inondata da milioni di questi calamari da tre pollici, che risalgono dalle profondità dell'oceano per riprodursi. Mentre riempiono le acque e le spiagge, entrano in azione sia i pescatori che le operazioni turistiche. Puoi vedere le diverse foto di questo magnifico evento naturale nel breve video qui sopra.

6. Isole Matsu, Taiwan

Uno studio di quattro mesi ha confermato la presenza di Noctiluca scintillans come causa delle "lacrime blu" vicino alle isole Matsu. (Foto: 陳彥 吟 / YouTube)

Le cosiddette "lacrime blu" avevano suscitato molto scalpore nelle isole Matsu. I ricercatori della National Taiwan Ocean University hanno condotto uno studio di quattro mesi sulle acque, prelevando campioni e studiando organismi nell'acqua. Secondo China Post, i ricercatori hanno indicato Noctiluca scintillans come il colpevole del mare. Ci vorrà un altro anno per continuare a studiare l'acqua, per vedere se altri organismi stanno contribuendo alle acque blu, e lavoreranno con le imprese per identificare una stagione di "lacrime blu", presumibilmente per ottimizzare il turismo.

Nota dell'editore: questo file è stato originariamente pubblicato a maggio 2014 e da allora è stato aggiornato con nuove informazioni.

    Articoli Correlati