6 spaventose leggende del Natale

Natale non è tutto jingle bells e jolly old St. Nick. Ci sono figure più scure e inquietanti in agguato, e non provengono dal Polo Nord.

Molte di queste figure spaventose provengono dalle tradizioni e dal folklore precristiani e si sono avvolte nel tempo nel Natale. Laddove Babbo Natale premia i bambini ben educati, alcune di queste entità sono focalizzate sulla lista dei cattivi. Se minacciando i tuoi figli di Babbo Natale non li farà comportare, forse una storia su un orco che viene a cucinarli in uno stufato.

Naturalmente, non tutti questi orribili personaggi delle vacanze sono malvagi. Alcuni sono più birichini e benevoli, nonostante le loro apparizioni più appropriate per Halloween. Tuttavia, se tuo figlio piange all'incontro con Babbo Natale, forse non parlargli del Krampus.

Belsnickel è ritratto nel folklore, come questa immagine di Ralph Dunkleberger. (Foto: Lucas [CC BY 2.0] / Flickr)

1. Belsnickel. "Bels" si traduce approssimativamente come "pelliccia" in tedesco e qui il nichel si riferisce al vecchio jolly St. Nikolas, quindi Belsnickel è St. Nick in pellicce o pelli. E questa figura del folklore tedesco distribuisce davvero il dono occasionale come Babbo Natale. Porta persino un sacco pieno di caramelle e noci per i bambini piccoli buoni. Questo, tuttavia, è dove finiscono le somiglianze. Invece di un bel cappotto, le pellicce di Belsnickel sono sporche o talvolta semplicemente sporche. E mentre St. Nick lascerà solo un pezzo di carbone per i bambini cattivi, Belsnickel li frusterà sulla schiena con un interruttore.

La Befana può sembrare spaventosa, ma è una figura benevola. (Foto: antonio [CC BY 2.0] / Flickr)

2. La Befana. Solo perché qualcuno ha un aspetto spaventoso non significa che lo siano sempre. La Befana può sembrare una strega, ma questa strega italiana non è una creatura di Halloween. In realtà è associata all'Epifania, un'osservanza post-natalizia che celebra l'arrivo dei tre saggi a Betlemme. Secondo la leggenda, i saggi chiesero alla Befana di unirsi a loro, ma lei rifiutò perché aveva troppo lavoro da fare. Realizzando il suo errore, ha cercato di raggiungerli, ma non è stata in grado di farlo. Esausta alla vigilia del loro arrivo a Betlemme, si gettò sotto un albero e un ramo di quell'albero divenne una scopa magica che le permise di volare, in cerca del bambino Gesù. Oggi, la Befana appare durante e subito prima degli eventi dell'Epifania, offrendo dolcetti e piccoli doni ai bambini buoni o lasciando i doni nelle loro case, proprio come Babbo Natale.

Figure di Grýla, a destra, e di suo marito Leppalúði sulla strada principale di Akureyri, in Islanda. (Foto: David Stanley [CC BY 2.0] / Wikimedia Commons)

3. Grýla. Certo, non tutte le streghe che appaiono in questo periodo dell'anno sono buone streghe. Grýla proviene dal folklore islandese ed è più interessata a mangiare i bambini che a dare loro da mangiare. Vieni a Natale, si dice che Grýla scenda dalla sua montagna e cerchi bambini cattivi. Li raccoglie in un sacco e li riporta sulla sua montagna per trasformarli in uno stufato. Mentre la Befana è spesso una strega dall'aspetto gentile, Grýla è davvero orribile, con le corna in testa, molte code e un naso molto largo e coperto di verruche. Questo è un visitatore natalizio che non vuoi vedere.

I krampus stanno arrivando in città. (Foto: FooTToo / Shutterstock)

4. Krampus. Forse il più noto degli spaventosi personaggi natalizi è il Krampus. Questa creatura proviene dalle tradizioni dell'Europa centrale. Sebbene le origini esatte siano confuse, gli studiosi concordano sul fatto che Krampus risale a un'epoca precristiana. Il nome deriva dalla parola tedesca "Krampen", che significa "artiglio". Un nome appropriato dato che Krampus è spesso una figura dall'aspetto demoniaco con artigli, corna e una lingua molto lunga. Come Grýla, il Krampus trasporta bambini cattivi in ​​un sacco da usare in seguito come cibo.

La gente celebra il Krampus con feste prima di Natale, travestendosi da figure spaventose come un modo per bilanciare le tradizioni ora molto dolci del Natale. Sebbene i festival possano svolgersi durante il mese, spesso iniziano nella Krampus Night o Krampusnacht, che in alcuni paesi europei è la notte prima della festa di San Nicola il 6 dicembre. "Il Krampus è lo yin dello yang di St. Nick ", Jeremy Seghers, organizzatore del primo festival Krampusnacht a Orlando, in Florida, ha detto alla Smithsonian Magazine nel 2015." Hai il santo, hai il diavolo. Entra in un inconscio desiderio macabro che molte persone hanno che è l'opposto del saccarina Natale con cui molti di noi sono cresciuti ".

Faresti meglio a sperare che ci siano maglioni di Natale appiccicosi in quelle scatole. (Foto: vrjoyner / Shutterstock)

5. Yule Cat. Conosciuto come il jólakötturinn nella sua nativa Islanda, il gatto yule è un mostro natalizio molto attento alla moda. Questo felino non così festoso sovrasta le case, sbirciando per vedere se i bambini hanno ottenuto nuovi vestiti dallo scorso Natale o per le vacanze di quest'anno. Se lo facessero, era al sicuro e il gatto sarebbe passato alla casa successiva. In caso contrario, il bambino verrebbe inghiottito (a condizione che Grýla non ci sia arrivata prima, supponiamo). Quindi la prossima volta che ti vergogni di prendere le calze per Natale, pensa solo che ti hanno aiutato a proteggerti dal gatto Yule.

Certo, spaventoso spirito a testa di cavallo, ti canterò una canzone. (Foto: R. fiend [CC BY-SA 3.0] / Wikimedia Commons)

6. Mari Lwyd. Come se non fossi abbastanza spaventato, ecco che arriva uno spirito di cavallo scheletrico gallese. Mari Lwyd, o Y Fari Lwyd in gallese, è un'usanza in cui i festaioli visiteranno la tua casa mentre trasportano un teschio di cavallo che è stato addobbato durante le vacanze con nastro, campane e un lenzuolo per dare a tutta la faccenda un aspetto spettrale. La troupe Mari Lwyd impegnerà il proprietario in una battaglia di versi e insulti. Se la troupe ha le rime più intelligenti, sono ammessi per cibo e bevande mentre Mari Lwyd spaventerà qualsiasi cosa indesiderata dell'anno. (Anche se il proprietario vince la battaglia del verso, lasciano comunque entrare la compagnia per questo motivo.) Come molte delle creature della lista, le origini di Mari Lwyd sono perse, anche se c'è una lunga storia di cavalli bianchi nel folklore britannico, con cavalli essi stessi rappresentano potere e fertilità.

Articoli Correlati