7 concetti culturali che non abbiamo negli Stati Uniti

Dalla fine di ottobre fino al capodanno e fino a San Valentino, è facile dimenticare che le vacanze che celebriamo sono semplicemente costruzioni culturali in cui possiamo scegliere di impegnarci o no. I concetti e le idee che celebriamo - come le nostre credenze spirituali e le nostre abitudini quotidiane - sono una scelta, anche se a volte sembra che dobbiamo "celebrarli", anche se non ne abbiamo voglia.

La cultura ha a che fare con ciò che scegliamo e ciò significa che possiamo aggiungere, sottrarre o modificare le celebrazioni o le festività che riteniamo opportune - perché tu e io e tutti coloro che leggiamo questo costituiscono la nostra cultura, ed è definito da noi, per noi, dopo tutto.

Se vuoi aggiungere una prospettiva nuova e diversa alla tua vita, ci sono molti altri modi per riconoscere la gioia e la bellezza al di fuori delle tradizioni americane. Dalla Scandinavia al Giappone, all'India e alla Germania, i concetti sottostanti potrebbero colpirti e ispirare la tua celebrazione personale o familiare o - come nel caso di un paio di questi per me - sembrare un riconoscimento di qualcosa che hai sentito a lungo, ma non avevo una parola per.

friluftsliv

Un escursionista siede in cima a Trolltunga, o "lingua del troll", una famosa formazione rocciosa nella Norvegia sudoccidentale. (Foto: Shutterstock)

Friluftsliv traduce direttamente dal norvegese come "vita aerea libera", il che non rende giustizia. Coniato relativamente di recente, nel 1859, è il concetto che essere fuori fa bene alla mente e allo spirito degli esseri umani. "È un termine in Norvegia che viene spesso utilizzato per descrivere uno stile di vita che viene speso esplorando e apprezzando la natura", ha detto a Site Anna Stoltenberg, coordinatrice della cultura di Sons of Norway, un gruppo norvegese con sede negli Stati Uniti. A parte questo, non è una definizione rigorosa: può includere dormire fuori, fare escursioni, scattare fotografie o meditare, giocare o ballare fuori, per adulti o bambini. Non richiede attrezzature speciali, include tutte e quattro le stagioni e non deve costare molti soldi. Praticare il friluftsliv potrebbe essere semplice come impegnarsi a camminare in un'area naturale cinque giorni alla settimana o fare un'escursione di una volta al giorno una volta al mese.

Shinrin-yoku

Trascorrere del tempo nella foresta può ridurre lo stress. (Foto: Semmick Photo / Shutterstock)

Shinrin-yoku è un termine giapponese che significa "bagno nella foresta" e, diversamente dalla traduzione norvegese sopra, questa sembra una lingua perfetta (sebbene un'idea abbastanza simile). L'idea è che trascorrere del tempo nella foresta e nelle aree naturali sia una buona medicina preventiva, poiché riduce lo stress, che causa o aggrava alcuni dei nostri problemi di salute più intrattabili. Come dettagli di Catie Leary di Site, questa non è solo una bella idea - c'è dietro la scienza: "La" magia "dietro il bagno nella foresta si riduce alle sostanze allelochemiche prodotte naturalmente conosciute come fitoncidi, che sono un po 'come i feromoni per le piante. il lavoro è di aiutare a scacciare fastidiosi insetti e rallentare la crescita di funghi e batteri. Quando gli esseri umani sono esposti ai fitoncidi, queste sostanze chimiche hanno scientificamente dimostrato di abbassare la pressione sanguigna, alleviare lo stress e favorire la crescita dei globuli bianchi che combattono il cancro. esempi di piante che emettono fitoncidi includono aglio, cipolla, pino, tea tree e quercia, il che ha senso considerando i loro potenti aromi ".

hygge

Hygge è uno stato mentale di unione e intimità. (Foto: Shutterstock)

Hygge è l'idea che aiuta la Danimarca a classificare regolarmente come uno dei paesi più felici del mondo - i danesi sono stati regolarmente alcuni dei più allegri al mondo da oltre 40 anni che gli Stati Uniti li studiano - nonostante inverni lunghi e bui. Vagamente tradotto in "stare insieme" e "intimità", sebbene non sia uno stato fisico, è mentale. Secondo VisitDenmark (il sito turistico ufficiale del paese): "Il caldo bagliore della luce delle candele è hygge. Amici e parenti - anche questo è hygge. E non dimentichiamoci di mangiare e bere - preferibilmente seduti intorno al tavolo per ore e ore a discutere del grande e piccole cose nella vita ". L'alta stagione di Hygge è l'inverno e le luci di Natale, le candele a bizzeffe e altre manifestazioni di calore e luce, comprese le bevande alcoliche calde, sono fondamentali per il concetto.

Ancora un po 'confuso e ti stai chiedendo come potresti coltivare la hygge nella tua vita? Questo commentatore NPR danese riassume alcuni dettagli: "Hygge è un profondo senso di intimità che può provenire da molte fonti diverse. Ecco un buon esempio della mia vita: un nuvoloso inverno domenica mattina alla casa di campagna, fuoco nella stufa e 20 candele accese per dissipare l'oscurità. Mio marito, io e il cucciolo ci siamo rannicchiati sulle nostre pelli di montone indossando pantofole di feltro, vestiti caldi e avvolgenti e mani strette intorno a tazze di tè caldo. Una giornata intera davanti con lunghe passeggiate sulla spiaggia fredda, ritorno per il pranzo del pancake, lettura, più coccole, ecc. Questa è una giornata molto difficile. " Ora sembra fattibile, vero?

Wabi-sabi

Wabi-sabi è un'accettazione del bilancio che la vita ha su di noi. (Foto: markuliasz / Shutterstock)

Wabi-sabi è l'idea giapponese di abbracciare l'imperfetto, di celebrare l'usura, il cracking, il patinato, sia come concetto decorativo che spirituale - è un'accettazione del tributo che la vita ha su di noi tutti. Come ho scritto all'inizio di quest'anno, "Se possiamo imparare ad amare le cose che già esistono, per tutte le loro patatine e crepe, le loro patine, le loro linee storte o le prove tattili di essere fatte dalle mani di qualcuno invece che da una macchina, da essendo fatti con materiali naturali che variano piuttosto che con la plastica perfetta, non avremmo bisogno di fare nuove cose, ridurre il nostro consumo (e il suo consumo simultaneo di energia e inevitabili sprechi), tagliare i nostri budget e salvare grandi storie per le generazioni future. " Potremmo anche essere meno stressati e più attenti ai dettagli, che sono le chiavi della consapevolezza.

Kaizen

Il nuovo concetto di kaizen è l'idea di miglioramento continuo. (Foto: Santiago Cornejo / Shutterstock)

Kaizen è un altro concetto giapponese, che significa "miglioramento continuo" e potrebbe essere inteso come l'opposto di wabi-sabi (anche se come vedrai, dipende dall'interpretazione). È un'idea molto nuova, coniata solo nel 1986 e generalmente utilizzata in circostanze economiche. Come spiegato in questo tutorial, "Kaizen è un sistema che coinvolge tutti i dipendenti, dalla direzione superiore all'equipaggio addetto alle pulizie. Tutti sono incoraggiati a presentare regolarmente piccoli suggerimenti di miglioramento. Questa non è un'attività una volta al mese o una volta all'anno È continua. Le aziende giapponesi, come Toyota e Canon, scrivono, condividono e implementano in totale dai 60 ai 70 suggerimenti all'anno per dipendente. " Si tratta di piccoli miglioramenti regolari, non di grandi cambiamenti. Applicato alla tua vita, potrebbe significare check-in giornalieri o settimanali sugli obiettivi, invece di prendere le risoluzioni del nuovo anno o un percorso più organizzato basato su piccoli cambiamenti verso la perdita di peso, un progetto personale o un hobby.

Gemütlichkeit

Gemütlichkeit è una parola tedesca che significa quasi la stessa cosa di hygge e ha anche il suo massimo utilizzo durante l'inverno. In effetti, alcuni linguisti sostengono che la parola (e il concetto) di hygge probabilmente proveniva dall'idea tedesca. La voce di Blogger Constanze sul blog in lingua tedesca per "Parole tedesche non traducibili" descrive come la parola significhi più che semplicemente accogliente: "Una sedia morbida in una caffetteria potrebbe essere considerata" accogliente ". Ma siediti su quella sedia circondata da amici intimi e un tazza di tè caldo, mentre musica di sottofondo suona in sottofondo e quel tipo di scena è ciò che chiameresti gemütlich ".

Jugaad

Il concetto di jugaad è una soluzione innovativa per risolvere un problema. (Foto: Michal Zieba / Shutterstock)

Jugaad è una parola hindi che significa "una soluzione innovativa" o una "riparazione derivata dall'ingegno", - pensa a una slitta con giuria per divertimento nevoso, o una catena di biciclette riparata con del nastro adesivo. È una parola usata di frequente in India, dove vengono venerate le soluzioni frugali. Ma l'idea ha ulteriori meriti oltre a capire soluzioni per cavarsela con meno. Incapsula anche lo spirito di fare qualcosa di innovativo. Mentre gli autori di Jugaad Innovation scrivono a Forbes, vedono jugaad in molti altri luoghi oltre all'officina di riparazione: "In Kenya, ad esempio, gli imprenditori hanno inventato un dispositivo che consente ai ciclisti di caricare i loro cellulari mentre pedalano. Nelle Filippine, Illac Diaz ha distribuito A Liter of Light - una bottiglia di plastica riciclata contenente acqua trattata con candeggina che rifrange la luce solare, producendo l'equivalente di una lampadina da 55 watt - in migliaia di case improvvisate in baraccopoli fuori dalla griglia. E a Lima, in Perù (con alta umidità e solo 1 pollice di pioggia all'anno), un college di ingegneria ha progettato cartelloni pubblicitari in grado di convertire l'aria umida in acqua potabile ".

L'idea di Jugaad di innovazione frugale può sicuramente essere applicata nella vita individuale - che dire di mettere da parte mezza giornata due volte all'anno in cui tutti nella tua famiglia riparano qualcosa che ha bisogno di essere riparato? Risparmierai, passerai del tempo insieme, testerai le abilità di problem solving e otterrai un senso di realizzazione riparando invece di acquistare nuovi.

Mi piacerebbe integrare alcune di queste idee nella mia vita. Negli ultimi anni ho lasciato cadere Natale e Pasqua (sono stato ateo per oltre 25 anni) e li ho sostituiti con una celebrazione del Solstizio; Ho rifatto il capodanno in un tempo tranquillo e riflessivo (l'antitesi di una festa); e ho incorporato un aspetto di apprezzamento e gratitudine nella mia routine di meditazione quasi quotidiana. Ho continuato il Ringraziamento, anche se il mio è vegetariano, quindi l'attenzione è rivolta al raccolto e grazie e non uccidere un tacchino. E celebro Halloween alcuni anni, quando mi sento dentro, e non se non lo faccio. E dimentica San Valentino!

Poiché non amo alcune delle nostre vacanze esistenti, vorrei aggiungere celebrazioni alla mia lista - per fortuna non ho bisogno di inventarle da solo, ma posso cercare ispirazione per altre culture. In realtà ho iniziato a praticare Hygge lo scorso inverno e ho sentito che mi ha davvero aiutato nei giorni più bui dell'anno. Posso formalizzarlo un po 'creando una data di "inizio" e "fine" per la pratica. Anche il Wabi-Sabi è molto attraente per me, poiché tendo al perfezionismo (che tende anche a rendermi infelice), ed è un'idea che sembra diventare parte del mio tempo di pulizie e organizzazione stagionale (insieme a Jugaad).

    Articoli Correlati