7 cose divertenti sulle risate

È vero - la risata è la migliore medicina. In un istante può migliorare l'umore, aumentare l'energia, diminuire il dolore e ridurre lo stress. Tuttavia, per uno strumento di guarigione così potente, gli scienziati ne sanno molto poco. La neuroscienziata Sophie Scott dell'Istituto di neuroscienze cognitive dell'Università di Londra ha trascorso gran parte della sua carriera a studiare risate ed è giunta alla conclusione che gran parte di ciò che pensiamo di sapere sulle risate è sbagliato.

In un recente discorso della TED, "Why We Laugh", Scott spesso fa ridere quando spiega la scienza della risata e ci riempie di ciò che sta realmente accadendo con ogni risata e risata. Ecco alcuni fatti divertenti del video e delle sue numerose interviste che probabilmente non hai mai saputo delle risate.

1. Le coppie che ridono insieme restano insieme.

Nel suo discorso sulla TED, Scott descrive un esperimento condotto dallo psicofisiologo Robert Levinsen in cui lo scienziato ha portato le coppie sposate in laboratorio e monitorato le loro risposte fisiche alle conversazioni stressanti, Levinsen ha scoperto che le coppie che hanno gestito lo stress con le risate sono diventate immediatamente meno stressate come indicato dalle loro risposte fisiche. Le coppie che ridevano insieme avevano anche maggiori probabilità di riferire alti livelli di soddisfazione reciproca e rimanere insieme più a lungo.

2. Le risate possono aumentare la soglia del dolore.

L'antropologo e psicologo Robin Dunbar ha condotto numerosi esperimenti sia in laboratorio che sul campo e ha scoperto che la tolleranza al dolore di una persona è maggiore dopo le risate rispetto a prima o in assenza di risate. Suggerisce che il rilascio di endorfine da parte del corpo durante le risate può aiutare a creare un "effetto oppiaceo" che diminuisce la sensazione di dolore. Quindi la prossima volta che ti ritrovi a ridere in modo inappropriato di quei video falliti sul tapis roulant, consolati semplicemente con la consapevolezza che stai effettivamente cercando di aiutare quelle anime sfortunate a sentire meno dolore.

3. Le vere risate non arrivano mai dal naso

Quando hai le risatine serie, non è qualcosa che puoi controllare. (Foto: Sergey Furtaev / Shutterstock)

Scott descrive due tipi di risate: risate e pose involontarie o risate sociali. Come suggerisce il nome, la risata involontaria non è qualcosa che scegli di fare, ma è piuttosto una risposta impotente a una situazione. Le risate involontarie sono più lunghe e acute rispetto alle risate volontarie e provengono dalla pancia e non dal naso. Le risate in posa o sociali sono qualcosa che scegliamo di fare come un modo per comunicare con qualcuno che ci piace o che magari li amiamo. È più controllato, ma è ancora risate. Ed entrambi sono strumenti importanti che gli umani usano per comunicare.

4. La risata è l'emozione più universalmente riconosciuta in tutto il mondo.

Scott ha condotto un esperimento in Namibia in cui ha chiesto agli indigeni namibiani e inglesi che vivono nel paese di ascoltare le registrazioni di persone che esprimono vari stati d'animo: paura, rabbia, sorpresa, disgusto, tristezza, felicità, sollievo, trionfo e contentezza, e valutare l'emozione. Scoprì che la risata - e quindi la felicità - era l'emozione più facilmente riconoscibile del lotto. "Quasi immediatamente, ha iniziato a sembrare diverso dalle altre emozioni positive", ha detto Scott in un'intervista a BBC News.

5. La risata è una misura della forza di una relazione.

Non sono solo le coppie a beneficiare delle risate. Scott ha scoperto che tutte le relazioni in un social network beneficiano delle risatine. Ciò supporta gli studi che hanno scoperto che le risate sul posto di lavoro creano un ambiente di lavoro più felice, aumentando i profitti di un'azienda. I ricercatori hanno notato che quando i colleghi condividono regolarmente risate, le prestazioni del team aumentano sia immediatamente che diversi anni dopo.

6. Hai 30 volte più probabilità di ridere se stai con qualcun altro.

//www.youtube.com/watch?v=WxUulGkLu4I

La risata è contagiosa, probabilmente l'emozione umana più contagiosa. Ecco perché ridi di uno scherzo quando i tuoi amici ridono, anche se hai perso la battuta finale. O perché quella commedia sembrava così più divertente quando la guardavi in ​​un teatro affollato rispetto a quando la guardavi da sola a casa. È anche il motivo per cui è difficile mantenere una faccia seria quando si sentono semplicemente ridere gli altri, anche se non si ha idea di cosa stiano ridendo. (E se non hai visto un gruppo di bambini che ridono contagiosamente, beh, non c'è un suono abbastanza simile. Guarda il video sopra.)

7. La risata è più simile a una chiamata animale che alla parola.

I ricercatori pensavano che la risata fosse un'attività strettamente umana, ma Scott nota che tutti i mammiferi ridono. A volte la risata è associata al solletico e talvolta è associata al gioco, ma è quasi sempre associata alle interazioni sociali. Scott suggerisce che le risate sono più strettamente legate alle chiamate degli animali che al linguaggio umano. Descrive le risate come un'antica tattica evolutiva utilizzata dai mammiferi che aiuta a migliorare l'umore e rafforzare i legami sociali.

Articoli Correlati