8 cibi che non avresti mai immaginato fossero colorati artificialmente

Probabilmente non sorprende che quelle bibite, caramelle, miscele di torte e cereali per la colazione innaturalmente dai colori vivaci sugli scaffali dei negozi siano artificialmente colorate. Semplicemente non sembrano nulla trovato in natura. Ciò rende più facile aggirarli se non si desidera mangiare coloranti alimentari potenzialmente dannosi per la salute in rosso, arancione, giallo, verde e blu.

Ora per le cattive notizie. Questi prodotti sono facili da individuare. Molti altri alimenti possono sembrare naturali, ma in realtà sono potenziati dal colore o alterati attraverso coloranti artificiali e processi chimici. Non li sospetti perché o non sembrano irrealistici o perché li hai sempre visti quel colore.

Il seguente elenco di alimenti colorati artificialmente potrebbe sorprenderti per molte ragioni, non ultimo il fatto che la maggior parte sono generalmente considerati freschi e inalterati proprio come li ha fatti Madre Natura. Prima di decidere di eliminarli dalla tua dieta, continua a leggere. In alcuni casi, la colorazione utilizzata è naturale e, per il resto, sono disponibili versioni non colorate se sai dove cercare.

Ecco alcuni fatti su otto alimenti che non sono del colore che sembrano essere.

Formaggio

È probabile che il cheddar arancione che ami sia colorato artificialmente. (Foto: george ruiz / flickr)

Il formaggio arriva in arancione e bianco, giusto? Bene, non esattamente. La verità è che il formaggio, in particolare il cheddar, è naturalmente bianco o leggermente giallastro. Il pigmento giallo proviene dal beta carotene, un nutriente vegetale colorato che viene trasferito dalle mucche che l'erba mangia nel loro latte. Nel diciassettesimo secolo, i casari inglesi si resero conto che potevano eliminare la crema, che contiene la maggior parte del beta carotene, e venderla separatamente per maggiori profitti. Per mantenere il colore giallo-arancio che le persone si aspettavano, hanno iniziato ad aggiungere coloranti di zafferano, succo di carota e attualmente annatto (una colorazione naturale ottenuta dai semi dell'albero di achiote, anche se alcuni sono sinteticamente). La tradizione continua in America, ad eccezione di luoghi come il Vermont, dove i produttori di formaggi antimacchia e il cheddar bianco continuano a regnare.

tonno

La gassificazione del tonno fresco con monossido di carbonio aiuta a mantenerlo rosso vivo e piacevole per gli amanti dei pesci. (Foto: Nick Richards / flickr)

Quella bistecca di tonno rosso brillante che stai preparando per la cena potrebbe sembrare fresca dal mare, ma è probabile che sia stata "gassata" con monossido di carbonio, un gas tossico inodore e incolore che impedisce alla carne di scolorirsi in un marrone sgradevole. In effetti, molte carni subiscono questo trattamento perché non arrivano nei supermercati prima che inizi il processo di doratura naturale. La Food and Drug Administration (FDA) afferma che la gassificazione della carne è sicura, ma l'Unione Europea, il Giappone e il Canada hanno vietato questa pratica. La loro principale preoccupazione è che possa essere usato per camuffare tonni potenzialmente pericolosi e altre carni che hanno superato le date di scadenza. Chiedi al tuo supermercato se la carne è esaltata dal colore o considera l'acquisto di carni locali fresche dalla fattoria.

sottaceti

Per evitare che le pelli di cetriolo si sbiadiscano durante la loro permanenza sugli scaffali dei supermercati, i produttori spesso aggiungono una colorazione gialla per amplificare il loro colore naturale. (Foto: Marie C Fields / Shutterstock)

Certo, i sottaceti sono naturalmente verdi, ma non il verde vibrante che vedi spesso nei barattoli. Per evitare che le pelli di cetriolo sbiadiscano durante la loro permanenza sugli scaffali dei supermercati, i produttori spesso aggiungono una colorazione gialla per amplificare il loro colore naturale. Alcune aziende alimentari usano la curcuma (una spezia gialla aggiunta al curry) e alcune usano la tartrazina, un colorante giallo limone artificiale derivato dal catrame di carbone che può causare mutazioni nel DNA cellulare. La tartrazina si chiama anche FD&C Yellow # 5 e Yellow 5. Leggi le etichette e scegli le marche di sottaceti senza aggiungere colore sintetico. Alcuni, come i sottaceti del marchio Trader Joe, sono privi di coloranti. Se non riesci a rinunciare a aneto, aceto e dolci verde neon, opta per quelli che contengono coloranti naturali.

Arance

Acquista arance di stagione o atteniti alle marche biologiche per evitare che i coloranti artificiali vengano spruzzati sulle bucce. (Foto: MaKo-studio / Shutterstock)

Si chiamano arance per un motivo. È solo che le arance non sono sempre arancioni. All'inizio della stagione di crescita prima che le notti inizino a diventare fresche, le pelli di arancia sono verdi o almeno non abbastanza arancioni per avere un fascino visivo nel corridoio di produzione. Ecco perché alcuni coltivatori che cercano vendite tutto l'anno spruzzano le bucce con Citrus Red # 2, una tintura artificiale certificata dalla FDA per dare alle arance un tocco piacevole per il consumatore del loro colore omonimo. Sfortunatamente, come molti coloranti alimentari sintetici, questo è potenzialmente dannoso per la salute umana. Per evitare di ottenere troppa arancia nelle tue arance, acquista marchi biologici (che non consentono coloranti) o seleziona quelli coltivati ​​in California o in Arizona (due stati che vietano il Citrus Red # 2).

Wasabi

Questo vero wasabi? Forse no, se l'hai comprato nel negozio. (Foto: kungverylucky / Shutterstock)

Ecco una piccola dose di realtà cromatica per gli amanti del sushi. Quella palla di wasabi caldo verde accanto ai tuoi involtini di sushi non è davvero verde. In realtà, non è nemmeno veramente wasabi. La roba genuina viene prodotta grattugiando la radice della pianta Wasabia japonica, che è difficile da coltivare e coltivare - e quindi estremamente rara e costosa da servire. L'alternativa più economica - ciò che la maggior parte di noi pensa come wasabi - è in realtà un miscuglio di rafano, senape, colorante alimentare verde sintetico e altri prodotti chimici che spesso viene in polvere e viene miscelato con acqua in una pasta.

Albicocche secche

L'anidride solforosa viene spesso utilizzata per mantenere le albicocche secche arancioni brillanti e visivamente appetibili. (Foto: miheco / flickr)

L'arancia brillante e le deliziose albicocche secche sembrano un modo sano per soddisfare il tuo palato. Solo che la loro luminosità arancione è probabilmente un segno che sono stati trattati con anidride solforosa prima dell'essiccazione per evitare che diventino marroni. Questo gas maleodorante aumenta anche la durata di conservazione e preserva il gusto. Se sei sensibile ai solfiti o vuoi semplicemente evitare sostanze chimiche potenzialmente tossiche nei tuoi alimenti, scegli marchi biologici meno colorati e leggi sempre l'etichetta. Ciò che si rinuncia alla vitalità, probabilmente si guadagnerà in salute e nutrizione.

Zenzero sottaceto

Tradizionalmente, lo zenzero sottaceto è bianco o leggermente rosa. Tuttavia, la maggior parte dello zenzero sottaceto prodotto commercialmente è colorato artificialmente con FD&C Red # 40. (Foto: mama_mia / Shutterstock)

Il finto wasabi verde non è l'unico inganno del colore legato al sushi. Lo zenzero rosa in salamoia servito per purificare il palato non è naturalmente così rosa. Tradizionalmente, lo zenzero sottaceto ( gari ) è bianco o leggermente rosa, a causa del processo di decapaggio. Tuttavia, la maggior parte dei gari commercialmente prodotti oggi è colorata artificialmente con FD&C Red # 40 (chiamato anche Red 40 o Allura Red), che è realizzato con catrame di carbone sintetico. Ci sono alcune prove che può causare comportamenti simili all'ADHD in alcuni bambini, ma deve ancora essere vietato dalla FDA.

salmone

Ai salmoni di allevamento vengono aggiunti additivi nutritivi nei loro mangimi per renderli più simili ai loro cugini selvatici rosa-arancio. (Foto: Boca Dorada / flickr)

Il salmone selvaggio nuota negli oceani alla ricerca di crostacei, plancton e alghe che contengono pigmenti vegetali carotenoidi colorati naturali come la cantaxantina e l'astaxantina. Questi micronutrienti danno alla carne di salmone (oltre a gusci di aragosta e gamberetti) il loro colore rosa-arancio naturale. I salmoni d'allevamento, tuttavia, sono alimentati con una dieta artificiale a base di soia e mais priva di questi pigmenti naturali, che li lascia piuttosto privi di colore. Per impedire ai consumatori di alzare il naso alla carne pallida, i coltivatori di salmone aggiungono cantaxantina e astaxantina sintetiche ai loro mangimi per pesci per aumentare il fascino del colore. L'impatto sulla salute di questi additivi è ancora allo studio, ma potresti voler rinunciare al salmone d'allevamento a favore di catture selvatiche ogni volta che puoi - e non solo per questo motivo. Gli esperti dicono che il salmone d'allevamento è anche meno nutriente perché i pesci sono nutriti con diete innaturali e perché le loro condizioni sovraffollate sono un terreno fertile per inquinanti e malattie.

Articoli Correlati