8 delle acrobazie temerarie più pericolose al mondo

Alla fine di questo mese, il paracadutista austriaco Felix Baumgartner salterà da una mongolfiera fluttuante a 120.000 piedi sopra la Terra nel tentativo di essere il primo umano a interrompere la velocità del suono in caduta libera. Dopo essere balzato dalla capsula, l'avventuriero di 43 anni spera di raggiungere i 690 mph, o Mach 1. In caso di successo, Baumgartner sarà immortalato nei registri per il più alto paracadutismo, caduta libera più veloce, caduta libera più lunga e volo in mongolfiera più alto .

Un precipizio di 23 miglia verso la Terra con poco più di una muta, un elmetto e un paracadute a piena pressione. Perché?!

Sin da quando i primi tossicodipendenti di adrenalina si sono esibiti nelle loro imprese di derring-do, stuntman e temerari hanno testato i limiti di sicurezza (e sanità mentale) in nome della ricerca di emozioni. Se Baumgartner avrà successo nei suoi sforzi, il suo nome verrà sicuramente aggiunto ai ranghi degli atti più sfidanti della morte. Ecco alcuni dei più memorabili fino ad oggi:

1. Passeggiata a filo alto tra le torri gemelle

A 110 piani sopra la vivace Manhattan, l'artista francese di alto filo Philippe Petit (nella foto sopra) camminava avanti e indietro per quasi 45 minuti con nient'altro che un palo di bilanciamento. Lo straordinario stunt del 1974 è il soggetto dell'affascinante documentario "Man on Wire". La passeggiata nel cielo fu così ben accolta dal pubblico che tutte le accuse formali furono abbandonate e Petit ricevette un pass per tutta la vita al ponte di osservazione delle torri gemelle da parte dell'autorità portuale di New York e del New Jersey.

2. Fuga da una cassa protetta e sommersa

Pensiamo a Harry Houdini come a un mago, ma era chiaramente un mago con tendenze audaci. Uno dei trucchi più famosi di Houdini fu la sua fuga da una cassa da imballaggio ben chiusa dopo che era stata gettata in acqua. Houdini eseguì per la prima volta la fuga nell'East River di New York nel 1912. Chiuso in manette e ferri da gamba, la cassa in cui si trovava fu poi inchiodata e assicurata e pesata con 200 libbre di piombo. La cassa fu calata in acqua; Houdini è fuggito in 57 secondi. Non possiamo dirti come lo ha fatto (il codice d'onore del mago e simili) ma ogni volta che il trucco è stato eseguito, il mago sembra aver corso il rischio distinto di annegare.

3. Scalare le torri Petronis

Lo scalatore francese Alain Robert non è chiamato il Spider-Man francese per niente. La sua pretesa di fama viene per gentile concessione di scalare gli edifici più alti del mondo con nient'altro che arrampicarsi su scarpe e gesso per le sue mani. Nel 2011, ha eseguito una scalata legale del Burj Khalifa di 2.717 piedi a Dubai, ma con l'uso parziale di un'imbracatura di sicurezza. Tuttavia, le sue tre salite delle Petronas Towers (1.483 piedi) a Kuala Lumpur sono state completate senza equipaggiamento di sicurezza. Quelle salite fecero atterrare Robert in prigione - e lo portarono in una posizione sicura sulla più grande lista di temerari per il prossimo futuro.

4. Guidare una macchina da corsa a razzo a 618 mph

L'attrice professionista Kitty O'Neil ha stabilito il record di velocità terrestre per le donne nel 1976 quando salì sulla sua auto da corsa a razzo per una velocità media a due vie di 512.710 mph. (I registri della velocità terrestre richiedono un viaggio di andata e ritorno di due unità su una rotta misurata, quindi le medie sono calcolate in media.) Gli osservatori hanno riferito che la macchina di O'Neil ha effettivamente raggiunto una velocità massima di oltre 618 miglia orarie al suo primo passaggio, ma finì il carburante e dovette costeggiare fino alla fine del percorso.

5. Volare attraverso una montagna

È un uccello, è un aereo, è un volantino professionale alato americano, Jeb Corliss! Lo stuntman alato eseguì un salto di 6.560 piedi da un elicottero con nient'altro che una tuta alare e una preghiera, prima di librarsi attraverso il foro cinese di Tianmen. Un vero buco. In una montagna.

6. Appeso a un aereo in volo

Il primo walker professionista, lo stuntman aereo Ormer Locklear, era originariamente un pilota del servizio aereo dell'esercito americano durante la prima guerra mondiale, dove iniziò le sue avventure sulle ali mentre eseguiva le riparazioni del motore in volo. Dopo l'esercito, ha fatto una carriera a Hollywood camminando sulle ali ... oltre a saltare da un piano all'altro, appeso agli aerei, appeso ai denti dagli aerei e altre imprese audaci nel cielo. È morto in un incidente aereo fatale durante le riprese di "The Skywayman".

7. Caduta libera di 220 piedi in un airbag

Il defunto temerario Dar Robinson è stato uno degli stuntman più intrepidi di Hollywood ed è noto per aver eseguito alcune delle acrobazie cinematografiche più pericolose della storia. È ricordato soprattutto per il suo lavoro nel film di Burt Reynolds "La macchina di Sharky", in cui è precipitato all'indietro attraverso una finestra di vetro per una discesa a caduta libera di 220 piedi. È la più alta caduta libera mai eseguita senza fili per un film rilasciato in commercio.

8. Saltare Snake Canyon su una moto

Non sarebbe un elenco delle acrobazie più pericolose senza menzionare il nonno di tutti i temerari, Evel Knievel. Questo coraggioso stuntman motociclistico può essere responsabile della creazione da solo del personaggio audace superstar. Molti dei suoi salti furono spettacolari, ma il più ambizioso fu il salto del Snake River Canyon attraverso una moto a razzo. Sfortunatamente, la trovata fallì, ma Knievel trovò ancora un posto nei libri di registrazione: detiene il record per la maggior parte delle ossa rotte (433 per l'esattezza).

Per quelli di noi che preferiscono tenere fermamente i piedi per terra, sorge la domanda: perché? Forse l'estremo funambolo Petit lo spiegò meglio quando rispose (con perfetta profondità francese): "Non c'è motivo."

Crediti fotografici:

Houdini: Wikimedia Commons

Kitty O'Neil: Wikimedia Commons

Articoli Correlati