9 dei paesi più multilingue del mondo

Molti paesi in tutto il mondo hanno popolazioni che parlano più lingue. Ma nelle nazioni più multilingue, tutti sono almeno trilingui e molte persone possono conversare fluentemente in quattro o cinque lingue, a volte usando più lingue nella stessa conversazione (o persino nella stessa frase).

Questa miscela linguistica si sviluppa per ragioni diverse. Può essere causato da una complessa storia coloniale, da forti lealtà regionali o persino dall'inevitabile influenza culturale delle superpotenze vicine. Ecco i luoghi più multilingue sulla Terra.

Un segno in Aruba avverte i visitatori della spiaggia in tre lingue. (Foto: Joe Mazzola / Flickr)

aruba

Aruba si trova nell'estremo sud dei Caraibi, vicino al Venezuela. Poiché è uno dei "paesi costituenti" che compongono il Regno dei Paesi Bassi, l'olandese è una lingua ufficiale e viene insegnata in tutte le scuole. Sia l'inglese che lo spagnolo sono anche lingue richieste nel sistema educativo di Aruba e la maggior parte degli studenti diventa fluente quando finiscono la scuola. L'inglese è ampiamente utilizzato a causa della frenetica industria turistica di Aruba e spagnolo a causa della vicinanza dell'isola al Venezuela.

Tuttavia, nessuna di queste tre lingue è considerata la lingua madre di Aruba. Per strada e in casa, i locali comunicano tra loro in Papiamento, una lingua creola basata su portoghese, spagnolo, olandese e inglese. Il papiamento è una lingua ufficiale insieme all'olandese, ed è usato regolarmente nei media e nel governo.

I banner dell'Università del Lussemburgo segnano l'inizio dell'anno scolastico in tedesco, inglese e francese. (Foto: Kristina DC Hoeppner / Flickr)

Lussemburgo

La piccola popolazione di questa nazione europea parla più o meno fluentemente quattro lingue. Quando conversano tra loro, i locali usano il lussemburghese. Questa lingua è legata al tedesco, ma incomprensibile per i madrelingua tedeschi grazie, in parte, al suo gran numero di parole in prestito francesi.

Il francese e il tedesco, entrambe lingue co-ufficiali, sono parlate da tutti e sono una parte obbligatoria dell'educazione di ogni bambino. Gli affari pubblici ufficiali sono condotti in francese. Inoltre, una quarta lingua, l'inglese, è una materia obbligatoria nelle scuole. Grazie a questo approccio aggressivo all'educazione linguistica, praticamente ogni lussemburghese parla fluentemente almeno quattro lingue.

I segnali stradali multilingue guidano i visitatori alle attrazioni di Singapore. (Foto: goodmami / Wikimedia Commons)

Singapore

Singapore ha quattro lingue ufficiali: inglese, cinese mandarino, malese e tamil. La segnaletica in questa città-stato etnicamente diversificata contiene tutte e quattro queste lingue. Tuttavia, quasi nessun residente parla in realtà tutti e quattro. L'inglese è la principale lingua franca utilizzata tra i diversi gruppi etnici a Singapore. È una materia obbligatoria a scuola e praticamente tutti i Singapore sono fluenti.

Per strada, alcuni singaporiani usano una singolare lingua creola con base in inglese conosciuta come Singlish. La maggior parte delle parole sono riconoscibili da madrelingua inglese, ma la grammatica cinese e le parole di prestito cinese e malese possono rendere molto difficile la comprensione. Oltre all'inglese, gli studenti imparano la loro "madrelingua" a scuola: i singaporiani indiani imparano il tamil, i malesi imparano il malese e il cinese impara il mandarino. Numerosi singaporiani cinesi parlano un dialetto cinese aggiuntivo, di cui l'Hokkien e l'Hakka sono i più utilizzati.

Le aziende in Malesia pubblicizzano i loro prodotti in un misto di lingue. (Foto: Craig Morey / Flickr)

Malaysia

Nonostante abbia meno lingue "ufficiali", la Malesia è, in molti modi, più multilingue della vicina Singapore. Tutti possono parlare la lingua ufficiale, malese. La maggior parte delle persone parla correntemente l'inglese, che è una materia obbligatoria a scuola ed è ampiamente parlata nelle città. Un inglese creolizzato noto come Manglish viene utilizzato per le strade.

I malesi i cui antenati provenivano dall'India possono parlare la loro lingua familiare oltre al malese e all'inglese. I malesi cinesi imparano il mandarino a scuola, ma la maggior parte parla anche altri dialetti (come cantonese, hokkien e hakka) a casa o in strada. In grandi città come Kuala Lumpur, Penang e Johor Bahru, non è raro trovare malesi cinesi in grado di parlare due o tre dialetti cinesi oltre al malese e all'inglese.

Un cartello segna la Corte costituzionale di Johannesburg che utilizza tutte e 11 le lingue ufficiali del Sudafrica. (Foto: Nagarjun Kandukuru / Flickr)

Sud Africa

Il Sudafrica ha ben 11 lingue ufficiali. Nelle aree urbane di tutto il paese, l'inglese è una lingua franca. È anche la lingua principale del governo e dei media, anche se meno del 10 percento dei sudafricani la parla come prima lingua. L'afrikaans, una lingua germanica simile all'olandese, è parlato nelle regioni meridionali e occidentali del paese.

Il Sudafrica ha nove lingue ufficiali bantu; Zulu e Xhosa - la lingua madre di Nelson Mandela - sono i più importanti. La caratteristica più distintiva di alcune di queste lingue è il loro suono consonante "clic". Molti sudafricani parlano inglese, la lingua della loro patria e qualunque sia la lingua dominante nell'area in cui vivono. Anche se potrebbero non essere completamente fluenti, molte persone possono conversare in tre o più lingue.

Un creolo di origine francese è ampiamente parlato per le strade di Mauritius. (Foto: Evan Bench / Flickr)

Mauritius

Questa nazione insulare nell'Oceano Indiano è generalmente considerata parte dell'Africa. La popolazione deve imparare l'inglese e il francese a scuola. Tutti i mauriziani parlano fluentemente entrambe queste lingue, ma nessuna delle due è la lingua principale per strada.

Il creolo mauriziano, un creolo di origine francese incomprensibile per chi parla francese, è parlato da tutti sulle isole ed è la prima lingua della maggior parte delle persone. Un certo numero di mauriziani di origine indiana parlano il bhojpuri, un dialetto dell'hindi, mentre i discendenti di altri immigrati dal cinese conoscono anche la loro lingua ancestrale. Quindi praticamente tutti i mauriziani possono parlare tre lingue e molti parlano quattro fluentemente.

Un avvertimento nel centro di Pondicherry, in India, è pubblicato in inglese e tamil. (Foto: Meena Kadri / Flickr)

India

L'hindi e l'inglese sono le lingue nazionali ufficiali dell'India e la maggior parte degli indiani istruiti e degli abitanti delle città conosce entrambi, sebbene l'inglese sia preferito all'hindi nell'India meridionale. Ogni stato in India ha le sue lingue ufficiali, molte delle quali differiscono dall'hindi. Queste lingue sono utilizzate nei media locali e per strada.

Ciò significa che la maggior parte degli indiani istruiti è almeno trilingue e che le persone che si spostano da uno stato all'altro potrebbero avere una conoscenza pratica di altre lingue. Quindi anche se potrebbero non avere una buona conoscenza di ognuno, molti indiani sono in grado di comunicare e comprendere quattro o più lingue.

La segnaletica multilingue si trova all'esterno di un mulino nella piantagione di canna da zucchero Marienburg, fondata nel 1745, nel Suriname. (Foto: David Stanley / Flickr)

Suriname

Questa nazione di lingua olandese nel Nord America meridionale è dominata da fitte foreste pluviali. L'olandese, importato dall'ex sovrano coloniale del paese, è la lingua madre di oltre la metà di tutto il Suriname. È la lingua dell'educazione ed è usata nel commercio e anche nei media. La lingua principale per strada è un creolo chiamato Sranan Tongo (o solo Sranan) che è influenzato dall'olandese e dall'inglese. È la lingua madre della popolazione "creola" del paese, ma è parlata come una lingua franca da praticamente tutti.

Suriname ha una grande popolazione di persone di origine indiana. Parlano ancora un dialetto di hindi, mentre alcuni discendenti di immigrati giavanesi e cinesi usano ancora la loro madrelingua a casa. Anche l'inglese è una lingua importante. È abbastanza popolare, soprattutto perché il Suriname è culturalmente più vicino ai Caraibi anglofoni che al Sud America.

Gruta Meti-aut è un santuario della grotta per la Vergine Maria a Dili, Timor Est. (Foto: yeowatzup / Flickr)

Timor Est (Timor Est)

Questa piccola e giovane nazione si trova nell'estremo angolo sud-orientale dell'arcipelago indonesiano. Ha ottenuto ufficialmente l'indipendenza dall'Indonesia poco più di un decennio fa. Una volta colonia del Portogallo, Timor decise di adottare il portoghese come lingua ufficiale dopo l'indipendenza. La lingua locale Tetum, fortemente influenzata dal portoghese, è la lingua più parlata per strada.

Inoltre, l'inglese e l'indonesiano sono ascoltati in tutto il paese ed entrambi sono ufficialmente riconosciuti come "lingue di lavoro" nella costituzione. Sebbene l'analfabetismo rimanga elevato, un numero sempre crescente di timoresi parla fluentemente portoghese e inglese al fianco di Tetum. Sebbene molti preferiscano non parlarlo, un certo numero di timoresi può capire anche l'Indonesiano.

E gli Stati Uniti?

Grazie a una vasta popolazione di immigrati, le lingue di tutto il mondo sono parlate nelle città americane. Tuttavia, circa il 75 percento degli americani è monolingue in inglese, sebbene ci sia una sezione in rapida crescita della popolazione che è bilingue in spagnolo e inglese.

Quindi, sebbene il numero di lingue parlate negli Stati Uniti sia enorme rispetto a molti altri paesi, la percentuale di cittadini multilingue è piuttosto bassa rispetto agli altri paesi in questo elenco.

Correlato sul sito:

  • La lingua che parli influenza il modo in cui pensi?
  • I cani elaborano il linguaggio umano in modo molto simile a noi
  • 7 lingue immaginarie da letteratura e film che puoi imparare

Articoli Correlati