9 fatti affascinanti sul fondatore della festa della mamma

Anna Jarvis ha fondato la festa della mamma per onorare i sacrifici fatti dalle madri per i loro figli. (Foto: Wikimedia Commons)

Sarebbe facile credere che la festa della mamma sia stata creata da un'azienda di biglietti di auguri. Dopotutto, la giornata viene celebrata con vendite speciali e brunch, molti regali e enormi campagne pubblicitarie.

Ma il giorno è stato in realtà concepito più di un secolo fa da Anna Jarvis della Virginia occidentale come un modo per onorare i sacrifici fatti dalle madri per i loro figli. È stata ispirata da sua madre, ma in seguito è stata sgomenta dal modo in cui la vacanza è sfuggita di mano. Ecco alcune curiosità sul fondatore e il giorno. (E quando hai finito, non dimenticare di chiamare tua madre.)

1. Sua madre era ovviamente la sua ispirazione

La madre di Jarvis, Ann Reeves Jarvis, ha contribuito a creare "Mothers 'Day Works Club", insegnando alle donne come prendersi cura dei propri figli. Durante la guerra civile, organizzò la "Festa dell'amicizia delle madri", in cui madri di soldati dell'Unione e confederati si incontravano per cercare di promuovere l'armonia, secondo History.com. La giovane Jarvis fu ispirata da tutto ciò che sua madre aveva realizzato con il suo lavoro sociale.

2. Sua madre ha pregato che le madri un giorno sarebbero state onorate

Quando Jarvis era giovane, sentì sua madre pregare: "Spero e prego che qualcuno, a volte, abbia trovato una festa della mamma commemorativa per commemorarla per il servizio ineguagliabile che rende all'umanità in ogni campo della vita", Smithsonian riferisce che Jarvis la ricordava dice la mamma. "Ne ha diritto."

3. Le vacanze sono seguite alla morte di sua madre

Quando sua madre morì nel 1905, Jarvis stava setacciando tutte le carte simpatia che aveva ricevuto, scrive Mental Floss. Ha sottolineato tutte le parole gentili che hanno elogiato sua madre, leggendole ripetutamente. L'effusione di gentilezza per sua madre l'ha ispirata a creare un giorno per onorare tutte le madri.

Jarvis scelse il garofano bianco per simboleggiare l'amore di una madre e incoraggiò i bambini a scrivere alle loro madri. (Foto: UNIKYLUCKK / Shutterstock)

4. Jarvis ha scelto il garofano come emblema della festa

Il garofano bianco era il fiore preferito di sua madre, quindi divenne il simbolo del giorno. Ha detto che simboleggiava la verità, la purezza e la carità dell'amore di una madre. La sua idea di celebrare la festa della mamma portava un garofano mentre visitava tua madre o forse andava in chiesa insieme. I bambini sono stati anche incoraggiati a scrivere lettere alle loro madri, condividendo la profondità del loro apprezzamento.

5. La prima celebrazione ufficiale fu nel 1908

I primi eventi ufficiali della Festa della mamma si tenevano il 10 maggio 1908, nella chiesa in cui sua madre insegnava alla Sunday School di Grafton, nella Virginia occidentale, e nell'auditorium dei grandi magazzini Wanamaker a Filadelfia. Jarvis non ha partecipato all'evento a Grafton, ma ha inviato 500 garofani bianchi.

6. Non è stato un successo con tutti

Sebbene la festa della mamma sia diventata rapidamente popolare tra il pubblico, non tutti erano fan. Mental Floss riferisce che alcuni politici hanno deriso l'idea. Il senatore del Colorado Henry Moore Teller ha definito l'idea di una vacanza "puerile", "assolutamente assurda" e "insignificante". Il senatore del New Hampshire, Jacob Gallinger, ha dichiarato che l'idea di fare una vacanza per le madri è un insulto, come se il suo ricordo della sua defunta madre "potesse essere mantenuto verde solo da qualche manifestazione esterna domenica 10 maggio". A parte i critici, la festa passò attraverso il Congresso con poca opposizione nel 1914.

Jarvis rimase sbalordito dalla rapidità con cui le vacanze venivano commercializzate. Immagina se vedesse come viene commercializzato oggi! (Foto: Anatoliy Tesouro / Shutterstock.com)

7. La vacanza è stata rapidamente commercializzata

Le aziende videro presto il potenziale di saltare sul carro della festa della mamma. Fioristi, società di biglietti d'auguri e altre aziende hanno creato legami per il giorno, e tutti hanno approfittato della storia di Jarvis. Come scrive Smithsonian: "Le industrie commerciali hanno rapidamente riconosciuto la commerciabilità nella celebrazione sentimentale della maternità di Jarvis. I suoi temi sono diventati centrali nelle campagne pubblicitarie per la festa della mamma. La chiamata a scrivere lettere omaggio ha alimentato l'industria dei biglietti di auguri. La designazione dell'emblema del garofano bianco ha stimolato il industria floreale ".

8. Jarvis ha combattuto la commercializzazione - e la sua guerra è stata leggendaria

Sebbene originariamente Jarvis lavorasse con l'industria floreale, rimase delusa dal modo in cui era stata trasformata. Ha denunciato pubblicamente il marketing, si è rivolta contro ex sostenitori del business e ha detto alla gente di smettere di comprare regali per le loro madri. Ha scritto un comunicato stampa, riferisce The Chicago Tribune, dichiarando fioristi e produttori di biglietti d'auguri "ciarlatani, banditi, pirati, racket, rapitori e altre termiti che minerebbero con la loro avidità uno dei movimenti e delle celebrazioni più raffinati, nobili e veri. "

Ha reclamato contro l'ufficio postale degli Stati Uniti per aver creato un francobollo per la festa della mamma usando il ritratto della madre di Whistler (e non sua madre) sul francobollo. Ha approvato un boicottaggio di fioristi che ha aumentato il costo dei garofani bianchi ogni maggio. Ha preso d'assalto un incontro nazionale delle American War Mothers a causa delle preoccupazioni su dove i fondi sono andati dalle vendite dei garofani per la festa della mamma. Secondo quanto riferito, ha dovuto essere trascinata fuori, calciare e urlare.

9. Jarvis alla fine rinnegò la vacanza

Così disgustato dal modo in cui la sua vacanza pura era diventata commerciale, Jarvis decise di cancellarla. Andava di porta in porta, chiedendo alla gente di firmare una petizione per annullare la vacanza, secondo Mental Floss. Ha presentato molte cause contro i gruppi che hanno usato "Festa della mamma", spendendo la maggior parte dei suoi soldi in spese legali. Ha anche fatto pressioni senza successo sul governo per rimuoverlo dal calendario.

Mai una madre se stessa, Jarvis è morto senza un soldo e solo in un'istituzione. Secondo quanto riferito, non le fu mai detto che i suoi conti per il suo tempo erano stati parzialmente pagati da un gruppo di fioristi incredibilmente grati.

Articoli Correlati