9 microgreens pieni di meganutrienti

La prossima volta che navighi nel corridoio di produzione, considera questo: i microgreens (le giovani piantine di verdure ed erbe commestibili) potrebbero essere le cose migliori da mettere nel carrello della spesa. Una volta relegati nei negozi di alimenti naturali, questi verdi delicati e ricchi di nutrizione, in genere raccolti a meno di 14 giorni dalla germinazione, hanno il sapore della pianta coltivata ma contengono da 4 a 40 volte più nutrienti rispetto alle loro controparti mature, secondo uno studio condotto presso l'Università del Maryland.

"I microgreens sono una nuova tendenza definita nel cibo e molti chef stanno incorporando microgreens nei loro piatti", afferma Gabrielle Francis, un medico olistico a New York City per più di 33 anni. L'obiettivo: raccogliendo queste verdure prima che siano completamente coltivate e sviluppate, finirai con un piatto pieno di verdure super-salutari che conferiscono un ulteriore bonus antiossidante e fitonutriente a insalate, panini e contorni. Continua a leggere mentre esploriamo nove dei microgreens più popolari per aggiungere meganutrienti alla tua insalatiera:

Rucola

Questo microgreen contiene glucosinolati (GSL), acido ascorbico (vitamina C) e fenoli che si ritiene aiutino a respingere le tossine e contrastare lo stress ambientale, afferma Monique Richard, RD, professore aggiunto di nutrizione presso la East Tennessee State University. "Aggiungere la spezia pepata di rucola a sandwich, insalate, frullati o come contorno colorato e commestibile può essere gustoso e benefico per la salute", afferma.

I germogli di basilico possono essere un'aggiunta gustosa e salutare alle insalate e ai piatti di pasta. (Foto: Jiri Hera / Shutterstock)

Basilico

I germogli di questa gustosa erba, che è perfetta in pasta o insalate, hanno molti benefici per la salute. "Il basilico è ricco di polifenoli che favoriscono la salute dell'intestino e una buona salute generale riducendo l'ossidazione e l'infiammazione", afferma Barry Sears, Ph.D., uno dei principali ricercatori nel campo dell'infiammazione.

broccoli

Mentre questo germoglio contiene poche calorie, i broccoli sono una centrale elettrica crucifera (contenente zolfo), dice Richard. È anche super versatile. "Prepara un pesto con qualcosa di diverso", dice. "O semplicemente fare una diffusione di crudités e hummus."

Chia

Questi scatti offrono infiniti benefici per la salute. "Chia è un'aggiunta ideale alla tua dieta grazie ai grassi sani insaturi, alle fibre e alla sazietà delle proteine", afferma Richard.

I germogli delicati del trifoglio possono essere aggiunti alle insalate o ai panini. (Foto: Henrik Lehnerer / Shutterstock)

Trifoglio

Conosciuto per il suo sapore delicato, il trifoglio è ricco di calcio, ferro, magnesio e zinco. Cospargi questi germogli su qualsiasi insalata per uno scricchiolio gustoso.

cavolo

Considerato il nuovo superfood, il cavolo nero è noto per essere un concentrato di vitamina C. "Se massaggiato con un po 'di tahin, succo di limone, frutta secca, aceto di mele e mele, può essere un pranzo soddisfacente e l'amarezza si placherà", dice Richard.

Germogli di piselli

Promettendo sette volte la vitamina C dei mirtilli e otto volte l'acido folico dei germogli di soia, i microgreens di piselli sono ugualmente deliziosi in un'insalata di fragole e uno con ravanelli e cipolla in salamoia, dice Richard.

È difficile perdere il sapore pepato dei microgreens di ravanello. (Foto: Dulce Rubia / Shutterstock)

Ravanello

Con il loro caratteristico gusto pepato, i microgreens di ravanello contengono quantità benefiche di folati e B6 e formano un delizioso finisher per un'insalata composta da anguria e avocado.

Germogli di girasole

Noto per fornire aminoacidi essenziali, i semi di girasole croccanti contengono alti livelli di folati, vitamine del complesso B e vitamine C, E e selenio. Quando li usi in un'insalata, abbinali a una vinaigrette cremosa.

Correlato sul sito:

  • I germogli di broccoli potrebbero aiutare l'autismo?
  • 15 verdure a foglia verde da aggiungere alla tua dieta
  • Come iniziare il tuo giardino idroponico

Articoli Correlati