9 sorgenti termali letali in cui non vuoi fare un tuffo

Macques in ammollo nel parco delle scimmie Jigokudani a Nagano, in Giappone (Foto: Sean Pavone / Shutterstock)

Le sorgenti calde sono generalmente considerate destinazioni di riposo e relax, ma non è sempre così! Ecco alcune affascinanti meraviglie geotermiche da tutto il mondo che non sono adatte per il nuoto, ma sono ancora innegabilmente sublimi da osservare a distanza.

Foto: Filip Fuxa / Shutterstock

Champagne Pool - Wai-O-Tapu, Nuova Zelanda

Questa meraviglia fumante ed effervescente è il fulcro della famosa area geotermica Wai-O-Tapu della Nuova Zelanda. Mentre la temperatura della piscina in genere si aggira intorno ai 165 gradi Fahrenheit (74 gradi Celsius), l'acqua geotermica sotto la piscina è significativamente più calda - circa 500 gradi Fahrenheit (260 gradi Celsius), per essere precisi. Il bordo della piscina prende i suoi colori arancioni da composti metalloidi come orpimento e stibnite.

* * *

Foto: Filip Fuxa / Shutterstock

Frying Pan Lake - Rotorua, Nuova Zelanda

Questa sorgente termale dal nome appropriato si trova nella Waimangu Rift Valley di Rotorua, un sistema idrotermale creato dall'eruzione del Monte Tarawera del giugno 1886. Prima della creazione della Rift Valley, Rotorua ospitava le famose terrazze rosa e bianche dell'isola, che furono perse nella distruzione insieme a diversi villaggi e centinaia di persone. Il lago di padella è considerato una delle più grandi sorgenti termali del mondo, ma è solo uno dei tanti laghi termali presenti nell'area di Rotorua.

* * *

Foto: Sean Pavone / Shutterstock

Lago Oyunuma - Hokkaido, Giappone

Situato negli altopiani di Niseki, appena fuori da Rankoshi, questo lago termale molto caldo presenta una passerella recintata che consente ai visitatori di osservare in sicurezza il fango denso e gorgogliante che circonda le acque sulfuree. Sebbene la temperatura dell'acqua si aggiri in genere intorno ai 140 gradi Fahrenheit (60 gradi Celsius), gli insetti non lasciano che il calore li fermi dal ronzio intorno alla superficie del lago.

* * *

Foto: Lorcel / Shutterstock

Grand Prismatic Spring - Parco nazionale Yellowstone, Wyoming

Ovviamente chiamato per la sua colorazione arcobaleno, la Grand Prismatic Spring è la più grande sorgente termale degli Stati Uniti e una delle attrazioni più famose del Parco Nazionale di Yellowstone. Le straordinarie arance, gialli e verdi della primavera sono il risultato di batteri pigmentati che proliferano attorno ai bordi ricchi di minerali dell'acqua. Al contrario, la splendida tonalità blu trovata al centro è pura, acqua limpida sterilizzata dal caldo estremo.

* * *

Foto: Tsuguliev / Shutterstock

Hveraröndor Hverir - Krafla, Islanda

Il paesaggio ultraterreno che circonda l'area geotermica di Hverir è punteggiato da fumarole fumanti, crateri vulcanici inquietanti e fanghi gorgoglianti come quello sopra. I mudpools (e fanghi) sono sorgenti di acqua calda acide caratterizzate da fanghi viscosi di fango creati da acqua limitata, decomposizione di microrganismi e roccia e argilla circostanti.

* * *

Foto: Rigamondis / Shutterstock

Chinoike Jigoku - Beppu City, Giappone

Questa strana sorgente termale è roba da incubi. In giapponese, "Chinoike Jigoku" si traduce in "Bloody Hell Pond" - un nome dato per la sua minacciosa tonalità rossastra, che è il risultato del ricco contenuto di ossido di ferro della primavera. Questa non è l'unica cosa inquietante di questo stagno, però. A 172 gradi Fahrenheit (70 gradi Celsius), le sue acque gorgoglianti hanno un passato raccapricciante che comporta torture e morte.

* * *

Foto: kavram / Shutterstock

Blue Star Spring - Parco nazionale Yellowstone, Wyoming

Non lontano dal vecchio geyser fedele si trova questo piccolo tesoro geotermico. L'acqua in questa bellissima piscina a forma di stella rimane in genere vicino all'ebollizione e esplode solo in occasioni molto rare (le ultime eruzioni si sono verificate nel 1926, 1927, 1997 e 2002). A causa della sua vicinanza a Old Faithful, riceve molti visitatori, il che purtroppo lo rende molto più suscettibile al vandalismo e ai rifiuti.

* * *

Foto: Milosz_M / Shutterstock

Lago del cratere, vulcano Santa Ana, El Salvador

Questo lago di zolfo turchese vale la pena fare un'escursione di due ore sul vulcano Santa Ana di 7.850 piedi, che è anche il più alto del paese! Gli escursionisti sanno che si avvicinano alla cima quando catturano un soffio di zolfo che trasuda dal lago.

* * *

Foto: Sean Pavone / Shutterstock

Jigokudani Monkey Park, Nagano, Giappone

Mentre molte delle altre sorgenti calde di questo elenco sono considerate letali per motivi di temperatura o tossicità, il famoso parco delle scimmie giapponese Jigokudani guadagna un posto qui per diverse preoccupazioni. Certo, nuotare con i macachi giapponesi sembra divertente in teoria, ma non tanto in pratica. Prima di tutto, queste scimmie sono animali selvatici imprevedibili che potrebbero diventare aggressivi quando si sentono minacciati. In secondo luogo, immergersi in acqua contaminata da feci di scimmia è decisamente disgustoso. Tuttavia, questa sorgente termale unica merita una visita solo per l'osservazione se mai ti ritrovi in ​​Giappone!

* * * Catie Leary è un editor fotografico di Mother Nature Network. Seguila su Twitter e Google+.

Contenuti correlati sul sito:

  • 10 splendidi punti di nuoto naturali in tutto il mondo
  • Troppo bello per essere reale? 16 paesaggi surreali trovati sulla Terra
  • Vuoi vedere altre foto fantastiche? Dai un'occhiata al blog fotografico del sito

Articoli Correlati