Anche lo sciatore alpino è cieco

Danelle Umstead, guidata da suo marito Rob, partecipa ai Campionati invernali in Nuova Zelanda nel 2015. (Foto: Hannah Peters / Getty Images)

La sciatrice alpina Danelle Umstead può raggiungere velocità superiori a 70 miglia all'ora quando gareggia. Ma a differenza dei suoi coetanei, Umstead non riesce a vedere nulla mentre si precipita verso il traguardo. È cieca, ma non l'ha lasciata rallentare nella sua ricerca dell'oro.

Umstead ha una malattia degenerativa dell'occhio chiamata retinite pigmentosa, che le ha causato la perdita di tutta la vista nell'occhio destro all'età di 13 anni e la visione centrale nell'occhio sinistro quando aveva 27 anni. Ha iniziato a crescere in depressione fino a quando un giorno ricevette una telefonata da suo padre che le cambiò la vita.

"In questo momento difficile ... mio padre mi chiama al telefono e dice:" Andiamo a sciare ", ha detto Umstead in un'intervista alla CNN. "Siamo scesi dalla montagna e la mia vita è cambiata da quel momento in poi."

Più che una semplice guida sulle piste

Inizialmente, il padre di Umstead serviva da guida sulle piste, sciando di fronte a lei e dandole istruzioni mentre scendevano dalla montagna. Ma pochi anni dopo, incontrò l'uomo che non solo sarebbe diventato la sua guida per tutto l'anno, ma sarebbe diventato anche suo marito.

Rob e Danelle Umstead si sono sposati nel 2008 e hanno un figlio di 10 anni di nome Brocton. Opportunamente, il loro matrimonio si tenne in cima a un pendio e la coppia si diresse verso il fondo al termine della cerimonia. Da allora Rob e Danelle hanno sciato insieme, comunicando tramite le cuffie Bluetooth nei loro caschi in modo che Rob potesse dire a Danelle cosa vede sulle piste. La coppia ha partecipato a tutti gli eventi dei Campionati del Mondo dal 2011 e ai Giochi olimpici invernali di Vancouver, in Canada, dove Danelle ha portato a casa due medaglie di bronzo e a Sochi, in Russia, dove ha aggiunto un altro bronzo alla sua collezione.

Un'altra diagnosi, un'altra possibilità di superarla

Umstead e il suo cane guida, Aziza. (Foto: Doug Pensinger / Getty Images)

Tra le Olimpiadi di Vancouver e Sochi, Umstead ha dovuto affrontare un'altra battuta d'arresto. Dopo essersi svegliata sentendosi completamente insensibile sul lato destro, le è stata diagnosticata la sclerosi multipla. "Ho dovuto imparare di nuovo a camminare ... Ho dovuto imparare di nuovo a sciare", ha detto Umstead alla CNN. Ma ha fatto proprio questo, combattendo per tornare allo sport che conosceva e amava.

"Non ho iniziato a vivere la mia vita fino a quando non ho iniziato lo sport", ha detto Umstead. "E lo sport mi ha dato la vita che amo e mi diverto."

Danelle Umstead, guidata da suo marito Rob, gareggerà ai Giochi Paralimpici Invernali di quest'anno negli eventi di discesa libera, slalom, slalom gigante, superG e sci alpino super combinato. Puoi guardarli in azione nel video qui sotto:

Articoli Correlati