Aspettati un inverno prevalentemente mite, ma mite non significa sorprese, afferma NOAA

La maggior parte delle regioni degli Stati Uniti può aspettarsi un inverno più caldo della media quest'anno, ma non si compiace solo perché vedi la parola "mite", dice la National Oceanic and Atmospher Administration (NOAA).

L'agenzia ha pubblicato le sue previsioni da dicembre a febbraio per temperatura, precipitazioni e siccità, prevedendo maggiori possibilità di un inverno mite in gran parte del sud, della Nuova Inghilterra, dell'Alaska e delle Hawaii, con più neve e pioggia attese dalle Montagne Rocciose settentrionali a metà- Atlantico.

La chiave è l'assenza di El Nino o La Nina, che crea condizioni "neutrali" - ma questa parola è fuorviante anche perché significa che le forze in gioco quest'anno non possono essere previste così presto.

"Senza le condizioni di El Nino o La Nina, modelli climatici a breve termine come l'Oscillazione dell'Artico guideranno il clima invernale e potrebbero comportare forti oscillazioni di temperatura e precipitazioni", ha dichiarato Mike Halpert, vicedirettore del Climate Prediction Center del NOAA.

Ciò significa che ci sono molte cose che non conosciamo a questo punto del calendario, quindi terremo d'occhio il prossimo aggiornamento NOAA, che è previsto per il 21 novembre.

E come facciamo di solito, abbiamo anche verificato le previsioni fornite dall'Almanacco degli agricoltori e dall'Almanacco del vecchio contadino, e sembra esserci un forte disaccordo su quanti strati di calze avrai bisogno.

Cosa dice l'Almanacco del contadino

Gli almanacchi concordano su una cosa: questo inverno potrebbe essere un grande uh-oh. (Foto: Phil McDonald / Shutterstock)

Lo staff dell'Almanac degli agricoltori prevede che questo inverno sarà così pieno di alti e bassi che lo stanno definendo un "sottobicchiere polare".

"La nostra previsione estesa prevede l'ennesimo inverno gelido, gelido e gelido per i due terzi del Paese", ha dichiarato in un comunicato stampa l'editor di Almanacco degli agricoltori Peter Geiger.

L'Almanacco degli agricoltori predice notoriamente il tempo stagionale in base all'attività delle macchie solari, all'azione delle maree, alla posizione planetaria e ad altre "formule matematiche e astronomiche top secret".

Le previsioni dello scorso anno prevedevano un lungo inverno innevato e l'almanacco afferma che il 2019-2020 sarà più o meno lo stesso con le nevicate sopra il normale del terzo orientale del paese, nonché le Grandi Pianure, il Midwest e i Grandi Laghi. Il Nord-est prevede temperature più fredde del normale e precipitazioni al di sopra del normale, il che significa molta neve, nonché pioggia e nevischio, in particolare lungo la costa. Il Pacifico nord-occidentale e il sud-ovest dovrebbero vedere precipitazioni quasi normali.

L'Almanacco degli agricoltori afferma che sarà un inverno rigido per quasi tutte le aree del paese. (Foto: Almanacco degli agricoltori)

Il clima più freddo è previsto nelle aree ad est delle Montagne Rocciose fino agli Appalachi. Gli esperti di Almanacco prevedono che le temperature più fredde dovrebbero arrivare durante l'ultima settimana di gennaio e durare fino all'inizio di febbraio. E l'inverno rimarrà per un po '. L'Almanacco degli agricoltori prevede che la neve bagnata e un clima freddo fuori stagione si protrarranno nel Midwest, nei Grandi Laghi, nel Nordest e nel New England, probabilmente fino ad aprile.

Cosa dice l'Almanacco del Vecchio contadino

Nel frattempo, l'Almanacco del vecchio contadino, che dal 1792 ha fatto previsioni avanzate per le stagioni, dice alla gente di prepararsi per "brividi, fiocchi di neve e fanghiglia" in questa stagione.

"Negli Stati Uniti, preparatevi a tremare con temperature invernali al di sotto del normale dalla Heartland verso ovest fino al Pacifico e nel deserto sud-ovest, Pacifico sud-ovest e Hawaii, ma al di sopra delle normali temperature invernali altrove", scrivono. "Il freddo continuerà per tutto il giorno di San Valentino - fornendo la scusa perfetta per stare in casa e coccolarsi! Ma attenzione: l'inverno non sarà ancora finito!"

Quelli in Texas, Hawaii e Florida dovrebbero essere facili. (Foto: Almanacco del vecchio contadino)

Come l'Almanacco degli agricoltori, prevedono anche che le condizioni fredde si protrarranno bene fino a marzo, in particolare nel Midwest e negli Appalachi.

La previsione prevede "forti tempeste che portano un costante battito del tetto di forti piogge e nevischio, per non parlare delle pile di neve". In particolare, la previsione include almeno sette grandi tempeste di neve in tutto il paese. Citano nel nord-ovest, questo potrebbe significare una ripetizione dello Snowpocalypse dello scorso inverno che ha scaricato 20.2 pollici su Seattle a febbraio.

L'almanacco di quest'anno, tuttavia, prevede che il New England scenderà un po 'più facilmente con un clima "più umido del bianco", mentre Florida e Texas avranno in realtà un clima piacevole.

Nel frattempo, in Canada, si prevede che le temperature siano al di sopra del normale ovunque, tranne nel sud della British Columbia. Ma l'intero paese dovrebbe aspettarsi molta neve.

Il Canada dovrebbe aspettarsi molta neve, ma temperature relativamente miti. (Foto: Almanacco del vecchio contadino)

Su quelle previsioni

Prendi queste previsioni con un granello di sale, ma preparati sempre. (Foto: MarkoBerkes / Shutterstock)

L'Almanacco del vecchio contadino si appoggia maggiormente alla scienza per le sue previsioni. Mentre la formula esatta è ancora segreta, gran parte di essa si basa sull'attività solare, sui modelli meteorologici prevalenti e sulla meteorologia.

"È importante capire che le nostre previsioni enfatizzano le deviazioni della temperatura e delle precipitazioni da medie o normali", scrivono. "Si basano su medie statistiche trentennali preparate dalle agenzie meteorologiche governative e aggiornate ogni 10 anni. Le tabulazioni più recenti coprono il periodo dal 1981 al 2010."

Nonostante una percentuale di precisione dichiarata di circa l'80, 5% sulle previsioni Almanacco del vecchio contadino, meteorologi e giornalisti scientifici sono pronti a incoraggiare le persone a prendere queste previsioni a lungo termine con un enorme granello di sale.

"Suppongo che il loro tasso di successo sia più o meno la metà di quello che dicono", ha detto a NPR Jonathan Martin, presidente del Dipartimento di Scienze atmosferiche e oceaniche dell'Università del Wisconsin-Madison. "È il Medioevo in termini di precisione."

Altri contestano la formula top-secret dell'Almanacco basata sull'attività solare.

"Posso dirti che non è una pratica meteorologica comune [usare il tempo spaziale come indicatore], sulla base dei miei anni di esperienza e ricerca", ha detto Marshall Shepherd, ex presidente della American Meteorological Society e professore all'Università della Georgia TEMPO. "Le previsioni meteorologiche moderne si basano su modelli che rappresentano l'atmosfera e la fisica nel tempo. Esiste un limite intrinseco [alle previsioni] di circa 7-10 giorni."

L'asporto da tutto questo? Sia caldo e umido o freddo e nevoso, i mesi temperamentali dell'inverno saranno presto su di noi.

Nota del redattore: questa storia è stata originariamente pubblicata all'inizio di agosto 2018 ed è stata aggiornata con informazioni più recenti.

Articoli Correlati