Benvenuti a Niue, il primo paese riconosciuto come Dark Sky Place

Potresti non aver sentito parlare di Niue.

Dal mare al mare splendente, questa nazione insulare è di circa 100 miglia quadrate di corallo sollevato nel Pacifico meridionale.

Il nome, pronunciato "New-ay", traduce dalla lingua madre come "Ecco la noce di cocco". Assicurati solo di vederlo durante le ore diurne. Di notte, questo posto prende seriamente le "luci spente" - così seriamente, infatti, il paese è stato ufficialmente riconosciuto come Dark Sky Place.

Quella designazione - la prima al mondo per un Paese - è una ricompensa per l'impegno del Paese a ridurre al minimo la luce artificiale. Naturalmente, l'assenza di inquinamento luminoso è la sua ricompensa, permettendo alle persone qui di guardare un cielo tempestato di stelle in tutta la sua gloria spettacolare.

La designazione, data dall'International Dark-Sky Association, ha anche benefici più tangibili. Estende la protezione non solo al cielo di Niue, ma anche alla sua terra e al suo mare.

"È una grande impresa per noi perché dimostra chiaramente al resto del mondo che prendiamo molto sul serio la sostenibilità del nostro ambiente e della nostra cultura e di quanto sia preziosa la terra, il mare e ora il cielo", Felicity, amministratore delegato di Tourism Niue Bollen dice a Newshub.

Le stelle brillano molto più luminose quando non devono competere con la luce terrestre. (Foto: Mark Russell)

Con una riserva marina e santuari forestali che coprono i tre quarti della massa terrestre del paese, Niue ha molto da offrire. Ma è il ricco arazzo che si svolge sopra la testa che i Niueani tengono maggiormente.

"Le stelle e il cielo notturno hanno un enorme significato per il modo di vivere nueano, dal punto di vista culturale, ambientale e sanitario", aggiunge Bollen. "Essere una nazione dal cielo oscuro aiuterà a proteggere i cieli notturni di Niue per le generazioni future di Niueani e i visitatori del paese".

E questo potrebbe essere un punto luminoso molto necessario per una nazione che ha visto la sua popolazione diminuire costantemente negli ultimi anni, poiché i residenti trovano opportunità a circa 1.300 miglia attraverso il mare ad Auckland, in Nuova Zelanda. Attualmente la popolazione è di 1.600.

I Niueani trattano da tempo il cielo come una risorsa preziosa da proteggere. (Foto: Mark Russell)

La nuova designazione, tuttavia, può aiutare a lanciare un faro tanto necessario per i visitatori internazionali. I funzionari sperano che la nuova designazione attiri una nuova ondata di turismo sulle sue coste pittoresche.

Finché mantengono le luci basse.

"I siti di visualizzazione attualmente utilizzati per l'osservazione delle balene e l'accesso al mare sono già stabiliti sull'isola. Inoltre, l'interno scuro offre una vista spettacolare del cielo e le strade che attraversano l'isola sono luoghi ideali per la visualizzazione", aggiunge Bollen il comunicato stampa. "I visitatori potranno godere di tour guidati in Astro guidati da membri addestrati della comunità di Niuean. Saranno testimoni della meraviglia di un cielo notturno illuminato da migliaia di stelle. La Via Lattea con le grandi e piccole nuvole magellaniche e la costellazione di Andromeda sono davvero un vista da vedere ".

Articoli Correlati