C'è un albero in questa palude della Carolina del Nord che ha almeno 2.624 anni

C'è uno stand specifico di cipressi calvi lungo il Black River nella Carolina del Nord che sono alcuni degli alberi più antichi del paese. Conosciuta localmente come Three Sisters Swamp, ci sono diversi alberi nel gruppo che hanno più di 1.000 anni.

Ma i ricercatori hanno recentemente scoperto un cipresso calvo (Taxodium distichum) nella palude che ha almeno 2.624 anni. Secondo il loro studio, pubblicato sulla rivista Environmental Research Communications, la scoperta ha rivelato che il cipresso calvo è "la specie di albero delle zone umide più antica conosciuta, gli alberi viventi più antichi del Nord America orientale e la quinta più antica specie di albero non clonale conosciuta sulla terra. "

(Gli alberi non clonali indicano che il tronco ha la stessa età delle radici. Gli alberi clonali provengono dallo stesso antenato e vivono spesso per decine di migliaia di anni.)

Secondo i ricercatori, solo singoli alberi di ginepro della Sierra (Juniperus occidentalis) a 2.675 anni, sequoia gigante (Sequoiadendron giganteum) a 3.266 anni, alerce (Fitzroya cuppressoides) a 3.622 anni e pino di Bristlecone del Grande Bacino (Pinus longaeva) a 5.066 anni i vecchi sono noti per vivere più a lungo del cipresso calvo del fiume nero.

Quanti anni ha?

Per capire quanti anni ha davvero questo albero, Smithsonian spiega che era vivo "quando Nabucodonosor II costruì i giardini pensili a Babilonia, quando i Normanni invasero l'Inghilterra e quando Shakespeare mise per la prima volta la penna sulla carta".

L'autore principale David W. Stahle, uno scienziato dell'Università dell'Arkansas, afferma: "Era come tornare nel Cretaceo. Era essenzialmente una foresta vergine, una foresta non coltivata non tagliata di alberi da 1.000 a oltre 2.000 anni fa guancia a guaire attraverso questa terra allagata ".

Sebbene i cipressi calvi si trovino in un'area protetta di proprietà di The Nature Conservancy, sono ancora messi in pericolo dal continuo disboscamento e dall'inquinamento delle acque, nonché dal livello del mare.

I ricercatori concludono: "Per contrastare queste minacce, la scoperta dei più antichi alberi viventi conosciuti nell'America del Nord orientale, che sono in realtà alcuni dei più antichi alberi viventi sulla terra, fornisce un forte incentivo per la conservazione privata, statale e federale di questo straordinario corso d'acqua ".

Articoli Correlati