Come esplorare i parchi nazionali con tour virtuali

"Le montagne chiamano e devo andare", scrisse notoriamente il conservazionista John Muir nel 1873. Molte persone possono relazionarsi con il sentirsi richiamati dalla natura, anche se per vari motivi non possiamo sempre ascoltare la chiamata come vorremmo. Fortunatamente, è sempre più possibile cavarsela chiamando i monti.

A causa della pandemia di coronavirus, ad esempio, ora è un brutto momento per riunirsi in mezzo alla folla. Potrebbe essere OK uscire camminando nel tuo quartiere o visitando un parco vicino, ma solo se molte altre persone non stanno facendo la stessa cosa allo stesso tempo. Questo è stato il problema ultimamente in alcuni parchi nazionali statunitensi, che secondo come riferito sono diventati ancora più affollati durante la pandemia, nonostante le chiamate diffuse a rimanere a casa il più possibile.

Alcuni parchi nazionali hanno ora chiuso in risposta, tra cui Yellowstone, Grand Teton e Great Smoky Mountains. Nel bel mezzo di una pandemia probabilmente non è il momento migliore per la maggior parte delle persone a visitare i parchi nazionali, in particolare quelli popolari.

Allo stesso tempo, tuttavia, i parchi nazionali offrono preziosi benefici per la salute che potrebbero essere particolarmente utili in questo momento. Trascorrere del tempo nelle foreste e in altri ambienti naturali, ad esempio, può migliorare la salute mentale e fisica in diversi modi, tra cui ansia e depressione ridotte, mentre lo scenario drammatico in molti parchi può anche aiutarci a provare timore reverenziale, il che può anche aumentare il nostro benessere generale- essere.

E mentre i tour virtuali non sono ovviamente un sostituto per essere effettivamente lì, offrono un compromesso che ci consente di esplorare i parchi nazionali da lontano. Questo può aiutare a pianificare le visite future, ma si sta rivelando anche una bella risorsa da avere quando sei a casa a pezzi durante una pandemia.

Mondi nascosti

Il tour di Hidden Worlds del Parco Nazionale dei Vulcani delle Hawaii inizia su un sentiero nella foresta pluviale prima di immergersi in un tubo di lava, scogliere vulcaniche e il famoso cratere Halema'uma'a. (Foto: Google Arts & Culture)

I tour virtuali dei parchi nazionali sono in circolazione da un po 'di tempo, ma sono diventati più profondi e più immersivi nel tempo. In una delle più recenti opzioni, "I mondi nascosti dei parchi nazionali" di Google Arts & Culture, gli spettatori vengono portati in cinque diversi parchi nazionali, dove possono esplorare i paesaggi unici in più modi. Il risultato è un "incredibile viaggio realistico", come scrive Krista Karlson per il Sierra Club, e "un importante promemoria che il mondo è ancora bello, meraviglioso e strano, anche in tempi incerti".

Google Earth ha anche tour virtuali più semplici per 31 parchi nazionali statunitensi e, anche se vale la pena vederli, non sono così coinvolgenti come il nuovo progetto Hidden Worlds, che fa un tuffo più profondo in cinque parchi: i fiordi dell'Alaska, Kenai Fjords, Hawaii Volcanoes, Le Carlsbad Caverns del New Mexico, il Bryce Canyon nello Utah e le Dry Tortugas della Florida.

Una scena del cielo notturno dal tour virtuale di Hidden Worlds del Bryce Canyon National Park nello Utah. (Foto: Google Arts & Culture)

In ogni parco, il tour di Hidden Worlds si apre con un video che ci introduce al parco e a un ranger che fungerà da nostra guida. Segue una serie di video interattivi a 360 gradi, in cui possiamo guardarci intorno mentre il nostro ranger fornisce un contesto su ciò che stiamo vedendo. Ancora una volta, questo potrebbe non essere paragonabile all'essere fisicamente lì, ma questi video creano ancora un'esperienza avvincente e sorprendentemente realistica, specialmente se hai trascorso le ultime due settimane rinchiuso in casa con pochi scorci di splendore naturale.

Puoi buttarti sottoterra in un tubo di lava hawaiana, scendere in un crepaccio del ghiacciaio nei fiordi di Kenai o nuotare attraverso una barriera corallina in Dry Tortugas, imparando i dettagli di questi luoghi ultraterreni mentre ti guardi intorno. Ulteriori video ti consentono di esplorare ulteriormente, e grazie al commento in corso della tua guida (che può essere messo in pausa se vuoi), questo rende questi tour educativi oltre che meditativi. Questa è un'esperienza "ricca di informazioni", come afferma Karlson, e potrebbe essere utile infotainment per i bambini mentre le scuole sono chiuse. Eppure è anche una risorsa potenzialmente preziosa per quasi tutti, sia che ci insegnano questi luoghi inestimabili sia che ci aiutano a sollevare il morale mentre siamo bloccati a casa.

Altre opzioni

Google Earth offre tour virtuali di 31 parchi nazionali statunitensi, tra cui Yellowstone. (Foto: Google Earth)

Come accennato in precedenza, Google Earth ci consente già di esplorare 31 parchi nazionali degli Stati Uniti con tour virtuali, che sono meno appariscenti e più autoguidati rispetto ai tour di Hidden Worlds, ma pullulano comunque di dettagli interessanti e viste accattivanti. Includono molti dei parchi più iconici del paese, ingrandendo la visuale satellitare per consentire agli utenti di esplorare famose attrazioni come il Bright Angel Trail del Grand Canyon, la Grand Prismatic Spring di Yellowstone e Yosemite's El Capitan e Half Dome.

Esistono anche altri modi per visitare virtualmente alcuni parchi nazionali. Il relativamente nuovo Virtual Yosemite, per esempio, è stato lanciato nel 2019 con viste panoramiche a 360 gradi ad alta risoluzione da oltre 200 località in tutto il parco.

Puoi anche fare tour online dallo stesso US National Park Service (NPS), in genere sui siti web ufficiali di alcuni parchi. Questi tendono ad essere molto più semplici di molti tour virtuali, spesso caratterizzati da una raccolta di foto, video, mappe e materiale didattico piuttosto che esperienze interattive, ma alcuni riguardano anche aspetti meno noti dei parchi, con immagini e informazioni uniche. Sul sito Web del Parco Nazionale di Yellowstone, ad esempio, è possibile trovare tour virtuali di attrazioni come Fort Yellowstone, Fountain Paint Pot, il Grand Canyon di Yellowstone e Mammoth Hot Springs, tra gli altri, nonché una "mappa della storia" scorrevole sulla bacino del geyser superiore del parco.

L'NPS offre anche webcam per molti parchi, permettendo alle persone di tutto il mondo di controllare le condizioni attuali in siti e panorami specifici.

Niente di tutto ciò può placare la nostra sete di libertà e natura selvaggia, ma finché restiamo bloccati a casa, è almeno bello perdersi brevemente in queste repliche virtuali. Possono aiutare a calmarci e intrattenerci durante i periodi ansiosi, ma servono anche come preziosi ricordi che le meraviglie naturali sono ancora là fuori ad aspettarci - e alla fine, un giorno, saremo in grado di rispondere alla loro chiamata.

Articoli Correlati