Come i proprietari di piscine possono salvare la vita alle rane

Se hai una piscina interrata, c'è una buona probabilità che tu abbia già trovato un animale morto che galleggia sulla superficie dell'acqua o nel cestino dello skimmer.

Rane, rospi, roditori e insetti come api, scarafaggi o ragni sembrano essere le vittime più comuni. "Ma, letteralmente, qualsiasi cosa possa succedere nel cortile di qualcuno rimarrà intrappolata in una piscina", ha detto Rich Mason, un biologo presso l'US Fish and Wildlife Service di Annapolis, Maryland, dove ripristina zone umide, ruscelli e altri habitat faunistici.

"Sulla costa orientale, molti clienti prendono le rane, ma la cosa peggiore è svegliarsi e trovare un chipmunk morto in piscina", ha detto Mason. "Alcuni troverebbero persino una famiglia perché i giovani scoiattoli non sono così cauti come i loro genitori. Nel sud-ovest, sono lucertole, topi del deserto e scorpioni. In California, ho diversi clienti che ottengono anatroccoli in piscina che non possono ottenere Ho anche avuto qualcuno in Florida che ha avuto animali più grandi come armadilli e opossum nella loro piscina. Molti di questi animali sono attratti dall'acqua, anche dai pipistrelli. I pipistrelli si gettano giù per raccogliere l'acqua dalle piscine per prendere un drink e a volte si impantanano le ali e neanche loro possono uscire. "

Mason è appassionato di fauna selvatica, quindi ha deciso di fare qualcosa per aiutare gli animali a sfuggire a determinate morti. La sua soluzione era quella di creare una via di fuga semplice ma efficace da una piscina. Sua moglie Barb lo chiamò FrogLog. Il dispositivo è costituito da una striscia di rete fissata a un cuscinetto di schiuma galleggiante semicircolare con una rampa in rete che si estende dal cuscinetto sul bordo della piscina fino al ponte della piscina. Un pad ponderato attaccato all'estremità della rampa sul ponte della piscina mantiene il FrogLog in posizione.

In sostanza ciò che accade quando animali, insetti o uccelli cadono in una piscina è che nuotano fino al limite per cercare di fuggire. Non possono arrampicarsi sul bordo liscio della piscina, quindi girano e girano intorno alla piscina urtando il bordo in cerca di una via d'uscita. Poiché non ce n'è uno, si esauriscono e affogano o, nel caso degli anfibi (rane, rospi, salamandre), vengono avvelenati dal cloro o dall'acqua salata che entrano nella loro pelle permeabile. Ma quando si imbattono in questo dispositivo, strisciano sulla pista di atterraggio della maglia, si spostano sul cuscinetto di schiuma, procedono sulla rampa e scappano. Puoi vedere come funziona nel video qui sopra.

Mason stima che FrogLog stia salvando più di un milione di animali di ogni tipo all'anno. "Immaginiamo che ci siano da qualche parte a nord di 100.000 di questi in uso, e per un conteggio conservativo ognuno di loro salva 10 o 20 animali all'anno. E poi ci sono innumerevoli insetti benefici che vengono salvati (api, scarafaggi, ragni e altro ancora ) che trovano la loro strada verso il FrogLog. Alcuni di loro non lo fanno ", riconosce, ma è comunque deliziato dalle molte vite salvate dal dispositivo.

Prova che funziona

Quanti anatroccoli possono stare su un FrogLog? Parecchi, secondo Sandy e Ryan Forbes, che vivono in un campo da golf e hanno scoperto che il dispositivo era un ottimo modo per continuare a visitare le anatre al sicuro nella loro piscina. (Foto: Sandy Forbes / FrogLog su Facebook)

Poiché le creature cadevano nelle pozze di notte e nessuno le vedeva fuggire prima dell'alba, Mason voleva la prova che era il suo dispositivo che stava eliminando - o almeno riducendo notevolmente - il numero di animali morti trovati nelle pozze. Quindi, dopo aver costruito il suo primo FrogLog, ha condotto un semplice test.

"Abbiamo messo quel FrogLog in una piscina per una settimana o più e non abbiamo trovato altre rane morte nel cestino dello skimmer", ha aggiunto, aggiungendo che "ovviamente non c'era modo reale di misurare ciò che stava accadendo. " È stata solo una coincidenza, perché nessuna notte di rane è entrata in piscina quelle notti? Non c'era modo di saperlo. Quindi, ha aggiunto un altro passo al test che gli avrebbe detto con certezza se la sua invenzione avesse davvero funzionato.

"Ho costruito una trappola che era una specie di trappola per pesciolini. Aveva un imbuto in cui le rane potevano entrare ma, una volta lì, non riusciva a capire come uscire. L'ho posizionata in cima alla rampa in modo che devo entrare nella trappola dopo essere uscito dalla piscina. Ogni mattina andavo a controllare. Abbiamo contato il numero di rane nella trappola a imbuto e poi abbiamo guardato lo skimmer. Abbiamo raccolto circa due settimane di dati. solo una o due rane morte nello skimmer contro 30-35 abbiamo trovato nella trappola e rilasciato. Quindi, abbiamo pensato, hmmmmm ... "

Volendo ulteriori prove del funzionamento di FrogLog ma anche di come funzionava, ha condotto un altro test. "Avrei catturato un gruppo di rane e altri animali, li avrei messi in piscina e mi sarei solo seduto a guardare. Quello che ho osservato è che gli animali, una volta deciso che dovevano uscire dalla piscina, avrebbero nuotato fino al bordo e poi urtano il bordo della piscina fino a quando non si imbattono nel FrogLog ed escono. "

Tutto è iniziato nel garage

La storia di FrogLog è iniziata con la reputazione di Mason nel vicinato e tra i suoi amici come biologo esperto e appassionato di animali. "Le persone mi chiamavano quando trovavano un serpente nel loro garage o uno scoiattolo nel loro attico. Principalmente erano gli amici che dicevano: 'Ehi, c'è un serpente nel mio garage.' Quindi, vado e li aiuto. "

Ha avuto l'idea di FrogLog nel 2004 dopo che alcuni amici che avevano appena costruito una piscina su un terreno alberato nel Maryland centrale stavano trovando rane morte nella loro piscina e hanno chiesto il suo aiuto. "Chiamarono e dissero: 'Ehi, stiamo trovando rane morte quasi ogni giorno nel nostro cestino per skimmer.' Ho pensato: "Wow! È terribile." Così, ho deciso di provare ad aiutarli. "

La prima cosa che ha fatto è stato andare online e cercare dati sugli animali morti trovati nelle piscine. "Non c'era assolutamente nulla! C'erano alcune informazioni aneddotiche su quante rane fossero intrappolate in pozze. Ma era così. Non penso che nessuno l'abbia mai studiato prima di allora, e non credo che nessuno l'abbia studiato da allora "È pazzesco! Sai, abbiamo dati abbastanza buoni sul numero di uccelli uccisi da edifici alti, torri cellulari e gatti. Sembra che l'abbiamo studiato abbastanza duramente. Ma non c'è nulla al riguardo."

È andato in un negozio che vende cuscini per barche, guardando le opzioni di schiuma e tessuto. "Praticamente abbiamo tirato fuori la macchina da cucire e messo insieme un galleggiante grezzo. Abbiamo imparato molto." Ma soprattutto disse: "Abbiamo imparato che gli animali potevano trovare una via d'uscita da una piscina se tu avessi dato loro una possibilità".

Lui e Barb hanno realizzato diversi prototipi e li hanno dati ad alcuni amici per vedere se funzionavano. "Il feedback è stato piuttosto positivo. Quindi, a quel punto abbiamo deciso che diamine!"

Rendendosi conto che stava succedendo qualcosa, contrasse la cucitura. Si è anche collegato con il gruppo no profit Opportunity Builders, che lavora con adulti handicappati, per costruire i FrogLogs. Ha venduto una dozzina di dispositivi il primo anno. Successivamente, le vendite hanno continuato a crescere, fino a un paio di centinaia all'anno. Era la metà degli anni 2000.

Ma Mason è un biologo, non un produttore, quindi è andato a una fiera del settore delle piscine ad Atlantic City nel 2010, con l'idea che un produttore di piscine potesse essere in grado di fornire le risposte alle sue più grandi domande.

"Solo per fortuna, ho incontrato il presidente della Swimline Corp., Jordan Mindich, e mi ha detto di chiamarlo", ha detto Mason. "Abbiamo lavorato insieme per sviluppare l'attuale versione di FrogLog, che ha subito numerosi aggiornamenti. Swimline è un produttore e distributore di prodotti per piscine ed è responsabile dell'ampia distribuzione di FrogLog nei negozi di piscine e rivenditori online. Mason rimane il principale promotore di il prodotto, che commercializza attraverso video sul sito Web e altre attività di sensibilizzazione. Il sito Web è anche la principale fonte delle sue vendite. Vende anche FrogLogs all'ingrosso a negozi e venditori online.

Aiutare gli animali e rendere felici gli umani

FrogLog viene utilizzato in oltre 25 paesi, ma la sua popolarità globale non è ciò che rende più felice Mason. Sono le testimonianze che riceve su quanto funziona bene il prodotto e il numero incredibile di creature che sta salvando.

"La parte più interessante di tutta questa faccenda sono le e-mail appassionate che riceviamo dalle persone che la usano", ha detto Mason. "Molti di loro hanno avuto pool per molti, molti anni, e odiavano il fatto che regolarmente dovevano svuotare i loro cestini di skimmer con animali morti ... ... Ricevo diverse chiamate all'anno dal pool di prima volta proprietari che affermano una variazione di: "Nessuno ci ha parlato della carneficina della fauna selvatica che troveremmo nella nostra piscina. Lo odiamo per la nostra piscina." Non stiamo solo aiutando gli animali, ma è davvero utile per questi proprietari di piscine che non vogliono uccidere animali e / o vogliono ridurre la manutenzione della piscina e mantenere l'acqua pulita ".

Il prodotto ha anche impressionato People for the Ethical Treatment of Animals (PETA). Il gruppo ha prodotto un video su di esso che riassume come un piccolo prodotto può fare una grande differenza per la fauna selvatica.

Articoli Correlati