Come il codpiece ha risolto un'emergenza di moda

Enrico VIII, dipinto qui da Hans Holbein il Giovane, si assicurava spesso che il suo pezzo fosse visibile nei ritratti. (Foto: Wikimedia Commons)

Per la maggior parte di noi, i pezzi di codice vengono individuati solo nelle fiere rinascimentali o durante le produzioni shakespeariane. Ma da dove provengono queste coperture decorative dei genitali maschili? Come venivano usati in passato? Queste domande ci riportano indietro di molti secoli.

Mentre alcuni storici della moda datano l'emergere del pezzo in codice (dall'inglese medio per "scroto") al Medioevo, le recenti prove archeologiche potrebbero differire. Uno scavo a Creta ha portato alla luce antiche statue di varie dimensioni che mostrano uomini che apparentemente indossano pezzi di ricambio.

Ma la loro storia inizia sul serio nel 1300, quando l'alta moda maschile presentava un aumento di emine e giacche che quasi esponevano le parti private maschili. Gli uomini all'epoca indossavano un tipo di tubo che saliva fino alla sommità della coscia ma non c'era nulla che coprisse il cavallo. Bisognava fare qualcosa. Piccoli sacchetti di tessuto furono "inventati" e furono legati attorno alla vita. La funzione del pezzo in codice è stata stabilita e non ci sono stati abbellimenti per un paio di secoli.

Il dipinto di Giuseppe Arcimboldo del Sacro Romano Impero Massimiliano II d'Austria e sua moglie Infanta Maria di Spagna con i loro figli. Massimiliano indossa un codpiece nel dipinto. (Foto: Wikimedia Commons)

Il 1500 segnò l'apice del codpiece. L'accessorio è passato dalla necessità alla dichiarazione di moda. I pezzi di merluzzo nel 16 ° secolo hanno fatto il doppio dovere: le dimensioni e la decorazione esagerate hanno fatto una dichiarazione di virilità e, sostengono alcuni studiosi, hanno persino detenuto biancheria imbevuta di medicina per il trattamento di varie malattie veneree. Il re Enrico VIII era un fan e i suoi ritratti spesso rappresentavano pezzi di stile e colori diversi.

Con il passare del tempo, i pezzi alla fine sono stati incorporati in armature per fornire protezione e facilitare il movimento all'interno degli ingombranti abiti di metallo. Autentiche armature con pezzi di codice sono in mostra nelle collezioni dei musei di Londra e New York. I gruppi moderni che ricostruiscono giostre e altri eventi sportivi passati di solito presentano pezzi di ricambio come parte dei loro costumi standard. Una storia forse abbellita colloca Edward III d'Inghilterra (1312-1377) che ordina al suo esercito di indossare grandi pezzi durante la battaglia per intimidire i soldati francesi durante la Guerra dei Cent'anni. (Se questo ha avuto successo o no non viene registrato)

Alice Cooper sfoggia un pezzo di scena durante un'esibizione nel 2002. (Foto: Carlos Alvarez / Getty Images)

Anche se non tanto popolari quanto lo erano durante il Medioevo e il Rinascimento, i pezzi di codice sono ancora in evidenza oggi. L'industria dell'intrattenimento ha abbracciato il pezzo forte in film come "Star Wars" e "Batman & Robin", e band come KISS, Jethro Tull, Judas Priest e lo showman Alice Cooper (nella foto sopra) hanno occasionalmente incorporato pezzi di codice nei loro costumi. E una ricerca di "codpiece" su eBay al momento della stesura di questo articolo ha prodotto oltre 700 articoli con design e scopi diversi.

Per inciso, alcune società in Nuova Guinea includono ancora oggetti simili a pezzi chiamati "kotekas" che sono realizzati scavando zucche di forma adeguata. E la cugina del codpiece, la coppa atletica in plastica o metallo (inventata nel 1927 da Guelph Elastic Hosiery con sede in Ontario, Canada), è ampiamente utilizzata in diversi giochi sportivi in ​​tutto il mondo per una maggiore protezione sotto le uniformi standard.

Qual è il futuro del codpiece? Alla fine tornerà di moda per l'uomo alla moda? Li vedremo sulle passerelle della moda a Parigi e New York? È possibile. Se le cravatte e gli orologi da taschino possono tornare di moda, perché non il codpiece?

Articoli Correlati