Come pulire la tua casa dopo che è stata invasa dal freddo o dall'influenza

Sono appena uscito da una frenesia di pulizia della casa in piena regola. Un brutto virus si è recentemente fatto strada tra tre membri della nostra famiglia e la nostra povera tata. E tra qualche giorno, abbiamo una dozzina di membri della famiglia fuori dallo stato che vengono per una visita. Non volevo che il nostro regalo di benvenuto fosse una spiacevole malattia di una settimana.

Ma c'è sempre qualcosa "in giro", giusto? Che si tratti della stagione del raffreddore e dell'influenza, di un focolaio di afta epizootica o di un caso di streptococco, i germi sono ovunque. Le nostre case possono iniziare a sembrare una grande capsula di Petri quando un membro della famiglia dopo l'altro si ammala.

La prossima volta che qualcuno nella tua famiglia viene colpito da un brutto bug, bandiscilo da casa tua prima che possa colpire un'altra persona. Qui, un professionista delle pulizie domestiche condivide i suoi consigli su come disinfettare ogni stanza della casa utilizzando solo ingredienti naturali o biologici, senza sostanze chimiche necessarie. Ma preparati, perché pulire quando qualcuno è malato significa che potresti dover intensificare la tua routine quotidiana.

bagni

Pulire il bagno: è un lavoro sporco, ma qualcuno deve farlo. (Foto: Diego Cervo / Shutterstock)

Con tutte le superfici condivise nel tuo bagno e data la natura del suo scopo, è sicuramente uno degli obiettivi principali per uccidere i germi. "Incoraggiamo sempre le persone ad affrontare prima la pulizia dei loro bagni o cucine, poiché quelle aree sono le più dispendiose in termini di tempo e di energia", afferma Sheila Gagne, fondatrice e CEO di MaidOrganic LLC.

Disinfetta quotidianamente la maniglia della toilette, la maniglia della porta e le maniglie del rubinetto per impedire la trasmissione di batteri e germi, afferma. Puoi usare uno dei suoi detergenti fatti in casa (che combinano acqua, alcool, aceto e oli essenziali), crearne uno tuo o semplicemente usare aceto e acqua.

L'aceto, un acido delicato che dissolve sporco e sporcizia, è un forte alleato per la disinfezione naturale. Può essere usato al posto della candeggina e, a differenza della candeggina, l'aceto è biodegradabile. Ma non uccide i batteri più pericolosi, come lo stafilococco. (La candeggina, però.) "Adoriamo usare l'aceto come detergente. È economico, efficace e l'odore si dissipa entro un'ora", afferma Gagne.

Per gli specchi, crea una soluzione 50/50 di aceto e acqua. Spruzzalo e puliscilo con un giornale o un panno di cotone. Per piastrelle, porcellana e cromo, mescolare una parte di aceto e cinque parti di acqua, quindi spruzzare o pulire sulle superfici. Lasciare riposare per alcuni minuti prima di strofinare e sciacquare.

Per rimuovere le macchie, cospargere il bicarbonato di sodio sull'area problematica e strofinare, quindi risciacquare e ripetere se necessario, dice WikiHow. E per la malta liquida, il blog Wellness Mama suggerisce di cospargere il bicarbonato di sodio sulla malta liquida e spruzzare con acqua ossigenata (un disinfettante). Quindi strofina con uno spazzolino da denti per pulirlo.

Cucina

Una soluzione di parti uguali di aceto e acqua può pulire e uccidere la maggior parte dei germi su controsoffitti e armadi. (Foto: weRpix / Shutterstock)

La tua cucina è uno dei principali centri sociali della tua casa e, come il bagno, ha molte superfici condivise che devono essere disinfettate. Quella soluzione di acqua e aceto 50/50 che hai usato in bagno può pulire anche i tuoi armadi, i controsoffitti e gli elettrodomestici.

Gagne raccomanda una disinfezione quotidiana di maniglie per rubinetti, maniglie per frigoriferi, maniglie per forno, maniglie per mobili, maniglie per lavastoviglie e pattumiere. I controsoffitti devono essere puliti più volte al giorno, specialmente se è coinvolta la carne cruda, aggiunge.

Se il lavandino è pieno di stoviglie utilizzate dai malati, caricali nella lavastoviglie ed eseguilo sull'impostazione di sanificazione, se ne hai uno, o sull'impostazione più calda disponibile se non lo fai. Il calore uccide i germi, quindi se non hai una lavastoviglie e ti lavi le mani, più calda è l'acqua, meglio è.

Per i pavimenti, considera una scopa a vapore. In un test di Good Housekeeping, anche i mop più deboli che hanno testato sono stati in grado di ottenere la maggior parte delle macchie di piastrelle in ceramica e vinile e tutti i mop hanno riscaldato il pavimento a 200 gradi, che è la temperatura necessaria per uccidere i batteri. E le uniche forniture di cui hai bisogno sono la scopa e l'acqua del rubinetto.

Camere da letto

Se qualcuno è stato male, lava la biancheria da letto in acqua calda e asciuga anche su caldo. (Foto: PedroMatos / Shutterstock)

Non è raro, ovviamente, confinare un membro della famiglia malato nella sua camera da letto. Per prevenire la diffusione di questi germi, Gagne afferma che le maniglie delle porte, gli interruttori della luce e i comodini necessitano di una dose giornaliera di disinfezione.

La biancheria da letto deve essere lavata in acqua calda e asciugata anche a caldo. Gagne dice che le federe dovrebbero essere lavate settimanalmente - "Pensa a tutte le cellule della pelle che sbavano, si truccano e che sono rimaste sul tuo caso!" - anche se i fogli possono allungarsi a settimane alterne. (Ovviamente se c'è una malattia in agguato, potresti voler aumentare quella frequenza.)

"Inoltre, gettare il cuscino nell'asciugatrice ogni mese in un ciclo caldo per circa mezz'ora ucciderà eventuali acari della polvere e allergeni che si sono depositati nel cuscino. Basta leggere prima le etichette", dice Gagne. Se sei davvero ambizioso e vuoi pulire anche il materasso, ecco come farlo.

Per i mobili, puoi usare la soluzione di acqua e aceto 50/50 su qualsiasi cosa con un'impiallacciatura di plastica. Per i mobili in legno, prova uno spray per spolverare non tossico fatto in casa, come questo. Infine, svuota i bidoni della spazzatura pieni di tessuto e apri le finestre per far circolare l'aria fresca.

Salotti

Una pulizia settimanale manterrà il tuo divano in pelle relativamente privo di germi. Per i mobili in peluche, il tuo aspirapolvere è tuo amico. (Foto: Freer / Shutterstock)

I telecomandi, le maniglie delle porte, gli interruttori della luce e le maniglie dei cassetti o dei mobili sono i grandi magneti germinali qui, quindi disinfettali quotidianamente, dice Gagne.

Se hai un divano in pelle o comunque lavabile, disinfettalo settimanalmente, dice. Per quanto riguarda i tuoi mobili in peluche: "Metti i cuscini di lancio nell'asciugatrice ogni mese per circa 15 minuti a ciclo caldo per uccidere eventuali acari della polvere o allergeni, ma leggi prima le etichette", suggerisce Gagne. "Inoltre, passare l'aspirapolvere su divani e sedie aiuta a ridurre peli di animali domestici e acari della polvere."

"Se incorpori questa routine di pulizia, dovresti essere in ottima forma per fermare la diffusione di batteri e germi, specialmente se qualcuno è malato in famiglia", dice Gagne.

Articoli Correlati