Come trapiantare un albero

Hai un albero "oops" nel tuo cortile? Un oops in questo caso significa che l'albero deve essere trapiantato. Forse è stato piantato nel posto sbagliato. Forse è sulla tua nuova aggiunta tanto attesa.

O forse "all'improvviso hai un flash di notizie e pensi" Oh mio Dio, questa cosa sta per mangiare la mia casa, e ho bisogno di spostarla prima di avere un problema "", afferma Sheri Dorn, orticoltore di Extension e il Georgia Master Gardener Coordinator presso il Dipartimento di Orticoltura dell'Università della Georgia a Griffin.

Qualunque sia la ragione, l'albero deve essere trapiantato. Peggio ancora, mentre lo guardi e contempli dove dovresti spostarlo, come lo scaverai in sicurezza, lo porterai nella sua nuova casa e la ripianterai, potresti avere una sensazione di affondamento improvviso che non avere un'idea di come trapiantarlo senza fare del male.

Se sei in quella situazione, sei fortunato. Ecco i suggerimenti passo passo di Dorn per trapiantare un albero e come determinare se i tuoi sforzi hanno avuto successo.

Fai dei compiti

Dovrai raccogliere alcuni strumenti, tra cui una pala, una vanga e un sacco di tela o tela. (Foto: Richard Thornton / Shutterstock

Ricerca i bisogni culturali dell'albero per sapere di quanto sole o ombra ha bisogno e le sue dimensioni alla maturità in base al tipo di albero che stai trapiantando. Assicurarsi che il nuovo sito sia compatibile con tutti questi requisiti. È importante sottolineare che, una volta selezionato un nuovo sito ma prima di scavare una nuova buca, chiamare le società di servizi (o un numero principale per tutte le utilità) e chiedere loro di contrassegnare le loro linee e condutture. Le loro bandiere ti assicureranno di non guidare una pala attraverso una linea sotterranea di gas, elettrica o idraulica.

Alcuni altri elementi per l'elenco di controllo pre-dig:

  • Assembla i tuoi strumenti. Avrai bisogno di una robusta pala e / o vanga che sia abbastanza pesante da tagliare in modo pulito attraverso le radici e un telo di plastica o un pezzo di tela.
  • Allinea alcuni amici. La zolla anche di un piccolo albero può essere pesante.
  • Scegli il momento giusto dell'anno. Di gran lunga il momento migliore per trapiantare un albero è nel tardo autunno o inverno quando l'albero sta dormendo o è già dormiente.

Pre-scavare una nuova buca

Quando prepari un nuovo buco per la semina, scavalo più largo del necessario ma non necessariamente più in profondità. (Foto: Pressmaster / Shutterstock)

Scava una nuova buca per la nuova casa dell'albero prima di scavare l'albero. L'obiettivo è quello di avere la nuova casa pronta non appena l'albero è fuori terra. "Quando prepari una nuova buca per la semina, vuoi scavare più in profondità e non necessariamente più in profondità", afferma Dorn. Montare il terreno "nativo" dalla nuova buca accanto alla buca. Spezza le zolle che scavi, ma non modifica il suolo nativo.

C'è una ragione per non modificare il terreno nativo che riporterai intorno all'albero con un ricco compost o altri emendamenti del suolo, consiglia Dorn. Questo perché "la modifica del suolo nativo cambierà il modo in cui l'acqua si sposta in quel sito e in seguito causerà problemi all'albero", afferma Dorn. "O modifichi un'intera area di impianto o non modifichi affatto. “

Scava l'albero

Una grande sfida è mantenere intatta la zolla mentre si sposta l'albero dal suo sito di impianto alla sua nuova casa. (Foto: somsak nitimongkolchai / Shutterstock)

"Più piccolo è l'albero e prima lo fai meglio è", afferma Dorn delle possibilità di trapiantare con successo un albero. “Se hai piantato un albero nel tuo cortile o giardino, è nel terreno. Per ottenere abbastanza del sistema radicale per mantenere l'albero in vita, dovrai raccogliere il terreno e sarà pesante. Quindi hai un problema di logistica. "

Per avere un'idea della dimensione della zolla che dovrai scavare, lei consiglia la tabella su questo post di estensione PennState sul trapianto di un albero. Il termine calibro nel grafico si riferisce al diametro di un albero. Ad esempio, un albero con un calibro da due pollici avrebbe un tronco largo due pollici.

Una volta determinata la distanza dal tronco per scavare una zolla, usa una pala pesante o una vanga con una lama affilata per iniziare a scavare. "Con il peso e la nitidezza è possibile ottenere tagli netti attraverso i sistemi di root e fare il minor danno possibile alle radici", afferma Dorn. Se la tua pala rimbalza sulle radici superficiali, puoi scellarle abbastanza bene. Lo strappo al sistema radicale può rompere i peli radicali più fini che sono più importanti per il trasferimento dell'acqua rispetto alle radici più grandi. Lavorando in cerchio attorno all'albero, scava in un angolo in modo da poter entrare sotto il sistema di root principale in modo da catturare il più possibile il sistema di root.

La prossima sfida sarà quella di mantenere intatta la zolla mentre si sposta l'albero dal suo sito di impianto alla sua nuova casa. Qui è dove gli amici che hai schierato in anticipo e la tela da imballaggio o il telo di plastica aiuteranno se l'albero ha qualsiasi dimensione. Con l'albero e la zolla ora sciolti nel foro, usa la pala o la vanga per sollevare la zolla in modo che i tuoi amici possano lavorare la tela o il telo sotto la zolla. Una volta che lo hanno fatto, solleva delicatamente l'albero da terra con la tela o il telo. "Non vorrai mai tirare il tronco dell'albero per sollevare l'albero e la zolla da terra" avverte Dorn. In questo modo aumenterà la possibilità che la zolla radicale si rompa, il che ridurrà le possibilità del tuo albero di sopravvivere al processo di trapianto.

Una volta che l'albero è fuori dal buco originale, usa la maniglia della pala per misurare dalla parte inferiore della zolla radice alla cima della zolla radice, quindi rilascia la pala "bastone di misurazione" nel tuo nuovo buco per piantare per sapere se hai scavato quel buco alla giusta profondità, consiglia Dorn. Questo ti farà sapere se è necessario aggiungere più sporco al nuovo buco o scavarlo un po 'più a fondo. Vuoi farlo prima di spostare l'albero perché non vuoi gestire troppo il trapianto e rischiare di compromettere la zolla radicale e che cade a pezzi e danneggia la pianta, dice.

Ripiantare l'albero

Mentre innaffi l'albero ripiantato, assicurati che l'albero non si sia sistemato più in profondità nel buco rispetto a quando lo metti lì. (Foto: serato / Shutterstock)

Con i tuoi amici, porta l'albero per la tela o il telo di plastica nella nuova posizione e posizionalo delicatamente nel foro. Una volta che è a posto, lavora con cura la tela o il telo fuori da sotto la zolla. È qui che entreranno in gioco le linee guida più ampie piuttosto che più profonde sul nuovo buco di semina. È molto probabile che la zolla che hai scavato avrà una dimensione irregolare che sarà molto diversa dalla perfetta forma cilindrica di un albero acquistato in un contenitore da un vivaio.

Per verificare di aver posizionato e sistemato correttamente la zolla nel nuovo sito, posizionare la maniglia della pala attraverso il foro. La parte superiore della zolla dovrebbe essere a livello con la parte superiore del terreno attorno al nuovo sito di impianto.

Ora è il momento di iniziare a riempire il buco con il terreno nativo che hai messo da parte prima nel processo. Lavorare quel terreno attorno alla zolla assicurando che l'albero rimanga dritto. "Tamp la sporcizia intorno all'albero, ma non calpestare al punto che è compattato", dice Dorn.

È utile anche fare quello che Dorn chiama un anello di ciambella attorno alla base dell'albero. Fondamentalmente, dice, ciò comporta il tumulo del terreno in un anello attorno al buco di piantagione in modo che quando innaffi l'albero l'acqua rimarrà lì e scenderà nel terreno fino alle radici piuttosto che rotolare giù per la collina o verso un'altra parte del giardino. Assicurati di rastrellare quell'anello lontano dal tronco d'albero tre o quattro mesi dopo la semina per evitare che finisca in cima alla zolla.

Successivamente annaffiare l'albero trapiantato. Mentre lo fai, controlla l'albero per assicurarti che l'albero non si sia sistemato più in profondità nel buco rispetto a quando lo hai posizionato lì. "Non vuoi che l'albero entri troppo in profondità nel foro una volta che lo innaffi perché anche questo lo comprometterà", dice Dorn. Dopodiché, "vuoi tenerlo d'occhio", dice per assicurarsi che il sito di impianto rimanga umido. “Una o due volte a settimana mettici sopra un tubo flessibile o un tubo di gocciolamento lento, annaffia lentamente e immergi l'acqua.

Il picchettamento non è generalmente necessario in questa situazione perché i proprietari di case spostano in genere piccoli alberi. Tuttavia, se ritieni che il tuo albero debba essere picchettato per garantire che rimanga dritto nella buca, Dorn suggerisce di visitare questo sito per picchettare e altre linee guida, come se devi aggiungere fertilizzante.

Come fai a sapere se vivrà?

"Gli alberi trapiantati hanno davvero bisogno di circa tre anni prima di affermare che sono veramente ristabiliti", afferma Dorn. “È di dimensioni maggiori, come un albero di calibro da due pollici. Anche nel secondo anno, tienilo d'occhio. Nel secondo anno, se hai un'estate calda e secca, mantenere l'umidità è fondamentale. Questo perché quell'albero trapiantato non avrà su di esso il sistema radicale che avrebbe un albero stabilito ”. Potrebbe essere necessario continuare a fornire umidità supplementare anche nel terzo anno se la tua zona sta ricevendo meno della normale pioggia, ha aggiunto.

E se avessi un albero più vecchio e più grande?

Se hai un albero più vecchio e più grande che deve essere spostato, saranno necessari motori professionali. (Foto: Artazum / Shutterstock)

Ma cosa succede se c'è un albero più vecchio e più grande che deve essere spostato? Forse uno che è in mezzo alla costruzione di strade cittadine, per esempio. Cosa fa allora un proprietario di abitazione?

"Spero in un po 'di magia Disney!" esclama Dorn, riferendosi a una quercia del sud di 100 anni ( Quercus virginiana ) che Walt Disney World ricorre a Lake Buena Vista, in Florida, trasferendosi a Liberty Square nel Magic Kingdom prima dell'apertura del parco nel 1971. Conosciuta come "The Liberty" Albero ", è un promemoria dell'albero della libertà a Boston, dove i patrioti che si definivano" i figli della libertà "si radunarono per protestare nei giorni coloniali. All'epoca, l'albero Disney era l'albero più grande che fosse mai stato trapiantato.

Come gli spot pubblicitari a volte amano dire: non provarlo a casa. "Si può fare, ma è estremamente difficile", afferma Dorn. Richiederà traslochi professionisti e sarà molto costoso. Non solo, ci vorranno molti anni prima che tu possa essere sicuro che un albero molto grande sopravviverà al trapianto. "Non stiamo parlando da tre anni", dice. “Stiamo parlando di 10 o 15 anni prima che tu riesca davvero a recuperare il ritardo su qualcosa del genere. Non è pratico per i proprietari di case. "

Inoltre, ci sono modi più semplici per preservare un vecchio albero che ha un valore sentimentale, dice lei. Questi includono la raccolta di sementi, la raccolta delle talee e la loro propagazione, o per scavare polloni, volontari che risalgono dalle radici.

L'altra cosa, aggiunge, è che se hai una pianta malata e la stai perdendo, puoi provare a salvarla propagandola vegetativamente. Se hai una parte sana della pianta disponibile, prendi il taglio dalla parte sana e cerca di salvarla in quel modo.

I volontari del Maestro Giardiniere nella tua zona possono darti informazioni su come farlo. Qualcuno nella tua zona conoscerà il tuo clima e il suolo e sarà la migliore fonte di questo tipo di informazioni specializzate, sottolinea. Per ulteriori informazioni, è sufficiente contattare l'ufficio estensione della propria contea.

Articoli Correlati