Conservazione dell'acqua: la migliore risposta ai nostri problemi idrici?

Tre quarti della superficie terrestre sono coperti di acqua, ma l'offerta globale di acqua pulita e fresca sta costantemente diminuendo a causa della crescente domanda, dell'inquinamento e delle questioni igieniche, nonché dei cambiamenti climatici. In America, poiché molte regioni affrontano gravi carenze idriche, la sfida è garantire che tutti i cittadini abbiano pari accesso all'acqua potabile, ora e nel futuro.

Negli ultimi anni del XX secolo, la conservazione dell'acqua negli Stati Uniti si è concentrata principalmente sulla riassegnazione di questa preziosa risorsa. Con il Reclamation Act del 1902, il governo degli Stati Uniti sviluppò risorse che avrebbero trasformato le aride regioni occidentali del paese in alcune delle aree agricole più produttive del mondo, principalmente mediante l'irrigazione. Ciò ha portato a numerosi progetti idrici produttivi come la diga di Hoover. A quel tempo, con piccole popolazioni rurali, sembrava che ci fosse molta acqua per andare in giro. Ma poiché milioni di persone hanno continuato a stabilirsi in Occidente, la domanda ha nuovamente iniziato a superare l'offerta.

La California, l'Arizona, il New Mexico e il Colorado non sono quasi gli unici stati che si trovano ad affrontare problemi critici di approvvigionamento idrico. Gli stati ad est delle Montagne Rocciose affrontano i propri problemi, derivanti non solo da una carenza di acqua disponibile ma da problemi di qualità dell'acqua e bassa capacità di trattamento delle acque. Ad Atlanta, la Georgia, la più grande area urbana del sud, negli ultimi anni è stata incolpata la mancanza di acqua della popolazione, che mette a dura prova le risorse degli stati vicini.

Come risolviamo questi problemi? Conservazione attraverso misure di efficienza idrica e pratiche di gestione dell'acqua, che possono non solo garantire la disponibilità di acqua per le generazioni future, ma preservare gli habitat di acqua dolce e ridurre la quantità di energia utilizzata per pompare, fornire e trattare le acque reflue. Ironia della sorte, il consumo di energia per i sistemi idrici comporta una domanda ancora maggiore di acqua nelle centrali elettriche.

A livello federale, una serie di leggi e programmi si concentrano sulla gestione responsabile delle risorse idriche. L'Ufficio di bonifica collabora con gli sforzi del programma di conservazione statale e locale per migliorare la pianificazione della gestione delle risorse idriche, educare il pubblico sulla conservazione, dimostrare nuove tecnologie di risparmio idrico e attuare misure di conservazione. L'indagine geologica degli Stati Uniti raccoglie dati cruciali sull'uso dell'acqua, delle acque sotterranee, delle acque superficiali e della quantità di acqua che fluisce nei nostri corsi d'acqua e fiumi.

Il presidente Obama ha proposto di raddoppiare le spese federali per la conservazione della terra e dell'acqua attraverso una nuova iniziativa chiamata America's Great Outdoors, che mira a finanziare integralmente il fondo per la conservazione della terra e dell'acqua e istituire un centro di servizio di conservazione per incoraggiare il coinvolgimento nelle terre pubbliche e il ripristino delle risorse idriche tra i giovani .

Le organizzazioni che si concentrano sulla conservazione dell'acqua sono una risorsa inestimabile nella lotta per mantenere un approvvigionamento idrico pulito e adeguato. American Rivers cerca di proteggere le fonti naturali di acqua e gli ecosistemi che supportano, combattendo l'inquinamento e riducendo il consumo di acqua umana attraverso misure di efficienza idrica. La Soil and Water Conservation Society sostiene pratiche, programmi e politiche di conservazione basati sulla scienza, mentre l'Alleanza per l'efficienza idrica fornisce informazioni e assistenza sugli sforzi di conservazione delle risorse idriche e tiene traccia delle importanti normative sulle acque nel governo statale e federale.

Gli americani hanno già dimostrato che la conservazione dell'acqua funziona. Secondo lo US Geological Survey, che effettua una valutazione del consumo di acqua ogni cinque anni, la quantità totale di acqua prelevata a tutti gli effetti è aumentata di soli 3 miliardi di galloni al giorno tra il 2000 e il 2005 a 410 miliardi di galloni al giorno in totale, nonostante il continuo e crescita della popolazione. In effetti, mentre il consumo di acqua è aumentato drasticamente tra il 1950 e il 1980, da allora si è stabilizzato.

Puoi fare la tua parte a casa calcolando la tua impronta idrica personale e agendo su di essa con i suggerimenti per il risparmio idrico di Water Use It Wisely.

Articoli Correlati