Cos'è il piano Daniel (dieta)?

Un piano di dieta vecchio come i Rotoli del Mar Morto è al centro di una mania di perdita di peso. Sta facendo nuovi titoli perché l'attore Chris Pratt ha pubblicato una storia su Instagram su come la sta seguendo.

Nel post Instagram ormai scaduto, Pratt descrive la dieta come "21 giorni di preghiera e digiuno", secondo Time. Ma il piano è un po 'più dettagliato di così.

The Daniel Plan - sviluppato da Rick Warren, autore del best seller "The Purpose Driven Life" (vedi il suo video TED Talks di seguito) e pastore di una mega chiesa della California del sud - è una combinazione secolare di cibo più sano e esercizio. Warren sviluppò il piano per sé e per i suoi membri della chiesa con l'aiuto dei famosi dottori e autori Mark Hyman, Daniel Amen e Mehmet Oz (il dottor Oz di fama televisiva).

Il piano ha radici nella storia biblica di Daniele dell'Antico Testamento. Nella storia, Daniele abbandonò il ricco cibo del re e digiunò, mangiando solo cibi semplici come verdure e acqua potabile per onorare Dio.

Sul sito web del Daniel Plan, lo stress è posto sulla fede.

"Dio può apportare cambiamenti nella tua vita che non hai mai osato nemmeno sognare. È specializzato in rifacimenti miracolosi. Pensa a questo: quali cambiamenti positivi nella tua vita potrebbero accadere se ti affidassi al potere illimitato di Dio anziché al tuo potere di volontà limitato. "

I dettagli della dieta

La dieta di 21 giorni enfatizza il consumo di cibi freschi, biologici e non trasformati. I pasti sono pesanti su frutta e verdura e leggeri sulla carne. Il piano alimentare, elaborato da Hyman, sottolinea anche i pesci d'acqua fredda - salmone selvatico, ippoglosso, merluzzo nero - che sono ricchi di acidi grassi essenziali omega-3.

Il piano di Hyman nomina diversi alimenti - o ingredienti alimentari trasformati - da evitare per sempre. La maggior parte degli ingredienti fa parte di alimenti altamente trasformati comuni sugli scaffali dei negozi di alimentari. Tra gli articoli da evitare ci sono lo sciroppo di mais ad alto contenuto di fruttosio, i grassi trans, i dolcificanti artificiali e i sostituti dei grassi come Olean.

"Dico sempre, 'Se è fatto in una pianta, probabilmente non dovresti mangiarlo'", dice Hyman a Warren in un'intervista video online. "Se è cresciuto su una pianta, va bene mangiarlo."

Gli alimenti da abbracciare, secondo il piano Daniel, includono:

  • uova omega-3, fino a otto a settimana
  • legumi come lenticchie e ceci
  • verdure a lenta combustione, a basso contenuto glicemico come broccoli, cavoli e spinaci
  • bacche, ciliegie, pesche, prugne, pere e mele
  • pollame organico, privo di sostanze chimiche
  • manzo o agnello biologici alimentati ad erba, ma non più di 4-6 once una o due volte a settimana.

Come con la maggior parte dei piani di perdita di peso, l'esercizio fisico è anche una componente del piano Daniel. L'enfasi che inizia è la scelta di un esercizio che ti piace e quindi di aumentare lentamente l'allenamento. Da lì, l'attenzione si concentra sull'allenamento a intervalli.

Anche il supporto di gruppo è un componente chiave del Piano Daniel. I gruppi di studio biblico sono diventati gruppi di studio biblico ed esercizi. Gli studi indicano che le persone che cercano di perdere peso o adottano abitudini più sane nei gruppi hanno maggiori probabilità di avere successo rispetto alle persone che lavorano in modo indipendente, secondo il blog di Warren.

Sicurezza ed efficacia

Il supporto di gruppo è utile per attenersi a qualsiasi programma dietetico, afferma Marisa Moore, dietista registrata ad Atlanta e membro dell'Academy of Nutrition and Dietetics.

La dieta a base vegetale del Piano Daniel "può essere un buon piano - fintanto che ottieni tutti i nutrienti di cui hai bisogno", ha detto Moore, aggiungendo che a volte coloro che passano a una dieta vegetariana non riescono a ottenere nutrienti essenziali.

Richard Bloomer, preside della School of Health Studies dell'Università di Memphis, ha condotto diversi piccoli studi sul Daniel Fast. Secondo Time, la ricerca di Bloomer ha dimostrato che la dieta può iniziare a ridurre i fattori di rischio per malattie cardiache, come ipertensione e colesterolo, subito dopo tre settimane.

"Mostra solo, credo, il potere del cibo", dice Bloomer. "Ci sono molti potenziali benefici per la salute dall'adozione di questo approccio."

Nota del redattore: questa storia è stata originariamente pubblicata nel febbraio 2012 ed è stata aggiornata con nuove informazioni.

Articoli Correlati