Cos'è il sapone nero africano?

Lo stesso giorno in cui ho ricevuto un incarico di scrivere del sapone nero africano, ho ricevuto per caso un campione per posta in una cache di articoli di bellezza a cui mi iscrivo mensilmente.

Il sapone sosteneva di essere una microdermoabrasione in una bottiglia. Ma era solo una frase sfacciata, e che diamine avrebbe fatto il sapone nero africano per me?

Sembra sapone nero o sapone nero africano - chiamato anche anago soap, alata samina o ose dudu - è stato a lungo usato per curare la pelle problematica. È un detergente usato per esfoliare leggermente e dare alla pelle un aspetto luminoso, ma ci sono anche affermazioni che ha molti altri potenziali benefici.

Versare una cucchiaiata di sapone dalla mia bottiglia del campione sembrava versare un goccio di melassa trasudante. La trama è alquanto bizzarra, densa e scivolosa, come se il goccio potesse scivolare via dalla tua mano se non stavi attento. Non c'era quasi nessun profumo e il colore era marrone-nerastro. (In effetti, un piccolo spruzzo è caduto sul bancone del bagno, lasciando un segno marrone fino a quando non è stato cancellato, quindi dovrai fare attenzione a non versare il sapone su qualcosa di delicato, per non macchiarlo.)

Come viene prodotto il sapone nero

Il sapone nero africano assorbe facilmente l'acqua, quindi deve essere conservato in un sacchetto di plastica o in un luogo asciutto. (Foto: images72 / Shutterstock)

Il sapone nero è generalmente prodotto da piante africane raccolte localmente come piantaggine, baccelli di cacao, foglie di palma e corteccia di karité. Gli ingredienti sono essiccati al sole e arrostiti, ed è così che ottiene il suo colore profondo. Vengono quindi aggiunti acqua e oli come cocco, palma e burro di karité. Il sapone viene quindi lasciato a sedere e "curare".

Tradizionalmente prodotto in Africa occidentale da donne tribù in Ghana da speciali ricette segrete, viene spesso scambiato in modo equo. È più probabile che questi saponi siano puri, mentre i saponi commerciali prodotti negli Stati Uniti possono includere ulteriori ingredienti artificiali.

Quando ho pulito il viso con il sapone nero, il colore intenso mescolato all'acqua ha prodotto una schiuma marrone e cremosa che si è rivelata pulita e liscia. Non c'era alcun rossore o formicolio durante l'uso del sapone, ma in seguito il mio viso si è sentito esfoliato in un caldo bagliore.

A forma di barra, il sapone nero è un po 'friabile e più morbido della maggior parte del sapone e può sembrare cibo per un bambino o un animale domestico, quindi fai attenzione a conservarlo correttamente. In genere è anche una sfumatura di marrone, anziché nera. Ha un alto contenuto di glicerina e assorbe facilmente l'acqua, quindi deve essere conservato in un sacchetto di plastica o in un'area asciutta lontano dalla vasca e dalla doccia.

Poiché le formulazioni del sapone nero variano, gli utenti possono ottenere risultati diversi come l'asciugatura eccessiva o il formicolio. Se si verificano effetti spiacevoli, utilizzare il sapone meno spesso o meno sapone ad ogni pulizia. Una palla di marmo è abbastanza per lavare il viso.

Benefici del sapone nero

Il burro di karité in sapone nero africano offre molti dei suoi benefici. (Foto: imagefingerprint / Shutterstock)

Gli appassionati di sapone nero dicono che funziona per ogni tipo di pelle, insistendo sul fatto che mantiene la pelle secca idratata e può aiutare a bilanciare la pelle grassa o mista.

La consistenza un po 'abrasiva del sapone ha qualità esfolianti, afferma Healthline. Ciò può aiutare a liberare la pelle dalle cellule morte che rendono più evidenti le rughe e le rughe.

A causa del burro di karité e degli oli nel sapone, può aiutare a idratare la pelle e ridurre il prurito. Il burro di karité e la vitamina E potrebbero anche aiutare a eliminare le macchie scure e i rossori. Si ritiene inoltre che il sapone aiuti ad alleviare l'eczema, a ridurre le protuberanze del rasoio e a calmare le imperfezioni in alcune persone. Molte persone affermano di aver avuto successo nell'usarlo per l'acne e la cura generale della pelle.

In uno studio recente pubblicato sul Journal of Clinical and Aesthetic Dermatology, il 91% degli utenti di sapone nero ha dichiarato di essere molto o abbastanza soddisfatto e ha trovato il sapone utile per le loro condizioni della pelle.

Suggerimenti sull'uso del sapone nero

Quando si utilizza sapone per barra crudo, lavorarlo tra le mani per assicurarsi che non ci siano particelle intere di corteccia d'albero o baccelli nella barra che possono graffiare o strappare la pelle. Applicare la schiuma sul viso con la punta delle dita e strofinarla delicatamente. Lavare e risciacquare con acqua fredda per ridurre il bruciore e il rossore.

Per evitare o ridurre effetti spiacevoli, non lasciare il sapone sul viso per un lungo periodo di tempo.

Il sapone nero è adatto a qualsiasi etnia della pelle, può essere usato quotidianamente ed è eccellente per lavare via il trucco. Se sei sensibile alla caffeina, potresti provare il sapone all'interno del braccio perché è derivato da baccelli di cacao, che contengono caffeina e possono essere assorbiti attraverso la pelle. Inoltre, se sei estremamente sensibile al lattice, il burro di karité contiene piccole quantità di lattice naturale.

Se esposto all'aria, il sapone nero può sviluppare una sottile pellicola bianca. Questo non è muffa e il sapone può ancora essere usato.

La mia esperienza con il sapone è stata positiva, e anche se non posso giurare che ha cancellato le macchie scure o alle linee chiare schiarite, la mia pelle era liscia, morbida e appena esfoliata.

Ti senti utile? Questo video mostra come preparare un autentico sapone nero africano:

Nota del redattore: questa storia è stata aggiornata con nuove informazioni da quando è stata pubblicata nel settembre 2015.

Articoli Correlati