Cos'è la gastronomia molecolare?

Potresti ricordare il libro di cucina in sei volumi da 625 dollari pubblicato qualche anno fa chiamato "Cucina modernista". Il libro di cucina esplora e spiega l'arte della scienza e della cucina, spesso definita gastronomia molecolare.

La gastronomia molecolare combina le arti culinarie con la scienza, il più delle volte chimica e fisica. Gli chef usano spesso gli strumenti trovati in un laboratorio scientifico. Decostruiscono il cibo, trasformano i liquidi in solidi e i solidi in liquidi. Creano cose come la "schiuma" alla moda che molti ristoranti hanno usato nei piatti qualche anno fa. (Personalmente, trovo che l'aspetto di quella schiuma sia un killer dell'appetito, ma sono solo io.)

Tuttavia, molti degli alimenti che sono il risultato della gastronomia molecolare sono creativi, appetitosi e semplicemente divertenti.

Secondo Culinary Schools, il termine è stato coniato nel 1988 dal chimico francese Hervé This e dal suo partner Nicolas Kurt. All'inizio, volevano scoprire la scienza alla base del perché i piatti tradizionali hanno reagito in determinati modi, come perché un soufflé si gonfia o perché la maionese diventa solida.

Alla fine, scienziati e chef sono diventati più sperimentali e hanno iniziato a manipolare i cibi e ad aggiungere sostanze chimiche per creare cose che non erano mai state create prima. Da questi esperimenti sono nati cibi come schiume, nuovi modi di usare disidratazione, sferificazione (un metodo per far sembrare liquidi liquidi come palline gelate come caviale) e sous vide (un metodo per cucinare alimenti sigillandolo in un sacchetto ermetico e cuocendo in un basso bagnomaria a temperatura prolungata).

Con la gastronomia molecolare, non solo gli chef possono entrare in scena; anche mixologi e baristi possono giocare con i cocktail. Attraverso il processo di sferificazione, sono possibili cocktail molecolari (come un solido mojito).

Gli "spaghetti" possono essere fatti con frutta e verdura. Non stiamo parlando di pasta con alcuni spinaci aggiunti per il colore, stiamo parlando di fili di frutta o verdura in gelatina. La gastronomia molecolare rende persino possibile mangiare un gelato caldo. Forse questo fine settimana, proverò un po 'di gastronomia molecolare fai-da-te. Mentre quel mojito sferificato non mi attira, il White Russian Breakfast Cereal (disidratato Khulua e Rice Krispees) condito con latte di vodka nel video qui sotto mi sembra un ottimo brunch del weekend!

Correlato sul sito :

  • Incontra il Cronut e altri 7 dessert ibridi
  • 10 invenzioni accidentali che hanno cambiato il mondo
  • Esperimenti di scienze alimentari che puoi svolgere a casa

Articoli Correlati