Cos'è la tecnologia ecologica?

Cos'è la tecnologia ecologica? Conosciuta anche come tecnologia pulita, tecnologia verde e tecnologia ambientale, la tecnologia ecologica può aiutare a preservare l'ambiente attraverso l'efficienza energetica e la riduzione dei rifiuti dannosi. Gli innovatori della tecnologia verde utilizzano le più recenti scienze ambientali e chimica verde per ridurre l'impatto dannoso dell'attività umana sulla terra.

La tecnologia verde è ancora nelle prime fasi di sviluppo, ma sono già state fatte molte innovazioni entusiasmanti in settori come l'energia rinnovabile, la depurazione delle acque e la gestione dei rifiuti, nonché in prodotti di consumo quotidiani come l'elettronica e i veicoli. Può essere piccolo come un gadget portatile o espansivo come un nuovo metodo per filtrare i gas serra dall'atmosfera.

La tecnologia ecologica comporta spesso alcuni dei seguenti elementi:

  • Contenuto riciclato, riciclabile e / o biodegradabile
  • Materiali a base vegetale
  • Riduzione di sostanze inquinanti
  • Riduzione delle emissioni di gas serra
  • Energia rinnovabile
  • Efficienza energetica
  • Multifunzionalità
  • Produzione a basso impatto
Di recente, le nuove innovazioni nel campo della tecnologia verde hanno incluso luci a LED ad alta efficienza, che potrebbero essere utilizzate per rendere innumerevoli altri gadget più rispettosi dell'ambiente, nonché una promettente crescita di energie rinnovabili meno conosciute come l'olio di alghe. Una società chiamata Agilyx sta lavorando su una tecnologia che potrebbe trasformare i rifiuti di plastica in petrolio greggio sintetico e moduli solari flessibili a film sottile sono un passo avanti verso la realizzazione di una gamma più ampia di applicazioni di energia solare.

Entro settembre 2011, alcuni gadget diventeranno ancora più ecologici grazie ai nuovi standard per le etichette Energy Star. La US Environmental Protection Agency (EPA) richiederà che i televisori, i decoder via cavo e i box satellitari siano più efficienti del 40 percento rispetto ai modelli convenzionali per ottenere l'etichetta.

Grandi aziende come Dell e Google stanno facendo notevoli passi avanti con la tecnologia ecologica in progetti che vanno dagli imballaggi a base vegetale ai grandi parchi eolici.

Google ha annunciato che investirà $ 100 milioni nel progetto eolico di Shepherd's Flat in Oregon, che fornirà una media di 235.000 case una volta che sarà pienamente operativo nel 2012. La società guidata dalla tecnologia è particolarmente interessata al progetto perché sarà la prima utilizzare turbine a trasmissione diretta fornite da GE.

Ma l'energia eolica non è l'unica energia rinnovabile che Google ha messo a fuoco; la società ha annunciato all'inizio di aprile 2011 che investirà $ 168 milioni in una centrale elettrica nel deserto della California, e ha anche acquistato una partecipazione del 49% in una fattoria fotovoltaica in Germania. Tali investimenti potrebbero aiutare il gigante della tecnologia a alimentare le proprie operazioni affamate di energia in modo più sostenibile. Google ha attualmente un'installazione solare da 1, 6 megawatt nella propria sede di Mountain View, in California.

Dell sta avvicinando la sua ultima tecnologia ecologica a casa, in particolare le case dei clienti che ordinano i computer dell'azienda. Dell ha annunciato una nuova strategia di imballaggio sostenibile che utilizzerà i funghi per creare un'ammortizzazione del prodotto per la spedizione. Sviluppato anziché prodotto, l'imballaggio a base di funghi viene prodotto quando i prodotti agricoli di scarto come gli scafi di cotone vengono pressati negli stampi e quindi inoculati con lo spawn dei funghi. Entro cinque-dieci giorni, l'imballaggio risultante è pronto per l'uso. L'imballaggio a base di funghi è biodegradabile, rendendolo un'opzione molto più ecologica rispetto al polistirolo e polietilene comunemente usati.

Le innovazioni tecnologiche eco-compatibili come queste continueranno ad avere un impatto enorme sul settore tecnologico, soprattutto se implementate da aziende che influenzano fortemente i consumatori.

Articoli Correlati