Cosa fare se l'erba non cresce

Una delle sfide paesaggistiche più esasperanti per i proprietari di case può essere quella che sembra essere il compito più semplice: coltivare erba. Per molti, però, coltivare l'erba non è così facile.

A volte il problema sono i punti nudi in cui l'erba rifiuta ostinatamente di crescere. In altri casi, l'intero prato - nonostante le ore di sforzi e denaro spesi per semi di erba, fertilizzanti e pre e post-emergenti - assomiglia a un campo pieno di erbe infestanti. (E per alcune persone, un prato erboso ben falciato funziona bene.)

Ma un brutto prato può essere particolarmente frustrante per i proprietari di case che hanno un vicino di casa con un paesaggio urbano che sembra appartenere alla copertina di una rivista di casa e giardino o per le persone che devono rispettare le rigorose regole dell'associazione dei proprietari di case (HOA). Non è insolito per le alleanze HOA, ad esempio, richiedere che una percentuale della proprietà non sia solo erba ma erba coltivata e tagliata in un certo modo.

E se non riuscissi a far crescere l'erba, non importa quanto ci provi? Mentre il tuo primo istinto potrebbe essere quello di chiederti cosa stai facendo di sbagliato, non essere troppo veloce per incolpare te stesso. Ci sono buone probabilità che non sia colpa tua.

"A volte, i siti non favoriscono il tappeto erboso", ha dichiarato Clint Waltz, uno specialista di estensioni di manto erboso presso il Centro di ricerca e formazione dell'Università di Georgia a Griffin, in Georgia. "Sii disposto ad accettarlo ogni volta che si presenta."

Valzer ha detto che ci sono cinque ragioni principali per cui l'erba non cresce. Ecco come li classifica in base alle condizioni che incontra quando visita i proprietari di immobili che lo hanno chiamato per chiedere aiuto.

1. Mancanza di luce solare o ambiente ombreggiato

2. Concorrenza dalle radici degli alberi

3. Terreno compatto

4. Oggetti sotterranei (una variante di un tema con il n. 2)

5. Mancanza di flusso d'aria, che Waltz chiama anche drenaggio dell'aria

In queste situazioni, Waltz ha detto di dire ai proprietari di case probabilmente l'ultima cosa che vogliono sentire. "Ho dovuto dire alla gente che questo non è un sito adatto per l'erba", ha detto. "Sarebbe bello se lo fosse, ma non lo è. L'erba sarà sempre una sfida qui."

Per aiutarti a superare le cinque principali sfide di Waltz alla coltivazione dell'erba, ecco uno di questi e ciò che suggerisce che puoi fare al riguardo.

Mancanza di luce solare, un ambiente ombreggiato

Una soluzione è rimuovere l'erba e piantare fiori e arbusti resistenti all'ombra al suo posto. (Foto: SimontheSorcerer / Shutterstock)

La prima cosa da fare quando l'erba non cresce bene - o per niente - è non guardare in basso, consiglia Waltz. Consultare. Il problema più comune che vede con problemi di erba è la mancanza di luce solare. Gli alberi che sono maturati, le siepi che sono state piantate come schermi per la privacy o persino edifici vicini sono esempi di oggetti che gettano troppa ombra sul prato amante del sole - anche se non è sempre stato così.

"Molte volte la gente mi dice: 'Accidenti, ho avuto il prato più bello 15 anni fa'", ha detto Waltz. "Quello che tendono a dimenticare è che i paesaggi maturano con il tempo. Quindi, quella piccola quercia o acero che era circa a testa alta e appena alta 5 piedi 15 anni fa è ora alta 25 piedi, ed è cresciuta in circa un calibro da 8 pollici albero."

In situazioni come questa, ha affermato che i proprietari di case perderanno l'erba con il passare del tempo man mano che i paesaggi maturano e le aree che un tempo erano in pieno sole diventano gradualmente più ombreggiate. "Questa è una cosa molto comune", ha detto Waltz. "I paesaggi maturano e quei prati che sembravano buoni 10, 15, 20 anni fa non sono così belli adesso."

Un problema simile può verificarsi quando un proprietario di casa pianta un'erba amante del sole in un paesaggio che ha già alberi maturi. È importante che i proprietari di case ricordino che il mantra orticolo di Right Plant, Right Place si applica all'erba tanto quanto a qualsiasi altra pianta, ha detto Waltz. Devi mettere la pianta giusta - l'erba, in questo caso - nel posto giusto per avere delle ragionevoli aspettative di successo, ha sottolineato. "Se non lo fai, avrai dei problemi e sarà una lotta."

Fortunatamente per i proprietari di case, c'è diversità all'interno delle specie di erba. Mentre alcune piante erbacee richiedono otto ore in più di pieno sole al giorno durante la stagione di crescita, altre sono brave a gestire la luce limitata.

Tutte le specie di erba della stagione calda - l'erba delle Bermuda è un esempio - funzionano bene in pieno sole. Ma alcune erbe della stagione calda possono gestire ambienti a luce limitata o persino ombra. Alcune erbe zoysia possono richiedere da cinque a cinque ore e mezza di sole intermittente durante la stagione di crescita per mantenere ciò che Waltz chiama accettabilità commerciale.

Se l'ombra è la ragione per cui non riesci a far crescere l'erba, Waltz offre diversi rimedi. La prima soluzione presuppone che non abbatterai l'albero o la siepe offensivi. Questa soluzione sarebbe quella di trovare un prato più tollerante all'ombra per il tuo ambiente. Un'altra opzione sarebbe quella di aumentare leggermente l'altezza di taglio nelle aree ombreggiate.

Ma se hai un'erba amante del sole come l'erba delle Bermuda e una parte del prato non cresce bene perché l'area problematica è in ombra, la soluzione sarà quella di rimuovere l'erba. In tal caso, Waltz suggerisce di cambiare la progettazione del paesaggio e di estendere la linea del letto per includere l'area ombreggiata.

Quindi, nell'area all'interno della nuova linea del letto in cui l'erba non cresceva bene, consiglia di piantare coperture del terreno tolleranti all'ombra come liriope o erba mondo, o semplicemente coprire il letto esteso con un pacciame come corteccia o paglia di pino o un pacciame che è popolare nella regione del paese in cui vivi.

Concorrenza dalle radici degli alberi

L'erba può anche funzionare male in sezioni del prato vicino ad alberi, siepi e grandi arbusti. Questa volta il problema non è il baldacchino ma le radici. Il problema per l'erba che non cresce bene in queste situazioni è che le radici superano l'erba per acqua e sostanze nutritive, causando un prato debole e brufoloso. "Non sono sempre alberi", dice Waltz. "Ho visto alcuni grandi arbusti causare alcune delle stesse cose."

Usa osmanto come esempio. "Una grande siepe di osmanto avrà un ottimo odore, ma quelle cose si alzano fino a 8, 10, 12 piedi di altezza, e stanno bloccando il sole e impedendo il movimento dell'aria. Le loro radici, proprio come con gli alberi, supereranno l'erba per luce, acqua, spazio e sostanze nutritive. La parte idrica e nutritiva può essere un problema perché competeranno in modo più aggressivo per l'acqua e le sostanze nutritive rispetto all'erba. "

Ancora una volta, come con l'erba che cerca di crescere in troppa ombra, ha detto che l'erba diventa una pianta stressata in un ambiente povero e non può ottenere gli elementi base della vita quando deve competere con le grandi radici delle piante più grandi. "Farà fatica e non farà mai bene". La soluzione, come con l'ombra, è di espandere la linea del letto almeno alla linea di gocciolamento dell'albero o dell'arbusto.

Terreno compattato

Prima di installare nuove zolle, assicurati di coltivare il terreno con materiale organico. (Foto: topseller / Shutterstock)

Uno dei motivi per cui l'erba non cresce bene è il terreno compattato. Questo è un problema perché le radici delle piante hanno bisogno di respirare e non possono farlo in terreni compatti.

"La mia analogia su questo è quante ore al giorno ti piace respirare ossigeno?" chiese Waltz. "La risposta è 24. Le radici non sono diverse." In terreni compatti, la capacità dell'ossigeno di muoversi attraverso i pori all'interno del suolo fino alle radici è fortemente limitata.

Diverse cose possono causare la compattazione del suolo. Uno è che il sito per il prato non è stato adeguatamente preparato - lavorato con materiale organico aggiunto al terreno - prima che i semi di erba venissero seminati o che il prato fosse posato.

Questo è comune in molti nuovi edifici residenziali, ha affermato Waltz. "Il costruttore ha speso soldi per tutto il resto ed è probabilmente un po 'oltre il budget. L'ultima cosa che sta per fare è pagare per qualcuno che entri lì in profondità fino al prato o al paesaggio e lo rompa in profondità di 6 o 8 pollici e ammorbidisca nella parte superiore da 3 a 4 pollici prima di mettere mai giù la zolla. Posso dire che non vedo quasi mai accadere. Il più delle volte raschiano l'area dove stanno per installare il prato, lo rendono un po 'liscio in alto, potrebbero passarci sopra un timone e dire che è stato coltivato e poi giacciono zolle con il lato verde rivolto verso l'alto. "

In questo caso, il terreno compattato limita l'ossigeno alle radici. "E quando inizi a limitare l'ossigeno fino alle radici, le radici crescono vicino alla superficie del suolo per ottenere l'ossigeno che possono. Con radici poco profonde, l'erba è più suscettibile agli stress ambientali come il calore e la siccità. Le radici più profonde possono crescere, maggiore è il volume del suolo che l'erba può utilizzare per estrarre acqua e sostanze nutritive, aiutando la pianta a superare i periodi di stress ".

In particolare, Waltz ha detto che ci sono molte informazioni sul lato ornamentale su come scavare un buco per piantare un albero o un arbusto, ma raramente qualcuno enfatizza la preparazione del terreno prima di installare l'erba. "La maggior parte degli architetti del paesaggio ha dettagli o specifiche per piantare alberi", ha sottolineato. "A corto di una zona radicale costruita, non sono sicuro di aver mai visto un" dettaglio "su una serie di piani per preparare il terreno per la semina o la semina."

Le radici degli alberi esposti sono anche un segno di terreno compattato. (Foto: Pitchayarat Chootai / Shutterstock)

Un'altra ragione per cui il terreno si compatta può essere a causa dello stesso piccolo albero che l'appaltatore ha piantato che alla fine matura e getta ombra attraverso il paesaggio. "Dieci o 15 anni lungo la strada quando quell'albero sta camminando le sue radici attraverso la superficie del terreno, non puoi più coltivare erba su di esso e il proprietario della casa si sta chiedendo perché", ha detto Waltz.

"Quando finisci per avere le radici degli alberi esposte, molte volte ciò può darti un'indicazione che hai del terreno compattato. Perché se quelle radici degli alberi potessero scendere, cadrebbero. Non strisciano sulla cima del terreno Mentre le radici degli alberi iniziano a maturare e diventano più grandi, hai la stessa quantità di terreno lì, quindi quelle radici occupano volume e spazio in modo da comprimere anche quel suolo. Quindi, le radici degli alberi possono aggiungere alcuni problemi di compattazione Quindi, se il terreno non è stato preparato bene, allora con il tempo e il numero crescente di radici proprio lì in superficie, molte volte anche la compattazione salirà. "

Se hai un terreno compatto, Waltz consiglia di aerare il nucleo per aprire il terreno per consentire all'ossigeno di scendere nel sistema radicale. L'aerazione del nucleo viene in genere eseguita con una macchina a motore dotata di un tamburo con denti cavi che estrae i tappi di terra dal prato. Le spine si trovano sulla superficie e sembrano sgradevoli per un breve periodo, ma si dissolveranno di nuovo nel prato con la pioggia e quando si esegue l'irrigatore.

Anche l'aerazione profonda 3 e 4 pollici può fare la differenza in punti, ha detto Waltz, sottolineando che molti prati devono essere aerati ogni anno su base continuativa. "Se hai un problema di compattazione significativo, potrebbe essere necessario aerare il prato un paio di volte all'anno. Potrebbe trattarsi di un processo da due a tre anni. Successivamente, potresti dover solo aerare il nucleo ogni secondo o terzo anno. L'aerazione principale apre il suolo e introduce ossigeno nel sistema del suolo, a beneficio dell'erba, degli alberi e dei microrganismi del suolo. "

Oggetti sotterranei

A volte, i proprietari di abitazione possono notare che alcune sezioni del prato sembrano particolarmente stressate durante le condizioni meteorologiche estreme come la siccità e le alte temperature prolungate. In questo caso, potresti non solo dover guardare in basso, ma sotto, come sotto il suolo, per trovare il problema. È possibile che un oggetto sotterraneo impedisca la crescita profonda delle radici e limiti la capacità delle radici in quella zona di raggiungere un serbatoio del suolo da cui possono estrarre acqua e sostanze nutritive per mantenere l'erba in quella zona forte e vibrante.

"Ci sono state volte in cui ho portato la mia sonda del suolo in alcune aree e ho colpito il granito a circa 3 o 4 pollici", ha detto Waltz. "Tendi a vederlo diventare un problema quando ci sono problemi di stress - quando fa caldo, quando è asciutto e quando l'erba non ha un sistema radicale così profondo".

Nel corso degli anni ha visto tutti i tipi di problemi con oggetti sotterranei. "Ho anche trovato detriti di costruzione sepolti, anche se questo dovrebbe essere illegale. Non posso dirti quante volte ho tirato indietro la sonda e ho trovato un pezzo di ghiaia su di esso solo 1, 2 o 3 pollici in profondità il suolo. E per tutto il tempo il proprietario della casa si è chiesto perché questa zona sia quella che sembra svanire e morire ogni anno! Se fai abbastanza sondaggi, inizierai a scoprire perché. "

A volte con il sondaggio Waltz scopre che il problema è solo argilla dura. "L'argilla non funziona, e hai uno strato di argilla ristretto in cui 2, 3 o 4 pollici verso il basso che il volume di terreno da cui le radici devono estrarre acqua e sostanze nutritive è compromesso. Questi tendono a mostrarsi durante estremi periodi di stress ".

Sfortunatamente, non esiste una soluzione economica o semplice per i proprietari di case che si trovano in questa situazione. A parte scavare il prato e ricominciare, l'aerazione al cuore potrebbe essere l'unica soluzione, ha detto Waltz. Anche questo può essere un problema, tuttavia, se hai quello che lui chiama suoli poco profondi dove ci sono una o più grandi rocce vicino alla superficie. A volte, ha detto, il proprietario della casa deve affrontare la realtà di "è quello che è" e gestire ciò che hanno.

Mancanza di flusso d'aria

Il problema finale che Waltz incontra più frequentemente è un piccolo cortile attorno al quale il cipresso di Leyland è stato piantato come schermo per la privacy. Il cipresso risolve un problema: i vicini sono in grado di guardare nel tuo cortile e viceversa, ma ne crea anche un altro, un flusso d'aria limitato che provoca aria stagnante perché c'è uno scambio d'aria minimo o nullo.

"Sai com'è a casa tua quando la ventola non va avanti con il tuo condizionatore d'aria?" chiese Waltz. "L'aria in casa diventa piuttosto soffocante e stagnante. È la stessa cosa con un cortile chiuso, specialmente se hai un po 'di umidità mescolata. L'aria diventa appena stantia e un po' stagnante", ha spiegato, sottolineando che la mancanza di flusso d'aria aumenta la probabilità che l'erba sviluppi problemi di malattia. "Hai una pianta debole (erba) e quando lo componi per mancanza di movimento e drenaggio dell'aria, corri il rischio di un'incidenza della malattia molto più elevata. Le piante malate non vivono molto bene!"

Ancora una volta, correggere questa situazione può essere una sfida poiché le piante che causano il problema sono state piantate per uno scopo, ad esempio per fornire uno schermo per la privacy. Le soluzioni, ha affermato Waltz, possono includere l'utilizzo di qualcosa di diverso dall'erba nell'area del tappeto erboso o la costruzione di alberi e arbusti per favorire un maggiore flusso d'aria. I proprietari di abitazione possono anche fare ciò che a volte fanno i campi da golf per creare un flusso d'aria attorno al green, ovvero installare i fan, anche se ammette rapidamente che questa non è una soluzione economica.

La correzione eccessiva spesso non è la risposta

Nessuna quantità di aerazione ti aiuterà se hai il tipo di erba sbagliato in base alla quantità di luce solare che riceve il tuo prato. (Foto: Aigars Reinholds / Shutterstock)

Alcuni proprietari di case potrebbero pensare di poter aggiungere più fertilizzante o aerare più spesso per correggere i problemi in cui l'erba non cresce bene. Waltz mette in guardia contro questo.

Il vero problema, sostiene, è che hai la pianta sbagliata nel posto sbagliato. Pertanto, aumentando la quantità di input per cercare di far funzionare l'erba in queste situazioni, specialmente in luoghi ombreggiati, si otterrà, nella migliore delle ipotesi, una nuova crescita debole e tenera suscettibile a malattie e parassiti. La malattia è difficile da controllare in queste situazioni perché l'ambiente è così favorevole alla malattia. È probabile che ti ritrovi a spendere di più per il controllo dei parassiti.

La sua preferenza, ha detto, è quella di aiutare sempre le persone a coltivare l'erba in modo sostenibile, quindi non devono sempre scaricare nel paesaggio ciò che considera al di sopra e al di là delle risorse. Non è così che crede che l'erba debba essere gestita.

"Quindi, devi stare molto attento lì", consigliò Waltz. Ancora una volta, chiediti: quello che sto facendo è sostenibile? Qui c'è il paradosso della pianta sbagliata nel posto sbagliato. "Quindi, aumentare gli input è davvero la soluzione sostenibile?" lui chiede. "Molte volte, direi di no."

Che dire degli HOA che richiedono erba?

Alcuni HOA hanno regole che richiedono tipi specifici di erba, il che può essere problematico se l'erba non è nativa del tuo stato. (Foto: karamysh / Shutterstock)

Waltz ha detto che nel corso degli anni ha ricevuto richieste di aiuto da proprietari di case disperati che gli dicono che non possono coltivare erba, e ora il loro HOA sta minacciando di multarli perché il loro prato sembra così male. Quando ciò accade, fa una visita al sito per determinare cosa sta succedendo con il prato del proprietario di casa. In alcune occasioni, la sua valutazione è stata che il sito non è adatto al tappeto erboso per uno dei cinque motivi sopra indicati.

Quando è così, si fa avanti e dice che coltivare erba qui non funzionerà. Quando si trova in queste situazioni, deve "essere un avvocato per la pianta e questo include il fatto di non far fallire la pianta". Dopotutto, sottolinea, le piante non si difenderanno da sole.

"Torno a un po 'di terminologia e cerco di articolare il vero problema", ha detto, aggiungendo che lo fa nelle e-mail e nelle lettere agli HOA. Ha detto di essere stato molto onesto nella sua corrispondenza e ha detto all'AHA che "Stai chiedendo a questo individuo di fare qualcosa che è agronomicamente insicuro e forse ecologicamente irresponsabile".

Ho raccomandato a un paio di loro di buttare via le alleanze o di tornare indietro e riscriverle in modo da stipulare requisiti che siano più agronomicamente e rispettosi dell'ambiente. "Quello che ho scoperto è che molte volte tende ad essere abbastanza. Non ho avuto molti contraccolpi."

Waltz ha avuto altre esperienze di prima mano con HOA che hanno fatto richieste irragionevoli. "Una volta un HOA nel nord di Atlanta mi ha chiamato una volta e voleva che benedissi un elenco di erbe autoctone perché avrebbero fatto mettere tutti i loro proprietari di case in erbe autoctone. Una di quelle era erba di bufala. Ho detto: 'Non lo sono lo farò. Mi hanno chiesto perché. Ho detto: "Ti stai preparando per il fallimento". Mi hanno chiesto se l'erba di bufalo non fosse nativa. Ho detto: "Sì, ma non qui in Georgia. È originaria del Nord Texas, dell'Oklahoma e del Kansas. Qui l'erba di bufalo fallirà". Non volevano l'erba delle Bermuda perché dicevano che era nella lista delle piante invasive e io dissi: "Bene, questa è la tua decisione da prendere, ma tanto spazio aperto e sole quanto hai, questa sarà la tua specie più sostenibile. ' Non so che fine abbia fatto ... "

Per chiunque abbia l'erba delle Bermuda, Waltz ha detto di non preoccuparsi della sua reputazione di pianta invasiva. "L'erba delle Bermuda è stata qui abbastanza a lungo per aver ottenuto la sua cittadinanza", ha detto. Senza l'erba delle Bermuda, oltre che per scopi erbosi, avremmo difficoltà a nutrire mucche, capre e cavalli, quindi sii grato che sia un po '"invasivo"!

Dove cercare aiuto?

"Se hai un problema a coltivare erba, inizierei con l'ufficio di estensione della contea e l'agente di estensione della contea", ha detto Waltz. "Alcuni verranno a casa tua per valutare la tua situazione. Nelle aree urbane in cui una contea ha un milione di persone, potrebbe essere difficile. Quindi, ovviamente, non possono fare tutte le visite a casa che vorrebbero."

Pensa che sia un'opzione migliore che andare da un professionista della cura del prato come prima opzione. Paesaggisti, imprenditori e professionisti capiranno il problema, ha detto, ma il loro uso della terminologia non è sempre perfetto. "Sono nel bersaglio, ma molte volte si trovano sugli anelli esterni del centro per articolare esattamente ciò che sta accadendo."

Gli agenti di estensione, d'altra parte, sono specialisti nella valutazione dei problemi e delle risoluzioni del tappeto erboso. Anche se l'agente non può venire fuori, potrebbe invece inviare un giardiniere esperto.

"Molti uffici useranno volontari di giardinieri", ha detto Waltz. "I volontari devono fare domanda e poi essere accettati nel programma di master gardener. Dopo di ciò, devono seguire un corso davvero lungo di un anno per mantenere il loro status di master gardener e quindi devono restituire ore di volontariato su base annuale. A volte quelle ore di volontariato servono ad aiutare l'agente della contea ".

Il maestro giardiniere valuterà il sito e potrà riferire all'agente della contea. Potrebbero anche inviare un professionista locale con cui si sentono a proprio agio. Indipendentemente da ciò, Waltz ha consigliato: "Questo è il punto in cui inizierei" se fossi in difficoltà a far crescere l'erba.

Articoli Correlati