Cosa nel mondo è Graupel?

Il clima invernale è qualcosa che tutti riconosciamo. La neve è facile. Potremmo lottare con la differenza tra nevischio e grandine, ma fondamentalmente sappiamo che il ghiaccio che piove dal cielo può danneggiare le nostre macchine.

Ma conosceresti Graupel se ti colpisse in una fredda giornata invernale? Hai mai sentito parlare di Graupel prima d'ora?

Questo tipo di precipitazioni meteorologiche invernali è un mix di neve e grandine. In effetti, viene spesso chiamato grandine morbido, tra gli altri nomi, tra cui pellet di neve, neve di tapioca, neve bordata e palle di ghiaccio.

La neve cerchiata è in realtà un nome abbastanza solido per graupel, anche se è molto meno divertente da dire. Il nome aiuta a spiegare come si forma il graupel.

Quando le condizioni atmosferiche sono giuste, i cristalli di neve possono entrare in contatto con goccioline d'acqua super raffreddate chiamate brina. E per "super-raffreddato" intendiamo che le goccioline sono ancora in forma liquida a meno 40 gradi Fahrenheit o Celsius (sono le stesse). Una volta che le goccioline entrano in contatto con i cristalli, tuttavia, iniziano a congelarsi. Il risultato è che il cristallo di neve è ora cerchiato, da cui il nome cerchiato neve. Mentre il processo di congelamento continua, la forma e la forma originali del cristallo di neve si perdono nella sua nuova natura congelata.

Il risultato è graupel.

Da sinistra, puoi vedere la formazione del graupel su questo particolare cristallo di neve. (Foto: LiWei / Wikimedia Commons)

Come fai a sapere se hai a che fare con graupel o nevischio? La nevischio è decisamente più robusta del graupel; rimbalza quando colpisce una superficie. Graupel atterrerà semplicemente in superficie, proprio come la neve, o si romperà abbastanza facilmente se lo tocchi, secondo l'Atlante mondiale. Inoltre, anche il loro processo di formazione è diverso, con nevischio che è il risultato dello scioglimento della neve e del congelamento prima che colpisca il suolo.

Anche Graupel non ti farà davvero del male, o nulla del genere, mentre cade. È più come se fossi pelato in modo molto incerto con qualcosa di non abbastanza morbido e non abbastanza duro. È una sensazione strana, ma stranamente piacevole.

Può, tuttavia, diventare un pericolo quando si tratta di valanghe. Grazie alla loro natura più densa e alle dimensioni maggiori rispetto alla neve normale, il graupel può contribuire alla formazione di valanghe di lastre, secondo uno studio sulle valanghe del 1966 condotto dall'Università di Washington. O il graupel funziona come uno "strato lubrificante" che incoraggia le valanghe, oppure diventa lo "strato di lastre denso e coesivo" che, quando diventa spesso da 20 a 30 centimetri, viene innescato per una valanga di lastre.

Quindi, a meno che non ci si trovi vicino a zone soggette a valanghe, è probabile che il graupel non causi troppi problemi che altrimenti non si verificano durante una nevicata regolare.

Articoli Correlati