Cosa succede al tuo corpo quando piangi?

Che si tratti di film tristi o di riunioni felici, dita dei piedi o allergie, il pianto sembra servire a molti scopi. Un fluido salato scorre attraverso la superficie dei tuoi occhi e alla fine ti senti meglio.

Mentre altri animali hanno lacrime, gli umani sono gli unici animali i cui occhi acquosi possono essere scatenati dalle emozioni. Eppure Charles Darwin, il padre dell'evoluzione, una volta disse che il pianto era "senza scopo". Quasi 150 anni dopo, il pianto emotivo è ancora uno dei misteri più sconcertanti del corpo, sottolinea Time.

Quindi, ecco quello che sappiamo.

Tipi di lacrime

Potrebbero sembrare uguali a quelli che cadono dai tuoi occhi, ma in realtà hai tre tipi distinti di lacrime, secondo l'American Academy of Ophthalmology.

Lacrime basali : sono sempre nei tuoi occhi, impedendo loro di seccarsi e proteggendo la cornea. Proteggono i tuoi occhi da tutto lo sporco e i detriti del mondo. I tuoi occhi producono circa 5-10 once di lacrime basali ogni giorno, secondo Berkeley Wellness.

Lacrime riflesse : queste lacrime si attivano quando i tuoi occhi vengono colpiti da sostanze irritanti come fumo, polvere o fumi di cipolla e devono essere lavati via. I tuoi occhi rilasciano lacrime riflesse in grandi esplosioni per inondare le sostanze irritanti dai tuoi occhi. Queste lacrime possono contenere anticorpi aggiuntivi per aiutare a combattere i batteri nelle sostanze irritanti.

Lacrime emotive - Produciamo queste lacrime quando siamo sopraffatti da ogni sorta di emozioni che vanno dalla gioia e dalla tristezza alla paura e allo stress. Alcuni scienziati ritengono che le lacrime emotive abbiano ormoni e proteine ​​che non sono presenti in altri tipi di lacrime.

Benefici del pianto

I bambini piangono per comunicare i loro bisogni. (Foto: nikkos / Shutterstock)

Comprendiamo lo scopo fisiologico delle lacrime basali e riflesse. Sembrano esserci diversi benefici nel pianto emotivo.

Ottenere attenzione - I bambini piangono per farci sapere che hanno bisogno di qualcosa e per far sì che le persone prestino attenzione. È il loro modo di dire che sono affamati, assonnati o a disagio quando non hanno ancora un vocabolario. I ragazzi e le ragazze piangono per la stessa quantità, anche se con l'età, le donne tendono a piangere più degli uomini, secondo Berkeley Wellness.

Ridurre lo stress - Alcuni ricercatori ritengono che il pianto rilasci ormoni dello stress e altre sostanze tossiche che possono accumularsi durante lo stress. Trattenere le lacrime e le emozioni può essere probabilmente malsano nel tempo, riferisce Stuff Works. Alcune ricerche affermano che trattenere le lacrime è legato a un rischio maggiore di malattie cardiache e ipertensione, mentre altri studi mostrano che le persone che hanno condizioni come ulcere e colite hanno meno probabilità di piangere rispetto alle persone senza quelle malattie. Un altro studio condotto da ricercatori dell'Università del Queensland ha scoperto che piangere potrebbe aiutare a regolare la respirazione durante situazioni stressanti.

Legame sociale - Alcuni studi hanno scoperto che le lacrime emotive possono rafforzare le relazioni. I ricercatori dell'Università di Tel Aviv hanno affermato che offuscando la visione, lacrime abbassano le difese e agiscono come un segno di sottomissione e abbassano le difese, avvicinando così le persone. "Ci deve essere stato un certo momento, evolutivamente, quando la lacrima è diventata qualcosa che ha innescato automaticamente empatia e compassione in un altro", ha detto a Time Michael Trimble, neurologo comportamentale e esperto di pianto. "In realtà essere in grado di piangere emotivamente, ed essere in grado di rispondere a questo, è una parte molto importante dell'essere umano."

Manipolazione - I bambini imparano a circa 9 mesi che possono farti fare qualcosa per loro piangendo, secondo WebMD. Questo è l'inizio di quello che alcuni esperti chiamano pianto manipolativo. Alcune persone continuano questo tipo di pianto fino all'età adulta. "Impariamo presto che il pianto ha un effetto molto forte su altre persone", ha detto a Time Jonathan Rottenberg, professore di psicologia all'Università della Florida del sud. "Può neutralizzare la rabbia in modo molto potente" ed è per questo che le persone spesso piangono durante le discussioni quando si sentono in colpa e vogliono essere perdonate. "Agli adulti piace pensare di essere al di là di questo, ma penso che molte delle stesse funzioni svolgano", afferma.

Articoli Correlati