Cosa vedere nel cielo notturno a luglio

Mentre i fuochi d'artificio domineranno i cieli serali il 4 luglio negli Stati Uniti, il resto del mese presenterà spettacoli visivi di un tipo diverso, dalla luna piena a incontri ravvicinati con altri pianeti.

Quindi imposta la sveglia, prepara una coperta e scopri di seguito alcuni dei momenti salienti di luglio. Ti auguro cieli sereni!

Saturno (tutto il mese)

Saturno può essere visto nel cielo in basso a destra sul lago Roosevelt. (Foto: Rocky Raybell / Flickr)

Luglio sarà un grande mese per Saturno, che ci è stato visibile tutto l'anno. Per la prima metà del 2019, il sesto pianeta dal sole potrebbe essere visto nel cielo del mattino nella costellazione del Sagittario, vicino al cosiddetto modello di teiera. Ma a partire dal 9 luglio, quando Saturno sarà in opposizione al sole, sarà invece visibile la sera.

Prendi la tua macchina fotografica e spera di avere un cielo sereno nella notte del 16-17 luglio, quando la luna piena passerà da vicino sotto Saturno. Saturno brilla con una tonalità giallo-bianca nel cielo, ma avrai bisogno di un telescopio per intravedere i suoi famosi anelli. Sarà al suo massimo splendore fino al 22 luglio.

Mercurio (fino all'11 luglio)

Potresti riuscire a vedere Mercurio nel cielo occidentale circa un'ora dopo il tramonto fino all'11 luglio. (Foto: György Soponyai / Flickr)

Il pianeta più vicino al sole apparirà nel cielo serale dall'inizio del mese fino all'11 luglio. Di solito ha una tonalità bianca, gialla o marrone chiaro. Guarda verso il cielo occidentale circa un'ora dopo il tramonto per la tua migliore opportunità di osservazione.

Per gli appassionati di astrologia, Mercurio sarà retrogrado a partire dal 7 luglio, quindi pianifica di conseguenza. L'Almanacco del contadino dice di concedere più tempo durante il viaggio e di essere preparato per comunicazioni errate. (Sembra un buon consiglio, non importa cosa stia facendo Mercury.)

Marte (fino al 18 luglio)

Il pianeta rosso sarà visibile nel cielo serale fino al 18 luglio (Foto: Tristan Chambers / Flickr)

Finora quest'anno, siamo stati in grado di vedere Marte nel cielo notturno. Ma il pianeta rosso si sta allontanando dalla Terra verso il sole e svanirà alla vista intorno al 18 luglio prima di riapparire nel cielo del mattino questo autunno. Cerca la costellazione del Cancro e probabilmente troverai Marte vicino al Cluster di alveari. Avrai bisogno di un binocolo o di un telescopio per vederlo contro il bagliore del sole al tramonto al crepuscolo.

New moon (2 luglio)

La Via Lattea vista attraverso l'arco di Mobius in Alabama Hills. (Foto: Kartik Ramanathan / Flickr)

La luna nuova di questo mese, il 2 luglio, offre l'occasione perfetta per afferrare il telescopio ed uscire per viste oscure e libere di galassie, pianeti e altri luoghi celesti.

Alpha Capricornids (dal 3 luglio al mese)

Quando è attiva, la pioggia di meteoriti Alpha Capricornids produce brillanti palle di fuoco nel cielo. (Foto: Matthew Clemente / Shutterstock)

La pioggia di meteoriti Alpha Capricornids inizia il 3 luglio, raggiunge il picco il 30 luglio e termina a metà agosto. Secondo l'American Meteor Society:

Questa doccia non è molto forte e raramente produce oltre cinque membri doccia all'ora. Ciò che è notevole di questa doccia è il numero di palle di fuoco luminose prodotte durante il suo periodo di attività. Questa doccia è vista ugualmente bene su entrambi i lati dell'equatore.

Nettuno (dal 15 luglio fino alla fine del mese)

Nettuno visto attraverso un telescopio e ingrandito del 200%. (Foto: Judy Schmidt / Flickr)

Nettuno sarà visibile nel cielo mattutino per tutto il mese e intorno al 15 luglio sarà il più luminoso che sia stato tutto l'anno. Tuttavia, con una magnitudo di +7, 8, avrai bisogno di un binocolo o di un telescopio per vedere questo pianeta dalle tonalità blu. Guarda verso la costellazione dell'Acquario per trovarla.

Full Thunder Moon (16 luglio)

The Thunder Moon, noto anche come Buck Moon e Hay Moon, arriverà il 16 luglio (Foto: Angus MacRae / Flickr)

Con luglio che è il mese più tempestoso dell'anno per l'emisfero settentrionale, ha senso solo che il suo soprannome di luna piena segua l'esempio. Per coloro che hanno la fortuna di avere un cielo sereno, la cosiddetta Thunder Moon (francamente, il miglior soprannome di luna dell'anno) farà il suo viaggio nel cielo serale la mattina del 16 luglio.

Oltre alla sua associazione con le tempeste, questa luna piena è stata anche soprannominata la Buck Moon (per quando i cervi iniziano a far crescere le loro corna), la Ripe Corn Moon e la Hay Moon. Gli europei la chiamarono anche la Meade Moon in quanto coincideva con un aumento nella raccolta del miele per preparare la deliziosa bevanda.

Sciame meteorico di Perseide (dal 17 luglio ad agosto)

La Terra non ha perso una pioggia di meteoriti Perseide da 2000 anni. (Foto: Tucker Hammerstrom / Flickr)

Insieme a quella luna piena arriva l'inizio della pioggia di meteoriti annuale Perseid. Le meteore colorate possono essere difficili da vedere all'inizio, ma diventerà più facile verso la fine del mese e all'inizio di agosto al culmine. Il genitore delle Perseidi è una cometa larga 16 miglia di nome Swift-Tuttle, e sono chiamati Perseidi poiché provengono da una parte del cielo vicino alla costellazione di Perseo.

Sciame meteorico del Delta Aquarids (27-28 luglio)

Un precursore del più popolare sciame meteorico di Perseide ad agosto, i Delta Aquarids iniziano a metà luglio e raggiungono il picco intorno al 28 luglio. (Questo è un video della scia meteorica dal 2014 in alto.) Le meteore sembrano aver origine proprio prima della costellazione dell'Acquario l'Acqua Portatore nel cielo meridionale. In realtà, sono detriti della cometa 96P Machholz, una cometa al pascolo di breve durata che si fa strada ogni cinque anni. Per fare la doccia al meglio, guarda la mattina del 27 o 28 tra le 2-3 del mattino

Il ritorno del "fantasma dell'alba estiva" (30 luglio)

Orion the Hunter (angolo in alto a destra) e Giove si innalzano sopra una foresta poco prima dell'alba in questa foto catturata nel settembre 2012. (Foto: Luis Argerich / Flickr)

Orion the Hunter è una costellazione distintiva durante i mesi invernali grazie alle tre stelle luminose, Mintaka, Alnitak e Alnilam, che compongono la cintura. (Il modo migliore per individuare la cintura di Orione nella foto occupata sopra è cercare le tre stelle di fila sulla diagonale nitida.) Il 30 luglio, questa costellazione farà il suo ritorno ad est nelle prime ore del mattino, un evento magnificamente soprannominato "il fantasma dell'alba scintillante dell'estate".

Nota del redattore: questa storia è stata aggiornata da quando è stata pubblicata per la prima volta nel giugno 2017.

Articoli Correlati