Da dove viene l'uomo nero?

Si nasconde sotto i letti e dietro le porte dell'armadio. Graffia alle finestre e può arrivare con un sacco per portare via i bambini cattivi. È l'asso amorfo e mostruoso in tasca per i genitori tormentati che cercano disperatamente di far comportare i propri figli.

Comunque sia apparso nella tua infanzia, l'uomo nero è roba da film horror e incubi in tutto il mondo. La maggior parte delle culture e dei paesi ha la propria versione del bogeyman - e nella maggior parte delle incarnazioni, è misterioso e mal definito, lasciando che le vivide immaginazioni dei bambini riempiano i pezzi mancanti con gli scenari più spaventosi che possono concepire.

In America, di solito è pensato come il male spaventoso che si nasconde sotto il letto, ma in molti paesi - dai paesi latini all'Europa, ai Caraibi e in alcune zone dell'India e dell'Asia - è un uomo con un sacco che rapisce bambini disobbedienti, sia conservarlo per un po 'o mangiarlo per cena.

L'uomo nero è un enigma universalmente temuto. (Foto: Francisco Goya [dominio pubblico] / Wikimedia Commons)

La nebulosa minaccia o la nefasta uomo-creatura la cui occupazione primaria è quella di bambini terrificanti sembra essere un concetto nella maggior parte delle culture. È praticamente universale, il che rende quasi impossibile rintracciare l'origine.

Guardando l'etimologia del nome non restringe molto le cose, la parola bogey deriva dal medio inglese bogge / bugge ed è quindi spesso considerato un affine al tedesco bögge, böggel-mann (per "bogeyman") . Ma ancora una volta, la parola potrebbe essere collegata a molte parole simili in altre lingue europee. Wikipedia suggerisce la possibilità di una qualsiasi di queste fonti da bogle (scozzese), boeman (olandese) a busemann (norvegese) - e molte altre ancora.

Quindi da dove viene l'uomo nero? Ovunque, sembrerebbe. E perchè no? Creare conformità nei bambini è sicuramente un desiderio universale, e non c'è modo più semplice di spaventare il bejesus da loro. Anche se sembra un po 'crudele intensificare le paure che sono già parte integrante dell'infanzia, fino a quando ci sono figure di Babbo Natale benevoli usate per influenzare il comportamento, la controparte malevola rimarrà viva e vegeta. Perché quando la promessa di regali e caramelle non funziona, la minaccia di essere mangiato da un mostro può essere piuttosto persuasiva.

Articoli Correlati