Dove vanno gli insetti in inverno?

In estate, gli insetti sono ovunque. Vedi farfalle e api che fluttuano lungo i fiori, mosche e zanzare che ronzano all'infinito, formiche che marciano, cavallette saltellano e grilli che cinguettano.

Ma una volta che le temperature scendono e arriva l'inverno, questi insetti iniziano a scomparire. Loro - o i loro discendenti - riescono in qualche modo a sopravvivere al freddo perché riemergono di nuovo quando il clima si riscalda.

"Sono pragmatici e le pressioni negative dell'evoluzione hanno conferito strategie su come superare l'inverno", dice a Site il dott. Gale E. Ridge, scienziato associato presso la Connecticut Agricultural Experiment Station.

Alcuni permutano o trovano posti per nascondersi, mentre altri cambiano la chimica del corpo o lasciano il mondo per le generazioni future. Nonostante queste soluzioni creative, il cambiamento climatico sta influenzando il modo in cui gli insetti sopravvivono all'inverno, afferma Ridge.

"Il cambiamento climatico sta aprendo il tappo e allungando le stagioni. Gli inverni più caldi e più miti [portano a] generazioni extra con insetti svernanti che hanno maggiori probabilità di sopravvivere a causa del clima più mite."

Ecco alcune delle insolite strategie di sopravvivenza che gli insetti usano per combattere il clima invernale.

Migrazione

Le farfalle monarca se ne vanno solo quando fa freddo. (Foto: Neil Aronson / Shutterstock)

Se fa troppo freddo dove sono, alcuni insetti migrano verso luoghi più caldi. L'esempio più noto è la farfalla monarca, che percorre migliaia di miglia con milioni dei suoi amici più cari per sfuggire alle basse temperature. Le farfalle monarca negli Stati Uniti orientali e in Canada volano per 2000 miglia o più per trascorrere gli inverni in California o in Messico.

"Gli insetti navigano sulle correnti d'aria per coprire grandi distanze", afferma Ridge. "I piloti li chiamano plancton aereo. Solo in estate, ci sono 17 specie di insetti che ti passano sopra la testa in un dato momento."

diapausa

Quando fa freddo, alcuni insetti entrano in diapausa - una sorta di stato dormiente in cui tutta la loro crescita e attività sono sospese in condizioni semi-congelate. È simile al letargo sperimentato da molti animali a sangue caldo. La diapausa è di solito innescata dai giorni più brevi che precedono l'inverno, afferma Smithsonian, non dal freddo vero e proprio.

L'invasore di cenere smeraldo invasivo, un insetto invasivo che uccide i frassini, entra in diapausa in inverno. In questo stato dormiente, "non fanno nulla", dice a Business Insider Brent Sinclair, direttore dell'Insect Low Temperature Biology Lab dell'Università dell'Ontario Occidentale. "Non si sviluppano. Si siedono semplicemente sotto la corteccia degli alberi dove hanno nutrito per tutta l'estate."

Antigelo

Il bruco falena artica dell'orso lanoso può sopravvivere a temperature estreme. (Foto: Mike Beauregard [CC BY 2.0] / Flickr)

Alcuni insetti producono il proprio tipo di antigelo per sopravvivere alle temperature gelide mentre si trovano in stato di diapausa. Quando le temperature iniziano a diventare più fredde in autunno e in inverno, molti insetti producono crioprotettori - composti tra cui glicerolo e sorbitolo - che impediscono ai loro corpi di formare micidiali cristalli di ghiaccio, scrive il maestro giardiniere Rita Potter nel York Daily Record. Questo antigelo fatto in casa consente agli insetti di sopravvivere anche quando le temperature scendono sotto lo zero. I bruchi degli orsi lanosi usano questo metodo per superare l'inverno rannicchiandosi nella lettiera delle foglie. Così fa lo scarabeo Upis dell'Alaska, che può resistere a temperature che scendono fino a un freddo meno 100 gradi F, riferisce Smithsonian.

Deporre le uova

Tecnicamente, alcuni insetti non sopravvivono affatto all'inverno. Ma prima di morire depongono le uova che si schiuderanno in primavera.

"Uno dei modi più comuni con cui gli insetti affrontano l'inverno, specialmente in Nord America, è che sono stagionali", dice la scienziata Kristie Reddick al Washington Post. Grilli, mantidi religiose, cavallette e katydid lasciano tutti le loro uova in modo che nuovi insetti possano emergere in primavera.

Anche i ragni - che tecnicamente sono aracnidi, non insetti - fanno questo, dice Ridge. Le femmine depongono le loro sacche per le uova in autunno, quindi muoiono. Quindi i ragni nascono in primavera una volta che il freddo è passato.

Rannicchiarsi

Le api si stringono insieme per stare al caldo in inverno. (Foto: Chris Moody / Shutterstock)

Quando arriva l'inverno, alcuni bug evitano il congelamento coccole per stare al caldo. Le api si stringono insieme nei loro alveari, usando il calore collettivo del corpo per tenersi al caldo. "Eseguono l'equivalente dei brividi per creare calore in modo da poter creare un microradiatore nella colonia in modo da rimanere caldi e respingere il freddo", afferma Ridge.

Allo stesso modo, le formiche e le termiti si uniscono, andando più in profondità nel sottosuolo, secondo Thought Co. Vanno sotto la linea di gelo dove c'è calore da tutti quei corpi di insetti. Gli scarafaggi convergenti si radunano anche in grandi gruppi sulle rocce o sui rami per stare al caldo.

Nascondere

Alcuni insetti sopravvivono all'inverno semplicemente cercando punti caldi da nascondere. Gli scarafaggi, sempre opportunisti, cercheranno calore se dai loro un'apertura.

Insetti come lo scarafaggio asiatico multicolore, l'insetto puzzolente marmorizzato marrone e l'insetto di semi di conifere occidentali attenderanno l'inverno in edifici caldi e asciutti. "Gli adulti emergeranno alla fine dell'estate e andranno a nascondersi in luoghi riparati", afferma Ridge. I loro spunti per nascondersi sono giorni più brevi e temperature più fredde. Rimarranno all'interno fino a quando non saranno più caldi, giorni più lunghi.

Articoli Correlati