Fai una passeggiata attraverso il Doll's Head Trail di Atlanta

Le regole sono semplici su Doll's Head Trail. (Foto: istantanea dal video)

Nascosto in un angolo del sud-est di Atlanta si trova Constitution Lakes, una riserva naturale poco conosciuta che ospita zone umide panoramiche, una varietà di fauna selvatica e una mostra d'arte in continua evoluzione creata interamente da oggetti trovati nel parco.

Un tempo sito di un cantiere in mattoni, la proprietà è stata acquistata dalla contea di DeKalb nel 2003. Poco dopo, una passerella lastricata e una passerella sono state aggiunte intorno a un lato dei laghi.

I laghi della Costituzione e le zone umide circostanti offrono un habitat sorprendente per uccelli e animali. (Foto: sito)

Il lungomare di Constitution Lakes. (Foto: istantanea dal video)

Il cantiere in mattoni è stato chiuso quasi 50 anni fa e i laghi sono stati creati quando l'acqua ha riempito le fosse di scavo di argilla.

Oggi, Constitution Lakes è un habitat delle zone umide che è popolare per il birdwatching, ed è sede di aironi, oche, martin pescatori, falchi e molte altre specie di uccelli.

La foresta si trasforma in un sentiero pieno di teste di bambole. (Foto: sito)

La riserva conserva una vasta gamma di specie vegetali e faunistiche e nel 2013 una delle sue querce di salice è stata certificata come la più alta di Atlanta.

Avventurati fuori dal lungomare per esplorare ulteriormente la riserva e potresti imbatterti in una gemma nascosta del parco: Doll's Head Trail.

Nel 2011, i clienti abituali del parco hanno iniziato a costruire pezzi d'arte lungo una sezione del sentiero con oggetti trovati solo a Constitution Lakes.

Joel Slaton, un falegname locale, ha iniziato il percorso come parte della sua visione per realizzare un progetto artistico fuori dalle arti delle bambole e dai rifiuti sparsi in tutto il parco.

Esche da pesca, ferri di cavallo, coperchi di gabinetti, gusci di tartaruga e, naturalmente, le teste delle bambole trasformano il percorso in una passeggiata artistica unica.

L'umorismo non manca nelle note lasciate alle spalle. (Foto: sito)

Alcune bambole esistono da anni. (Foto: sito)

"Il percorso è ora arte pubblica, costruito dal pubblico. I display sono cambiati molto nel tempo, principalmente a causa della raccolta delle ciliegie e degli atti vandalici", ha detto Slaton alla CNN. "Fortunatamente, molto è stato conservato online. Nulla protegge la pista, ma la buona volontà delle persone che la visitano e il fatto che è un miglio, quasi, nel bosco."

I visitatori sono incoraggiati ad aggiungere alla mostra fintanto che rispettano la regola: utilizzare solo pezzi trovati nel parco.

Gli escursionisti possono anche lasciare il proprio segno raccogliendo uno degli indicatori lasciati lungo il sentiero per scrivere una nota, una citazione o il messaggio "Ero qui" su uno dei numerosi mattoni che punteggiano il percorso.

Quindi, se decidi di visitare, assicurati di portare un po 'di repellente per insetti, uno spirito creativo e un apprezzamento per la paura. Non dimenticare di seguire le regole se decidi di creare un po 'di arte mentre sei lì!

Guarda altre foto dal sentiero qui sotto:

Niente come un promemoria rinfrescante di Thoreau. (Foto: sito)

E pensavi che Stonehenge potesse essere visto solo in Inghilterra. (Foto: sito)

Alcuni elementi dell'instillazione artistica hanno dettagli incredibili. (Foto: sito)

Alcune delle opere d'arte sono grandi e altre piccole, ma tutte hanno un punto. (Foto: sito)

Preparati a goderti alcune mostre "punny" lungo la strada. (Foto: istantanea dal video)

Niente come una grande testa di bambola appuntata su un albero per aiutare a celebrare Halloween. (Foto: istantanea dal video)

Potresti incontrare alcuni commenti politici lungo il percorso. (Foto: sito)

Se le teste delle bambole ti spaventano, il sentiero ti costringerà ad affrontare le tue paure. (Foto: sito)

Una citazione appropriata per un finale appropriato per il nostro viaggio attraverso il Doll's Head Trail. (Foto: sito)

Nota del redattore: questa storia è stata aggiornata da quando è stata pubblicata nel luglio 2013.

Articoli Correlati