Funzionano gufi finti e altri esche?

Forse hai visto uno spaventapasseri appollaiato in un campo o un gufo di plastica che sorveglia un giardino. L'idea è che l'esca spaventerà gli uccelli e i piccoli mammiferi dal banchettare con le chicche sottostanti. Ma le persone false e i predatori pseudo-aviari fanno davvero il trucco?

Sorta di, ed ecco perché.

Gli spaventapasseri sono stati a lungo il metodo di scelta per dissuadere gli uccelli dal banchettare con semi e coltivare colture. Sono spesso manichini simili a bastoncini vestiti con abiti vecchi e posti in campi e giardini per scacciare corvi, passeri e altri uccelli affamati.

Ma uno dei problemi con gli spaventapasseri è che stanno lì. Prima o poi, gli uccelli scoprono che il ragazzo del bastone non è una persona perché non si muove. Una volta che se ne rendono conto, la paura vola via.

"Molte volte trasformeranno gli spaventapasseri in un comodo trespolo", scrive Avian Enterprises, creatori di un repellente per uccelli.

Svegliarsi con i gufi

Questo piccione si è abituato al suo amico di gufo di plastica. (Foto: Eric Buemeyer / Shutterstock)

Rendendosi conto che le persone spaventose non sono poi così spaventose, gli inventori hanno inventato esche nuove e migliorate. Hanno provato i gufi perché così tanti uccelli e piccoli mammiferi, come i conigli, hanno paura del predatore alato.

Gli agricoltori, i giardinieri del cortile, i gestori di edifici e i proprietari di case appendono gufi di plastica nella speranza che gli animali affamati riconoscano la forma del gufo e stiano lontani. E funziona, almeno per un po '.

Uno studio del Linfield College ha scoperto che gli uccelli canori hanno paura delle esche di gufo. I ricercatori hanno scambiato esche di gufo e una scatola di cartone delle stesse dimensioni in un bosco di querce nella Willamette Valley dell'Oregon. Quindi misurato la frequenza con cui gli uccelli visitavano le mangiatoie in prossimità degli oggetti e scoprivano che avevano molte meno probabilità di avvicinarsi all'alimentatore quando l'esca per gufi era di stanza nelle vicinanze. Tuttavia, non erano spaventati un po 'dalla scatola di cartone.

Gli uccelli si sono alzati, comunque. Dopo alcuni giorni, si resero conto che il gufo era falso e tornarono all'alimentatore.

Allo stesso modo, Cornell Lab of Ornithology afferma che i gufi di plastica appesi alla grondaia di una casa di solito spaventano i picchi e impediscono loro di martellare a casa tua. Ma proprio come con gli uccelli canori, quel trucco funziona solo per pochi giorni. "Gli uccelli spesso si abituano allo stesso stimolo visivo nello stesso posto esatto ogni singolo giorno", scrivono.

Quindi è di nuovo il problema dello spaventapasseri. Se qualcosa rimane lì, non importa quanto pauroso appaia a prima vista, gli uccelli capiscono che non è poi così spaventoso.

Il movimento è la chiave

Le grandi fattorie potrebbero usare gli uomini del tubo danzante per spaventare gli uccelli affamati. (Foto: Michael Warwick / Shutterstock)

I gufi falsi potrebbero funzionare se hai bisogno di tenere uccelli o animali lontano da qualche parte per solo un giorno o due. Oppure potresti spostare il tuo gufo di plastica in casa o in giardino in modo che sembri reale. Alcune persone lo legano anche a una corda in modo che ondeggi e si muova, quasi come se volasse.

Ci sono anche prodotti speciali che si muovono e rimbalzano costantemente per convincere i visitatori affamati che stanno proteggendo.

Cornell menziona Terror Eyes prodotto da Bird-X, come un'alternativa efficace ai finti gufi. Questi palloncini dai colori vivaci hanno occhi feroci che seguono la loro preda. Rimbalzano su una molla e si muovono costantemente in modo che gli uccelli non si abituino a loro.

Alcune grandi fattorie si sono anche rivolte a quegli uomini tubolari gonfiabili che spesso vedi fuori dai concessionari di automobili. Ballano, luccicano e frustano le loro appendici tutt'intorno. Nessun uccello oserebbe avvicinarsi a loro.

Gli agricoltori della California usano anche nastri luccicanti in alluminio PET, riferisce il Wall Street Journal. Sono legati direttamente alle piante, riflettendo il sole e spaventando qualsiasi animale in cerca di uno spuntino.

Sul fronte non oggetto, le persone si sono rivolte a cannoni a propano alimentati a gas o polvere flash per fare rumori forti che spaventano gli uccelli lontano da tutto. Ma anche gli uccelli si abituano ai suoni.

Deterrenti nell'acqua

Questi adesivi per gli occhi sperano di ingannare uno squalo che è stato avvistato. (Foto: Will Creed / Shark Eyes)

Non sono solo gli uccelli che a volte vengono ingannati dai finti predatori. I surfisti stanno trovando le proprie esche per cercare di dissuadere gli squali.

Una società di nome Shark Eyes offre enormi adesivi a forma di occhio che possono essere attaccati a tavole da surf, abbigliamento e attrezzatura subacquea. La compagnia lo dice "mira a ingannare lo squalo nel pensare che sia stato individuato, rimuovendo così l'elemento sorpresa e scoraggiando un attacco".

Richard Pierce, ambientalista e fondatore della Shark Conservation Society, dice a Insider che gli occhi hanno senso come deterrente.

"I Grandi Bianchi sono principalmente predatori di imboscate", ha detto, "e quindi potrebbe essere che se fossero convinti che la loro preda li stesse osservando, avrebbero cercato un'opportunità più semplice altrove".

Articoli Correlati