Gli scienziati hanno reso il suono più forte umanamente possibile

Credi che gli umani non potrebbero fare più una racchetta di quanto non facciano già? Gli scienziati del National Accelerator Laboratory di SLAC supplicano di differenziarsi, nel modo più rumoroso possibile umanamente.

Il team di Menlo Park, in California, afferma di aver creato il suono più forte mai registrato sott'acqua - un'esplosione che spezza le orecchie e che farebbe suonare il ruggito di un razzo come la musica dell'ascensore.

Come puoi immaginare, ha richiesto qualcosa di più del semplice battere alcune conchiglie insieme, più come una batteria di raggi X che spara a raffiche brevi su micro-getti d'acqua. In un rapporto pubblicato questo mese sulla rivista Physical Review Fluids, i ricercatori affermano che la sirena sonora risultante ha superato i 270 decibel (dB).

Quanto è forte?

Un tosaerba arriva a circa 90 dB; un concerto dei Metallica potrebbe rompere 120 dB. Non hai abbastanza dita per roba nelle orecchie a 150 dB.

Il suono - o più precisamente, la pressione del suono - era il risultato di onde d'urto che si formavano quando il laser a raggi X colpiva e vaporizzava il getto d'acqua.

Le onde d'urto si incresparono attraverso il getto, generando copie di se stesso lungo la strada, con ogni segmento che si alternava tra pressione sonora alta e bassa. Gli scienziati hanno dato a quel fenomeno la designazione discoteca appropriata, "treno a onde d'urto".

Questo groove continuò fino a quando l'intensità del suono sommerso raggiunse letteralmente un punto di rottura. Questo è quando l'acqua si è rotta in bolle piene di vapore che alla fine sono crollate.

È saltato fuori, letteralmente, e si è mangiato da solo.

Ma che viaggio è stato. I ricercatori hanno notato non solo la pressione del suono che spaccava il cranio, ma anche il punto in cui il suono sembrava raggiungere il suo limite massimo sott'acqua.

Il quadrante del volume, hanno osservato, non può essere avviato molto più in alto di 270 dB, almeno sott'acqua. Nell'aria, il suono potrebbe essere ancora più limitato.

Questo perché, come spiega David Szondy in New Atlas, il suono è una "onda di pressione".

"A zero decibel, non c'è onda di pressione, ma all'altra estremità, il mezzo attraverso il quale il suono viaggia inizia a rompersi, quindi non può diventare più forte."

Si scopre che l'acqua è un mezzo molto più robusto dell'aria per tenerlo insieme sotto una raffica di suono. Ecco perché un razzo può solo ruggire così forte, mentre un "treno ad onde d'urto" sottomarino può far saltare le porte di un sottomarino.

Ma cosa imparano gli scienziati essenzialmente dal mettere insieme tutte quelle pentole e padelle insieme?

Per prima cosa, un treno ad onde d'urto è un fenomeno potente che può distruggere più di un semplice orecchio. Più scienziati ne apprendono, migliore sarà la possibilità di proteggerli. Se analizzati su scala atomica, ad esempio, i campioni in miniatura possono essere fatti a pezzi dai getti d'acqua.

Se questi campioni possono essere protetti, possono essere effettivamente analizzati. E alla fine, ciò può portare a nuovi e più efficaci farmaci e cure mediche.

E questo potrebbe davvero valere la pena fare un po 'di rumore.

Articoli Correlati