Gli stravaganti animali dell'acquerello dell'artista attirano l'attenzione sulla conservazione

Quando la corsa dei topi corporativi la abbatté, Cathy Zhang prese un pennello e non guardò mai indietro. Allontanandosi dalla disillusione della costante scalata, ha trovato la sua vocazione creando stravaganti ritratti ad acquerelli moderni di animali. Avvolto nella sua arte è anche un messaggio. Zhang usa le sue immagini per attirare l'attenzione sui problemi di conservazione che circondano le specie che dipinge.

Abbiamo incontrato Zhang per celebrare il suo lavoro e scoprire di più su come è stato diventare un artista a tempo pieno e su come vede il suo lavoro fare la differenza nel mondo.

MNN: Il tuo amore per la pittura nasce dal provare il movimento # The100DayProject. Come è stato quel processo di scoperta per te?

Cathy Zhang: La premessa di # The100DayProject era quella di scegliere un'attività, non limitata ai mezzi artistici, e di farlo ogni giorno per 100 giorni e condividerla su Instagram con una community più ampia. Mi sono imbattuto su Instagram in un momento in cui mi sentivo davvero creativamente privato della mia carriera in un campo analitico e tecnico. Ho sentito che la pittura era un mezzo accessibile per aiutarmi a riempire quel vuoto. Anche se non avevo mai dipinto ad acquerello prima di questo progetto, la sua novità mi ha chiamato.

Ho iniziato in piccolo. Non volevo impegnarmi in un progetto che avrebbe richiesto così tanto tempo da impedirmi di farlo in primo luogo, quindi mi sono permesso di trascorrere giorni facili in cui poter dipingere qualsiasi cosa per 20 minuti. Alcuni dei miei primi lavori del progetto erano cose semplici come foglie, forme o un uccello che ho copiato da un altro dipinto online. Alla fine, ho preso l'abitudine di ritagliarmi il tempo di dipingere ogni sera dopo il lavoro e di dedicare una quantità crescente di tempo al brainstorming e alla ricerca di idee.

Prima della fine del periodo di 100 giorni, avevo la sensazione che si trattasse di qualcosa di più di un semplice progetto. In alcuni giorni, mi sentivo davvero come se il mio lavoro stesse ostacolando la mia arte perché non vedevo l'ora di tornare a casa e iniziare a dipingere. Tuttavia, è stato ridicolo pensare di poter fare una nuova carriera con questo nuovo "hobby". Ecco, ho deciso di farlo solo sei mesi dopo.

Perché gli animali sono diventati la tua materia principale?

Ero stato orgoglioso (e spesso all'oscuro) proprietario di vari animali domestici domestici: tartaruga, coniglio, pesce, criceto, parrocchetti e attualmente un cane. Ho sempre amato gli animali, ma il mio fascino per gli animali selvatici è stato a un livello superficiale a causa della loro inaccessibilità.

Mi è sembrato naturale scegliere gli animali come principale soggetto pittorico, ma mi ha anche dato l'opportunità e la motivazione per saperne di più su di loro. Molti animali sono ancora come creature mistiche per me, quindi è una costante esperienza di scoperta. Adoro leggere il modo in cui vivono, comunicano, si adattano e i diversi modi in cui stabiliscono la gerarchia familiare e il controllo dell'ordine nelle loro tribù.

Di recente, sono stato imbarazzato ad ammettere che non sapevo che i narvali fossero reali fino a quando diversi amici non hanno confessato lo stesso. Poiché è difficile per noi accedere al loro habitat naturale, ho un grande apprezzamento per i fotografi e cineasti naturalistici estremamente pazienti e resistenti che catturano momenti allo stato brado per il resto di noi da assaporare.

Creativamente, il mio obiettivo di dipingere animali è quello di catturare la loro essenza e di umanizzarli un po 'con espressioni e personalità senza trasformarli in personaggi comici. A causa della natura giocosa e positiva di molti dei miei animali, molte delle mie stampe d'arte sono popolari decorazioni murali per asili e camerette. Tuttavia, mi è stato anche commissionato di dipingere animali per adulti, quindi modificare il mio stile per il pubblico è stato un modo divertente per accrescere le mie capacità.

Spesso usi i tuoi soggetti per attirare l'attenzione sui problemi di conservazione. Quali problemi della fauna selvatica sono più vicini al tuo cuore?

Gli effetti del cambiamento climatico sugli habitat e sulla conservazione della fauna selvatica sono più vicini al mio cuore. Attualmente sto lavorando a una serie di alfabeto di animali in cui dipingo un animale che inizia con ogni lettera dell'alfabeto. Accompagno spesso i miei post su Instagram del dipinto con interessanti fatti sugli animali.

È straziante la frequenza con cui mi imbatto in una specie in pericolo di estinzione o in pericolo critico semplicemente selezionando casualmente nomi di animali. Mentre molti di loro sono anche minacciati dal bracconaggio, ritengo che gli effetti a lungo termine del cambiamento climatico sulla fauna selvatica siano meno compresi della caccia illegale di animali.

Ciò che spesso non ci rendiamo conto sono i ruoli critici che gli animali svolgono nel mantenere in equilibrio il nostro ecosistema. Quando perdiamo una specie chiave di volta, si getta via dalla catena alimentare e può essere dannoso per un intero ecosistema.

Hai qualche specie particolare che ami dipingere di più?

Sebbene sia difficile individuare una particolare specie, mi sono appassionato ai grandi gatti selvatici. Ad esempio, la lince spagnola e il ghepardo sono stati due dei miei argomenti preferiti di recente. Prima dei grandi felini, ero ossessionato dai dinosauri per un breve periodo, specialmente giocando con il tema ossimoro di avere dinosauri preistorici addobbati nella tecnologia moderna. La maggior parte degli animali che dipingo hanno almeno due zampe e non più di quattro che eliminano serpenti e insetti per motivi che puoi immaginare.

La tua arte è un bellissimo mix di grazia e divertimento. Come hai trovato il tuo stile?

Penso che lo stile di un artista e la scelta del mezzo riflettano spesso la propria personalità. Affinare uno stile che è veramente idiosincratico per un artista richiede molti anni. Personalmente, tendo a resistere a troppe strutture e apprezzo la spontaneità. Tuttavia, sono anche razionale e mi piace rimanere organizzato. Questo potrebbe spiegare perché ho scelto di dipingere soggetti della vita reale in uno stile più astratto per attirare sia il mio lato logico che immaginativo. Riconoscendo che uno stile richiede molti anni per svilupparsi, sono certo che il mio stile e soggetto di interesse si evolveranno nel tempo, così come la mia risposta a questa domanda.

L'acquerello è un mezzo relativamente imprevedibile. Cosa ti fa amare usare questo in contrapposizione ad altri tipi di vernici?

Prima avevo un'esposizione limitata all'acrilico e alla pittura ad olio, ma la novità dell'acquerello ha suscitato la mia curiosità. È stato anche un mezzo molto popolare su Instagram in quanto è presumibilmente il mezzo più accessibile per le persone che non sono formalmente formate nelle arti. Ciò che mi ha appassionato nel tempo è la sua natura imprevedibile. Mentre molti esprimono che l'acquerello è un mezzo difficile da controllare, penso che la mancanza di controllo renda l'acquerello molto tollerante e mai noioso perché premia coloro che imparano ad apprezzarlo per quello che è e non smette mai di offrire sorprese. Queste sorprese arrivano anche con molte frustrazioni, ma finora i premi superano di gran lunga gli svantaggi.

Hai trovato la pittura dopo aver provato una vita più corporativa. Cosa è cambiato per te personalmente dopo aver trovato una nuova professione e passione?

Uno dei più chiari cambiamenti mentali ed emotivi che ho sperimentato da quando ho intrapreso questa nuova professione è che non temo più la domenica sera e il lunedì mattina. L'arte è diventata un argomento di conversazione più frequente e fonte di gioia per la mia famiglia, i miei suoceri e i miei amici perché, diversamente da molti campi di lavoro, le persone possono effettivamente vedere i prodotti che produco e le risposte che suscitano. Presumo che la maggior parte sostenga con cautela il mio drastico cambiamento di carriera o, fortunatamente, mantenga il loro scetticismo per sé (scherzando). Al di fuori delle mie cerchie di amici che sono principalmente professionisti, sono anche grato di aver guadagnato una community di amici artisti e designer attraverso Instagram. Sono stati una fonte di ispirazione e ottimismo per me.

Anche se sto perseguendo la mia passione e ho davvero a cuore la libertà che deriva dall'essere un lavoratore autonomo, questo non è il sogno finale, il sogno di tutti e ci sono ancora sfide che devo affrontare ogni giorno. La paura del fallimento è presente ogni giorno. La sindrome di Imposter si insinua di tanto in tanto quando inevitabilmente mi confronto con altri colleghi, artisti e aziende che sono in giro da più tempo o sembrano aver preso una pausa fortunata. A differenza delle mie precedenti scelte di carriera, scegliere una carriera creativa che non promette stabilità finanziaria può essere spaventoso.

Ciò che mi fa passare le giornate difficili è quella bussola interiore che mi ricorda che sto percorrendo una strada lunga e ventosa, ma è nella direzione giusta.

Segui il lavoro di Zhang su Instagram e Facebook e controlla il suo sito Web per stampe e commissioni.

Articoli Correlati